QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

sabato 2 gennaio 2016

MERCATO CON L'USCITA A NORD. COME É ANDATA?

A leggere il Corriere Adriatico non benissimo. Chi vi scrive é andato a controllare. E non ha visto quanto descritto nell'articolo che vi posto sotto. Ovvero che le auto che svoltavano a destra provenendo da Via Amendola per il Corso, all'altezza della Gelateria Giorgio, dovevano addirittura salire sopra il marciapiede per poterlo fare. É invece forse vero che le bancarelle lato Torre avevano spazi limitati di manovra.
Comunque se qualcun altro ha commenti o suggerimenti, il blog é a disposizione.



Sotto, video inviatomi da Sandro Moriconi (che ringrazio) che attesta, appunto, come per svoltare a destra non fosse necessario salire sopra il marciapiede.



26 commenti:

  1. Sì sta cercando il pretesto per accontentare i commercianti più oltranzisti ed intolleranti.

    RispondiElimina
  2. ciao a tutti il sugerimenti l ufficio tecnico ne ha avuti in abbondanza .anche io vorrei contribuire a una soluzione che permetterebbe di migliorare la viabilita , e secondo me sarebbe fattibile . credo che qualcuno gia si sia espresso in quello che diro .tutte le bamcarelle posizionate nei punti in cui ci sono problemi con la viabilita no so il numero esatto credo ne siano una quindicina io le metterei in via san givanni bosco totti in doppia fila , esendo una via molto larga cosi che i mezzi di soccorso possano intervenire nei momenti di necessita e la zona che sfrutterei e da i salesiani fino al vicolo della farmacia cruciani incorporando cosi anche il mercato del erbe.essendo anche io un operatore e vivo a porto recanati credo che questa sia una bella soluzione perche le bancarelle sarebbero piu centrate e la vibilita migliorerebbe

    RispondiElimina
  3. Attilio Fiaschetti2 gennaio 2016 15:07

    le proposte di modifica riportate nell'articolo fanno parte del progetto iniziale della nuova locazione dei banchi del mercato. Personalmente sono passato verso le ore 11 e non ho trovato problemi per il passaggio veicolare, concordo nel poco spazio lasciato a chi vuole fare acquisti. inoltre i banchi di via Amendola anche prima avevano il fronte rivolto verso il marciapiede a sud.ottima idea di pubblicare il video

    RispondiElimina
  4. Spostando le fioriere davanti al Castello Svevo si è assistito ad un parcheggio selvaggio quando non c'è il mercato. Risultato non solo le auto davanti alla gelateria Giorgio in divieto di sosta ma anche dalla parte opposta con il bus che non ci passa se dall'altro lato arrivano qualche auto. Così con una delibera di Giunta si volevano togliere le auto in sosta davanti la gelateria (giustissimo) con questa soluzione il problema viene raddoppiato. Inoltre è vero che non c'è spazio a sufficienza per girare verso nord. In questo paese si vogliono accontentare sempre i soliti(pochi) che "urlano" senza ricercare soluzioni che non creano caos e sono ai limiti del codice della strada. Se è vero che Vignoni non ha dato il parere favorevole vuol dire che qualche problema c'è.

    RispondiElimina
  5. Io ho percorso il tratto in macchina e non avuto nessun problema !

    RispondiElimina
  6. Io ho percorso il tratto in macchina e non avuto nessun problema ! Anzi mi sono anche fermato davanti a Giorgio e senza nessun problema e poi ho percorso a piedi la strada sentendo anche l'approvazione da parte delle persone per la nuova soluzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sei fermato davanti a Giorgio? ? Il divieto di sosta non lo hai visto solo giovedì o sei uno di quelli che non lo vedono mai??

      Elimina
  7. il video mostra appunto la totale inadeguatezza della soluzione trovata.
    è già chiaro infatti il pericolo di ritrovarsi dei pedoni in mezzo alla corsia per auto (vedasi la signora) oppure qualche bambino che sfugge di mano e si infila tra le transenne discontinue! vorrò vedere a chi sarà addossata la colpa di eventuali pedoni investiti, poichè il rischio è sicuramente elevato.
    il mercato va posizionato in modo protetto, e non certo così come mostra il video.
    Ma quanto costerà far terminare le bancarelle all'incrocio di via Amendola? anche a costo di piazzarne alcune in piazza Brancondi? e lasciando libera la normale via di uscita?

    RispondiElimina
  8. È sicuro che le bancarelle lato ovest Brancondi verranno girate verso il Castello e se non andasse bene, verranno spostate nei posti lasciati liberi da chi non e' in regola con il DURC( documento unico regolarità contributiva)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BRAVO MANNOIO, QUALCUNO CI SA DIRE SE TUTTI SONO IN REGOLA CON IL DURC?

