QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 2 maggio 2016

MA QUALE CIVICO.....!!!!!

Se non lo avete ancora capito, sempre che si riesca a portare 100 persone in Comune a firmare, ci sarà una lista che concorrerà alle prossime elezioni che dell'aggettivo "civica" non ne vuol proprio sentire parlare.....



Notate infatti come gli stemmi dei due partiti che la caratterizzano siano ben evidenti e come il nome di Salvini risalti in quel giallo a sfondo blu.  Insomma, se siete convintamente di destra e a quei partiti vi riferite,  anche se siete daltonici e avete problemi di vista cromatici,  non potrete sbagliare. La lista,  spudoratamente partitica, la troverete tra le sei.

Salvini, come ho più volte constatato, a Porto Recanati ci è venuto 3 volte negli ultimi 11 mesi. E ha una discreta necessità di contarsi. Di capire come la pensano i cittadini di un paese a fortissima spinta migratoria ( praticamente un abitante su cinque). E per farlo ha bisogno di trasformare Porto Recanati in una sorta di laboratorio. Un test, insomma,  di una discreta rilevanza.

Per realizzare  questo  ha fatto alzare la posta ai suoi uomini, fino a provocare la rottura di un qualcosa che, in ambito centro destra,  sembrava già costruito e delineato (l'alleanza con l'Ing. Mozzicafreddo candidato). 

Sarà dunque molto interessante, a prescindere da tutto, scoprire il vero peso elettorale di queste forze a livello di consultazione amministrativa. Dove, come noto, contano ovviamente le ideologie ma, in egual misura, il peso e la reputazione di un candidato è altrettanto importante. 

Sarà   altresì curioso scoprire se quell'elettorato è esclusivamente ideologizzato (e dunque vota il marchio e se ne sbatte delle preferenze), oppure se invece ha la capacità e la voglia di premiare, dentro la cabina elettorale, un suo candidato ideale a consigliere comunale esprimendogli la preferenza.

Il voto a quello schieramento insomma, sarà tutto da analizzare. Così come sarà da pesare la candidatura (forse l'unica credibile) di una aspirante alla carica di sindaco (Elena Leonardi) che, in un certo senso, si troverà a dover conquistare consenso  sullo stesso terreno di persone alle quali deve  ascesa politica e notorietà.

Elena sa che comunque vada, si giocherà molto. Potrebbe, con la sua lista, limitarsi al sancire la sconfitta di Mozzicafreddo. Potrebbe, oppure, portare a casa un risultato di prestigio. Potrebbe, perchè no, raccogliere un risultato pessimo che avrebbe il sapore di una bastonata sui denti.

Il laboratorio Porto Recanati è un terno al lotto.

Anche e soprattutto per lei.





42 commenti:

  1. Ve lo dicevo che non morivamo ne democristiani ne terroni!

    Ruspaaaaaaaaaaa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo la ruspa e' già passata sul vostro cervello abusivo!

      Elimina
    2. Perchè in Comune ci andrà Salvini e la Meloni ? Siamo seri per favore, vedremo i candidati

      Elimina
  2. con la ruspa vede de trovà pure gli accenti giusti per quando scrivi

    RispondiElimina
  3. Morirete x vostra stessa mano ....

    RispondiElimina
  4. Speriamo in UpP!

    RispondiElimina
  5. Questa elezione sarà decisiva per la transizione dal passato al futuro , o almeno un allineamento al presente.

    Da una parte c'è il vecchio : La lista della ubaldi che riporta lo schema della vecchia DC - FI , ed UPP che è espressione di una vecchia sinistra massimalista , del no a tutti i costi (non a caso si è imparentata con SEL) che è sempre stata incapace di vincere e governare sia a livello locale che nazionale.

    Poi ci sono i nuovi schieramenti che finalmente si sono separati dai vecchi amici. LEGA/FDI in primis che ripropongono finalmente una lista chiaramente di DESTRA , senza derive centriste. Anche lo stesso PD che ha fatto il salto di qualità , come quello nazionale, abbandonando le posizioni retrograde di una certa sinistra.

    Il 5 stelle anche rappresenta in se stesso la novità , ovvero una certa evoluzione ed "unificazione" del civilismo , ma comunque in maniera disciplinata poichè a qualcuno devono sempre pur rendere conto è nessuno può pensare di fare cio che gli pare in paese.

    Rovazzani non lo inquadro di preciso , ma mi sembra che voglia fare "il riccetti" di destra, il civilismo puro di perse non ha senso , per governare occorre interfacciarsi con le istituzioni ed una lista chiusa nell'orticello del paese ha poca prospettiva

    RispondiElimina
  6. Hanno un consigliere provinciale che può autenticare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che doveva essere un mess. privato questo vero?

