QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 1 giugno 2016

MARCIAPIEDE CONEROBLU: IL COMUNICATO DI UPP

Nota di UPP:

 

Dalle notizie apparse sulla stampa di oggi apprendiamo che, con l’approssimarsi della scadenza prevista per la formulazione dell’offerta risarcitoria stabilita dal Consiglio di Stato in favore della Coneroblu, il Commissario Passerotti sì è visto costretto a sollecitare quest’ultima  per avere il conto delle spese sostenute.

Ciò lascia intendere che la società non abbia alcuna intenzione di chiudere la vicenda incassando l'indennizzo, perché probabilmente spera di riaprirla con il prossimo Sindaco.
Della serie: "Meglio la gallina domani che l'uovo oggi".

 

L’altra questione balzata agli onori della cronaca è che Il marciapiede del Burchio ricade, in parte, su area delle Opere Laiche, che invece battono cassa. Aggiungiamo che anche tutta la linea dell’illuminazione pubblica è stata realizzata su suoli di un altro privato che, evidentemente, per ora non batte cassa ma potrebbe benissimo ripensarci.

Queste cose U.P.P. le sapeva e denunciava da tempo, sia dall’opposizione che dalla maggioranza.


Ancora, secondo indiscrezioni raccolte dal Resto del Carlino, la società avrebbe ammesso l'errore e formulato un'offerta alla Fondazione lauretana.
Domanda: di che errore si tratta? 
a) Imperizia del Direttore dei Lavori, e di seguito gli esecutori materiali, che si sono sbagliati a posizionare l'opera facendola "scivolare" su terreni altrui?

b) Negligenza del progettista dell'opera che non ha verificato la proprietà dei suoli su cui la stessa ricadeva?

Nel caso a) la colpa sarebbe del Direttore Lavori, ne caso b) del progettista.

Noi un aiutino lo riusciamo a dare visto che, da quanto ci consta, il progetto del marciapiede  visionato (e contestato per iscritto) dall’Assessore Riccetti era certamente privo di un allegato essenziale, ovvero del "piano particellare", cioè l'insieme delle planimetrie catastali dei terreni interessati dalla costruzione.

A voi le deduzioni finali.

Ricordate il famoso cartellone pubblicitario fatto rimuovere dall’ufficio elettorale che recitava “…marciapiede e illuminazione …commissionati dall’amministrazione Ubaldi”?

Chissà che un giorno al suo posto non ne troveremo  uno nuovo con la scritta “marciapiede e illuminazione ….indennizzati dall’amministrazione Ubaldi”.

 

 

29 commenti:

  1. A pochi giorni dal voto UPP che fino ad adesso e' stato latitante sui problemi del paese in quanto ad iniziative pubbliche, gioca la sua migliore carta........Il Burchio.
    Ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  2. tutte le spese le devono pagare quelle persone che hanno votato a favore compresa la Leonardi si intende!!!

    RispondiElimina
  3. Anonimo delle 14.21, credo che tu non abbia altro modo per screditare UPP. Continua pure tanto i fatti restano. Certo è che la politica è cosa sporca soprattutto se a farla sono certe persone senza ritegno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure è UPP che sa parlare solo del Burchio? I problemi di Porto Recanati sono altri e del Burchio non gliene frega niente a nessuno.

      Elimina
    2. Appunto, i fatti restano.

      Elimina
    3. Dire che del Burchio non frega niente a nessuno non credo corrisponda al vero. Il Burchio è la risposta di una intera popolazione ad un certo modo di fare politica. E' per il Burchio che l'UPP ha vinto le elezioni e occorre loro riconoscere di NON aver tradito il mandato elettorale. E' la vittoria di Davide contro Golia e non sorprende che sia per loro un vanto. Invece che capire che chi DEVE COMANDARE E' LA MAGGIORANZA DELLA POPOLAZIONE, si continua a credere che la difesa del Burchio sia stata solo un'idea dell'UPP. I cittadini di Porto Recanati amano davvero la loro terra e non accettano che venga ulteriormente cementificata. Sono certo che il risultato delle imminenti elezioni proverà questa mia affermazione.

      Elimina
    4. Intera popolazione?21.33 ammazza che umiltà che hai!

      Elimina
    5. caro sofista delle 23:53 il fatto che tu abbia colto questa mia imprecisione (mi riferivo ovviamente alla maggioranza dei cittadini e non all'intera popolazione) denota che hai letto con attenzione il mio commento e di questo te ne sono grato. Mi interrogo tuttavia sul fatto se sia io ad essere poco umile o viceversa chi si arroga il diritto di cementificare (PER SEMPRE!) un'area precedentemente vergine. E credo che questa domanda non sono il solo a porsela. In bocca al lupo e buon voto!

      Elimina
    6. Infatti mi sa che ho pure capito chi è. Comunque, avete vinto contro la Ubaldi, non contro il Burchio, tant'è che il PD ve lo siete subito persi per strada, e poi tutto il resto. Chiunque vinca queste elezioni NON RAPPRESENTERA'LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI. Quindi dovrà governare con umiltà e realismo. E dal commento qui sopra si capisce che UPP non ne ha proprio.