      Elimina
    2. Quasi tutti......quasi.

      Elimina
  9. Sono d'accordo con 16.04 e 16.44. Il solito di noi porto recanatesi, ci attorcigliamo su piccole questioni come se tutti avessimo il verbo e lasciamo stare la trave. È poi se chi di competenza si fa da parte o viene scansato su richiesta qualcosa che non va c'e

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che su questo blog tutti si mantengono anonimi lo voglio fare anche io. Voglio ricordarti anonimo delle 10.26 che mentre qualcuno ha smosso le acque di una "piccola questione" (come dici te) che teneva in scacco la viabilità di un'intera cittadina, c'era chi a livello locale risolveva il problema degli animali al caldo (tra l'altro copiando un'iniziativa di un gruppo di giovani portorecanatesi che lo ha preceduto di un paio d'anni) o chi a livello regionale, risolveva il problema della povera Giannini che rischiava di rimanere disoccupata. Beh questi si che sono "travi" vero?

      Elimina
  10. evidentemente 16:04, 16:44 e 10:26 (che poi alla fine sono sempre lo stesso) qui sopra, accecati dal campanilismo di non poter riconoscere per buona una soluzione caldeggiata da chi sta antipatico, non sanno rispondere ai loro quesiti, pur se facilmente eludibili usando un po' di buon senso e legalità.
    1. Non serve assolutamente nessuna delibera di giunta per far rispettare un divieto di sosta, ma semplicemente applicare il CdS e sanzionare chi in sosta vietata. Altrimenti qualsiasi via o vicolo che abbia divieto di sosta, per farlo rispettare, necessiterebbe di uguali ordinanze duplicate all'infinito. Inutile perdita di tempo;
    2. Non vedo assolutamente alcuna inadeguatezza nel video, dato che la Sig.ra evidentemente distratta, non si accorge di camminare su di una strada carrabile. Non esiste alcun modo di tutelare gli incauti che camminano per strade in cui transitano le auto;
    3. Il bambino che passa tra le transenne, incorre nello stesso rischio trovandosi per il Corso o per i vicoli. La responsabilità è del genitore a cui sfugge il controllo e comunque, con i dovuti scongiuri, qualsiasi evento dannoso eventualmente verificabile, rientrerebbe nell'ipotesi di sinistro stradale soggetto a indennizzo da RCA.
    Alla fine della fiera cari detrattori a cui sta più a cuore mettere i bastoni tra le ruote più che riconoscere meriti altrui, rassegnatevi!!! I cittadini hanno apprezzato, i veicoli transitano facilmente, pur dovendo utilizzare le normali cautele adottabili quando si transita in un centro urbano, per tutto il resto c'è Maalox !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tu non abbia un figlio piccolo, perché quando verrà preso sotto a causa di quel passare rasente ai pedoni da parte delle auto, voglio vedere quante cause intenterai per far valere le tue ragioni, o se invece gli darai qualche ceffone in aggiunta! Auguri! E ricordati: dire la propria opinione vuol dire semplicemente esprimersi, e non c'è né odio né rancore, e né si deve per forza riconoscere le soluzioni proposte, poiché nulla è giusto a prescindere e tutto è discutibile. Tu consigli il Malox forse perché sei abituato a prenderne, ma chi parla esprime solo dei concetti, senza avercela contro nessuno, anzi, sono contrario da sempre alle bancarelle su via Amendola e davanti al Castello, ma la soluzione adottata non mi piace....e allora? Allora semplicemente lo dico, come tu dici la tua, nella speranza del rispetto reciproco.
      P.s. Sono anonimo 16:44.

      Elimina
    2. Sono l'anonimo delle 16.04, per tua informazione ho scritto solo quel commento e lo ribadisco tranquillamente. Il tuo livore non ti permette di comprendere quello che si legge su questo blog. Alcuni giorni fa è apparsa la notizia che era stata fatta una delibera comunale per istallare dei dissuasori di sosta davanti alla gelateria Giorgio e a questo mi riferivo quando ho scritto " per togliere le auto in sosta". Il resto dei tuoi commenti non mi interessa perché non ho affrontato questi problemi. Tu invece sei facilmente riconducibile a due categorie: ex amministratore comunale ormai senza più speranza di essere eletto che con grande affanno cerca consensi o uno che urla perché parte in causa fregandosene delle normative stradali esistenti. Ripeto che se il comandante Vignoni, persona sicuramente equilibrata, non ha espresso un parere qualche problema c'è. Sembra, ma la notizia è tutta da verificare, che qualcuno voglia rivedere tutte le concessioni di pedane e altri spazi pubblici compresa la sosta selvaggia davanti a qualche esercizio pubblico.I cittadini sarebbero felici di questi controlli, così non ci saranno più " cittadini di serie A e quelli di serie B", compresi gli operatori commerciali. È saggio prima di esprimersi di accendere la testa o prendere qualche prodotto che aiuti il metabolismo celebrale. Cordiali saluti senza rancore e senza Maalox.