      Elimina
  7. Emanuele De Chellis3 maggio 2016 09:34

    Spero e confido nei Portorecanatesi.
    fare a meno della destra razzista e delle ruspe. Speriamo in un bel voto e che UpP-Sel abbiano i numeri per governare.
    Avanti con gli insulti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Razzista? Fatevi un giro in incognito tra i candidati delle liste. Di tutte le liste! Poi parlate di gente di colore, rom, gay e diversamente abili! Sfido chiunque a trovare più razzismo e intolleranza nella lista di destra piuttosto che a sx o al centro. Io non sono di dx ma un po' di equilibrio intellettuale e politico non guasta.

      Elimina
    2. De Chellis fortuna che stai in Germania

      Elimina
    3. De Chellis per favore continua sul Web a parlare bene di UPP e ricorda ogni giorno che c'è pure l'appoggio di SEL ti prego!

      Elimina
    4. Emanuele De Chellis3 maggio 2016 21:48

      Niente argomenti vedo.
      Bravi.
      e firmatevi ignoranti!

      Elimina
  8. Argano, ti consiglio di tollerare meno i troll.
    Di blog ne ho frequentati molti e quando prendono quella piega, perdono interesse per molti, rimanendo campo di gioco per pochi.

    RispondiElimina
  9. Vai Rinaldini... sei il nostro futuro

    RispondiElimina
  10. Ogni lista è politicizzata anche quelle pseudo civiche ..no a.candidati che utilizzano servizi pubblici e di volontariato per esclusivi interessi personali

    RispondiElimina
  11. Ma quale civico ?!
    A me non dispiace constatare che c'è chi non deve vergognarsi del proprio partito.
    Chi non deve nascondersi né nascondere il proprio nome.
    Credo che la stessa analisi potrà farsi per gli altri schieramenti.
    Del resto c'è sempre stato quello che si professa in un modo, però ha il parente in lista e allora...
    O la pensa in modo ma tizio ha trovato lavoro alla figlia , ecc ecc.
    Chi un giorno è a destra e quello dopo a sinistra (se gli fa comodo).
    Ma non pensiate che chi vota Lega sia per forza un sempliciotto che si ferma a padani contro terroni.
    Magari è qualcuno che vuole solo poter fare una passeggiata in pineta senza dover vedere prostitute.
    O qualcuno che vuole che gli aiuti del comune a cui paga le tasse vadano a quelli che come lui le hanno sempre pagate e non a chi, come un parassita si sposta dove può avere di più, senza dare nulla in cambio.
    Chi vuole stare tranquillo quando il proprio figlio è a scuola senza tremare guardando l'educazione degli atri bambini.
    30 anni fa a Porto Recanati lasciavamo le porte aperte... oggi lo fareste ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle 14.26, quello che vota lega magari vuole fare un giro in pineta senza vedere le prostitute. Infatti nei paesi dove governa la lega le prostitute per strada non ci sono. Ma dove vivi? Vatti a fare un giro il Lombardia o in Veneto e constata la situazione. A tutti piacerebbe vivere in un mondo ideale ma siamo in Italia e il paese in cui viviamo è composto anche dai leghisti che per la maggior parte sono padani contro terrogni. È inutile nascondersi dietro un dito la situazione è questa è anche se la destra vincerà le elezioni a Porto Recanati le prostitute in pineta rimarranno anzi con le capacità che avete probabilmente c'è le troveremo fuori della farmacia Cruciani .

      Elimina
  12. Ighli PortoRecanati A Cuore3 maggio 2016 16:10

    anonimo delle 9:11,che hai fatto un'analisi Politica,attenta e così "Obbiettiva",sei per caso un 5 Stelle????... no perchè di alcuni punti potremmo parlarne insieme....!?!?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono un osservatore, nell'ipotesi che voi vinceste , a chi dovete rendere conto? esistono organi superiori che vi possano indicare di dimettervi perchè la situazione è deteriorata o non siete in grado di governare il paese?

      Il PD è evidente come davanti la totale inadeguaetezza di Marino abbia staccato la spina, stessa cosa per il M5S , Grillo in alcuni casi ha dato indicazioni al sindaco di dimettersi perchè non più adeguato a rappresentare il M5S.

      Porto Recanati si è salvata da un governo inadeguato perchè chi non deve reispondere a nessuno fortunatamente non erano numericamente sufficienti. Altrimenti anche davanti al palese insuccesso ed impopolarità della sua giunta il duo Riccetti e Montali avrebbe fatto di tutto pur di rimanere li fino al termine.

      Sono fatti riportati dai giornali la "proposta inedecente" a Poeta ed anche un maldestro tentativo di "forzare" il PD regionale.

      LEGA/FDI mi sembra che siano stati abbastanza "guidati" a non prendere una determinata scelta politica che avrebbe loro portato ad una situazione di totale subalternità decisionale.

