QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 8 marzo 2016

UPP ANNUNCIA LA TERZA SERATA TEMATICA: MARE!!

L'inquinamento del mare e il referendum sulle trivellazioni in Adriatico: saranno questi i temi del terzo appuntamento che Uniti per Porto Recanti promuove giovedì 17 Marzo, alle ore 21.15 presso la sala Biagetti di Porto Recanati. Nell'incontro, dal titolo "Mare", esamineremo insieme ad un' équipe di esperti i problemi che affliggono o potrebbero affliggere questa ricchezza che è strettamente legata allo sviluppo e all'economia della nostra città. Aprirà la serata Riccardo Picciafuoco, architetto paesaggista, membro della Commissione regionale per la tutela del Paesaggio delle Marche e coordinatore del Piano del Parco del Conero approvato nel 2010, che ci parlerà delle conseguenze delle ricerche e delle coltivazioni di idrocarburi e metano sul paesaggio in generale e marino in particolare, sottolineando i danni sia diretti sia indiretti sul turismo delle comunità costiere e sulle attività di pesca in Adriatico. A seguire, Leonello Negozi, responsabile qualità acque di Legambiente Marche, illustrerà lo stato attuale delle acque del mare Adriatico ed in particolare di quelle antistanti la nostra costa. Con l'architetto Rodolfo Novelli, invece, entreremo nel merito del progetto presentato dal comitato CIDITE (comitato intercomunale a difesa del territorio), che propone una soluzione per la canalizzazione delle acque del fosso Fiumarella, una delle cause principali dell'inquinamento da "escherichia coli". Infine, in rappresentanza del comitato TRIVELLE ZERO MARCHE, Stefano Petrella spiegherà di cosa tratta il referendum del 17 Aprile, l'importanza di andare a votare e le ragioni del SI a questo referendum. Vi aspettiamo.

Associazione UPP

7 commenti:

  1. Belle le serate tematiche, però dovrebbero invitare anche esperti che non siano sempre in linea con il loro( di UPP) pensiero.Almeno per avere una visione a 360* e non a senso unico.Ma loro sono abituati così,non vogliono contro pensieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perché?

      Elimina
    2. Non conosco associazioni, organizzazioni o partiti che facciano incontri con relatori che sostengano tesi contrarie a quelle degli organizzatori; quelli, semmai, sono programmi tv o dibattiti organizzati da associazioni terze proprio allo scopo di animare le discussioni. Se poi tu sei per il no al referendum o non sei d'accordo sul progetto della canalizzazione delle acque della Fiumarella, partecipa ed esponi il tuo pensiero, negli altri incontri, ed immagino anche in questo, alla fine di ogni presentazione c'è stato libero dibattito con i presenti. Non ho scritto della cacca in mare perché spero che almeno in quello si possa essere tutti d'accordo, o é sbagliato anche questo!?!

      Elimina
  2. TRIVELLE SI O NO?
    Due persone ricevono un frappè gratis in gelateria con due cannucce.
    Uno inizia a bere il frappè poi dice all'altro" Perché non bevi?"
    e l'altro" no grazie preferisco che mi lasci il bicchiere, guarda che bei colori che ha!".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il gestore del bar o il primo a bere so che poi mi ci sputa dentro preferisco di gran lunga tenermi il bicchiere pulito!

      Elimina
    2. E come fai a sapere che ci sputa?
      Leggi il futuro?

      Elimina
    3. No, leggo, m'informo e cerco notizie, non bevo il frappè perchè me lo dice il/un partito.

      Elimina