      Elimina
    3. Anonimo 10,45
      tenuto conto che la soluzione che l'amministrazione prospetta,su parere espresso dal responsabile del settore vigilanza, acquisito agli atti,garantisce la fruibilità di via Amendola e parte della zona nord di p.zza Brancondi,permettendo l'uscita dal centro del paesein direzione Nord. questo è un parte di un documento del comune che si chiama delibera.
      Senza Rancore e per te molto maalox vista la incapacità di leggere una delibera o ancor peggio, scrivere senza documentarsi.

      Elimina
    4. Caro ex amministratore o parte in causa in questo blog è apparsa la notizia che Vignoni responsabile del settore vigilanza non ha espresso nessun parere e ci è voluto il parere di altra persona(forse il segretario comunale) per togliere le castagne dal fuoco. Quindi hai detto una c.......a e da cittadino mi chiedo perché il responsabile del settore vigilanza non ha espresso un parere? Forse c'è qualcosa che non va? Comunque oggi sono passato con l'auto nell'uscita predisposta a nord e devo dire che le auto hanno pochi problemi nel passare mentre i furgoni più grandi devono salire sul marciapiede per girare.Gli altri giorni lo spostamento delle fioriere davanti all'Arena Gigli crea sosta selvaggia e intralcio al traffico. Certo che se sei un ex amministratore comunale capisco perché dopo un anno siete andati a casa. Se non lo sei ti perdono perché come parte in causa sei annebbiato per la mancanza di incassi dovuta alla crisi attuale non certo per la presenza del mercato. Viva il Maalox!

      Elimina
    5. sono ancora a.mo 16:44 e con piacere ho notato che le transenne, come già lamentato, sono aumentate, che via Amendola è senza bancarelle e, secondo me, presto anche davanti al Castello sparirà quella decina di bancarelle. La famosa delibera quindi spero venga annullata o modificata ed il buon senso trionfi.

      Elimina
  11. anonimo 12:42 vai a leggere la delibera oppure il post dell'argano dove ho copiato ciò che ho scritto.

    RispondiElimina
  12. fiaschetti attilio11 gennaio 2016 13:12

    http://www.radioerre.net/notizie/index.php?option=com_k2&view=item&id=104185%3Arisolto-alla-grande-il-problema-della-viabilita-durante-il-mercato-settimanale-in-corso-matteotti&Itemid=161

    RispondiElimina
  13. Tutti quelli che commentano sono stati lì sì e no un minuto e il video non dice assolutamente niente. Il segretario è stato lì tutta la mattinata e ha anche raccolto il parere dei bancarellari. Che cazzo di polemiche state facendo non si capisce, dal momento che la strada verso nord è stata aperta. Chi ha visto e sentito come sono andate le cose non ha detto bugie, come le hanno dette e le dicono quelli che parlano per sentito dire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anonimo delle 15:26 guardati il link postato da fiaschetti e vedi cosa ha detto il segretario. Per sentito dire forse qualcuno ha scritto di auto sul marciapiede e di inciampi sulle transenne.

      Elimina
  14. Donna investita al mercato, come volevasi dimostrare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma tu sai come è andata? il furgone era nella direzione giusta o contromano? e dove era parcheggiato.
      come volevasi dimostrare hai fatto una figura di cacca

      Elimina
    2. bla bla bla... io c'ero, non so tu! ma a prescindere dalle modalità, la concausa di tutto è quella inaccettabile confusione tra pedoni, veicoli, transenne, strettoie, incroci ed altro, frutto secondo me di scelte sbagliate. Episodi del genere continueranno a verificarsi se non si cambia. Continua pure ad offendere, non ho problemi. Ho predetto giorni fa i rischi che si correvano e puntualmente si sono verificati eventi che mi danno ragione. Poi può anche essere colpa del furgone o della donna o di altri, ma rimane il fatto che per me il principale colpevole è lo sbagliato posizionamento del mercato.
      p.s. Ricordati che in questi casi di "policy", no esistono cose giuste o sbagliate, non è matematica che 2+2 fa 4...esistono idee ed opinioni, e non si fanno figure di cacca solo perchè si vogliono esporre.

      Elimina