      Se il vostro gruppo vincesse è la situazione diventasse la medesima dello scorso anno, voi a chi dovreste rendere conto?

      Rispondere non succederà, non è assolutamente credibile poiché siete una lista dove 16 persone non hanno mai avuto incarichi politici [nessuno ripeto può garantire di non si troverà in una situazione simile allo scorso anno]

      Ho sempre avuto un gran timore di chi non deve rendere conto a nessuno.

      Elimina
    2. Se la lega è FDI avessero preso parecchi voti e dato quindi parecchie preferenze non si sarebbero trovati in una situazione di subalternità nei confronti di nessuno
      Il problema è che gli strateghi della lega hanno capito che con le risorse che avrebbero messo in campo non avrebbero preso preferenze e allora hanno preferito sganciarsi

      Elimina
    3. ASCOLTATE L'INTERVISTA DELLA LEONARDI SU RADIO ERRE DI IERI E POI CAPIRETE MOLTE COSE SU PORTO RECANATI A CUORE

      Elimina
    4. Hai il link dell'intervista? Io non la trovo.

      Elimina
    5. Forse non la trovi perchè non esiste...???

      Elimina
    6. http://www.radioerre.net/notizie/index.php?option=com_k2&view=item&id=105474:elena-leonardi-ecco-perche-mi-candido-a-sindaco-per-fratelli-d-italia-e-lega-nord&Itemid=174

      Elimina
    7. Esiste Argano

      Elimina
    8. Anonimo 19:42, gli strateghi della Lega hanno capito che gli strateghi dell'Udc puntavano sulle preferenze e volevano i voti (tanti) dei partiti, cercando di far eleggere con quei voti e con le preferenze solo gente loro. I partiti magari non prendono preferenze perché la gente vota il simbolo più del nome (guarda i risultati delle regionali), invece l'Udc con meno voti ma abbinati a preferenze voleva usare i voti altrui per eleggere i suoi. Strategia contro strategia, o dovevano lasciarli fare? Volevi un Ubaldi bis con la signora vicesindaco forte delle preferenze? Io ce l'ho con chi la vota ancora.

      Elimina
    9. Si candida a si daco x ubbidire a quelli della lega ma siè già pentita di aver detto quel si ...... Questo è ció che si sente nell'aria.

      Elimina
    10. Vero: l'intervista esiste....

      Elimina
    11. 8.27 il vicesindaco conta una Pippa, il problema è che per avere le preferenze ti devi impegnare in campagna elettorale mentre se hai il posto assicurato te ne puoi anche fregare. Siccome si vince se c'è l'impegno di tutti vedi che allora c'è qualcosa che non quadra nel tuo ragionamento. Poi trasformare dei viti di lista in preferenze non è poi così difficile. Basta scrivere uno o due nomi sulla scheda accanto al simbolo della lista. Che la maggior parte di chi vota lega sia analfabeta non lo credo proprio allora è solo questione di impegno da parte dei candidati. Questo mi sembra un concetto facile da capire. Però sarà perché personalmente ho dei preconcetti sulla lega, quando vedo quel simbolo mi vedo davanti agli occhi il TROTA e allora penso che tutto è possibile

      Elimina
  13. Non si mette in discussione la bontà del metterci la faccia credo.. quanto al'uso improprio di termini che non appartengono a certi concetti.
    Una lista con loghi di partito all'interno del proprio puo definirsi tutto tranne che civica!

    RispondiElimina
  14. Anche se tanti forse non hanno capito la differenza tra civile e civico..

    RispondiElimina
  15. Per me hanno fatto benissimo a mettere i simboli di partito , almeno si sa chiaramente cosa si vota!

    Il carroccio e la fiamma tricolore so cosa significano , le 5 stelle pure ma la barchetta ed il gabbiano no!!

    RispondiElimina
  16. argano bulgaro...

    RispondiElimina
  17. A cojo... se sei una lista di partito non puoi essere una lista civica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non hai capito il post. La lista in questione non si definisce affatto civica. Si distingue da quelle che lo fanno pur avendo partiti all'interno.

      Elimina
  18. Le masturbazioni mentali continuano. Intanto Porto Recanati langue e degrada, con un futuro sempre più buio. Nessuno dice cosa vuol FARE, nessuno CHIEDE cosa vogliono fare. Tutti preoccupati SOLO di chi occuperà le poltrone di giunta e quali.

    RispondiElimina
  19. Beh mi pare che Argano a Giri queste cose le abbia chieste! A quando il prossimo candidato "sotto torchio"?

    RispondiElimina
  20. Perché tutte ste pippe mantali sull'uso del termine civico ?
    Mi sembrano altre le cose importanti

    RispondiElimina