      Elimina
  4. Bè però in un anno e mezzo che sono stati lì a governicchiare potevano anche controllare ,se l'esecuzione fosse stata fatta a regola ed eventualmente denunciare chi aveva sbagliato, accorgersi dopo e solo dai giornali mi sembra una scusa patetica.

    RispondiElimina
  5. Non ci vuole molta fantasia o essere " PASQUALINA " per capire con quale futura amministrazione preferirebbe trattare la Coneroblu.Io una certa idea me la sono fatta.Meditate gente....meditate.

    RispondiElimina
  6. e' la prima volta che vedo qualcuno che deve avere dei soldi dal comune che ritarda VOLUTAMENTE. Mmmmm la faccenda puzza.PASSEROTTO sei tutti noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passerotti? Mmmmmhh...

      Elimina
  7. Guarda caso scappa tutto a poki giorni dalle elezioni....a qualcuno rode....e mi kiedo: finora dove sono state le opere laiche? Soprattutto x il taglio dell erba e illuminazione?

    RispondiElimina
  8. Osservatore romano.
    Pare ormai certo che l'UPP abbia compreso che non c'è la fa a gareggiare per i primi posti e allora che fa? Tira fuori dall'armadio l'argomento che più gli ha dato visibilità e voti, il Burchio.
    Ma dico io possibile che dopo una lampante chiusura del caso da parte del consiglio di stato si cerchi ancora di agitare lo spettro del Burchio?
    Non è che forse non avete molto altro da dire? Non vi sembra di abusare proprio della pazienza del popolo di sinistra che voi dite di rappresentare?
    Tirate fuori argomenti seri e non la minaccia dell'invasione degli americani come fa il dittatore della Corea del Nord....

    RispondiElimina
  9. Upp in grande difficolta tira fuori ancora una volta il burchio!upp non arriva nemmeno sul podio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come vanno vantandosi alcuni di loro......l'importante è che perda il PD.

      Elimina
  10. I diretti interessati, cioè i responsabili della faccenda Burchio tacciono, qualcuno viene mandato in giro a dire basta, che palle, parlate d'altro.
    L'ordine incondizionato è: minimizzare e banalizzare la faccenda.
    Ma il gioco è stato scoperto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti viene in mente che sia la gente ad essere stufa? Secondo il tuo ragionamento, in caso di vittoria della Coneroblu al Consiglio di Stato bisognava rieleggere la Ubaldi. Ma ce state co' la testa?
      Non avete argomenti né prospettive per il futuro è tirate fuori il passato. Quella era un'altra campagna elettorale, la città vuole andare avanti.

      Elimina
  11. Assessore migliore della giunta montali ?

    Palestrini , l'unico che non ha fatto in tempo a fare danni..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E te credo ma anche l'unico che nella storia rimarrà per il suo tempo da assessore 40 giorni

      Elimina
    2. Come non ha fatto danni!
      Ha firmato in giunta l'aumento della tariffa e delle aree a pagamento dei parcheggi che ha voluto UPP.

      Elimina
    3. Dovevano raddoppiare le tariffe dei parcheggi!chi viene a p.r. e non può pagare il parcheggio se ne stia a casa!

      Elimina
  12. Beh, a questo punto è FONDAMENTALE conoscere il parere chiaro e preciso delle altre liste in gioco. Ma occorre porsi anche degli interrogativi a beneficio dei cittadini: lo "sforamento" sui terreni delle Opere Laiche è stato voluto o accidentale? Il progetto di costruzione è stato esaminato dagli uffici comunali oppure no? Se sì, nessuno ha verificato la titolarità dei terreni impegnati? Come mai queste Opere Laiche si accorgono solo adesso di questo "inconveniente"? E poi questo marciapiede quanto costerebbe? Ci sono le pezze d'appoggio a dimostrarlo?
    Un pasticcio. Comunque da risolvere. Seconda la LEGGE e in estrema trasparenza, per favore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il progetto di costruzione non è stato esaminato dagli uffici comunali...è stato FATTO dagli uffici comunali!

      Elimina
  13. Upp con l'acqua alla gola sa di essere tagliato fuori dalla competizione elettorale, ripropone vecchi cavalli di battaglia ormai chiusi nel proprio box. Chissà che domani non esca qualcosa sul rigassificatore. Nel frattempo attenti a transitaree dinanzi la loro sede, sembra che la tensione abbia raggiunto livelli allarmanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ano delle 10:32 non scrivere oscenità,gli stracci sono volati altrove, con comunicati ed articoli sulla stampa, gente che da SX si sono materializzati a DX, e direttivi di SX che fanno campagna elettorale per chi è tornato a DX.
      Screditare upp o PAC è l'unica cosa che vi rimane da fare.
      Solo questi due non hanno litigato con nessuno e la gente lo sa.

      Elimina
    2. Quindi ano 16.32 se Upp e Pac non hanno litigato con nessuno, una settimana fa quando leggevo " Upp risponde a Pac" e viceversa e riviceversa, avevamo fumato tutti qualcosa di veramente forte!

      Elimina
    3. UPP non ha litigato con nessuno ?!

      Sul serio dai ... almeno le stronzate scrivile credibili...

      Elimina