QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

venerdì 10 luglio 2015

LA CONFERENZA STAMPA DEL PD

Ieri, presso la propria sede, il Partito Democratico di Porto Recanati ha tenuto una conferenza stampa convocata allo scopo di fare luce sugli eventi che hanno portato alla caduta della Giunta Montali e su quanto riferito dal nostro ex sindaco alla giornalista Sandra Bonsanti (leggi qui).
Erano presenti gli ex consiglieri Petro Feliciotti e Andrea Dezi e la coordinatrice ed ex consigliera comunale Antonella Cicconi. Oltre ad altri dirigenti locali dello stesso partito.

La Cicconi ha subito precisato come siano state inopportune le frasi e il paragone pronunciate da Sabrina Montali e riassunte nell'articolo di Sandra Bonsanti con le quali si paragonava Porto Recanati a Roma ( o meglio a mafia capitale ). Lo ha fatto ricostruendo gli 11 mesi del governo Montali. Lo ha fatto enunciando una serie di eventi e fatti che hanno dimostrato come la giunta caduta il 19 Maggio scorso di "efficiente e trasparente" avesse ben poco. Anzi nulla. Non si spiega altrimenti, ha riferito la coordinatrice del PD, come certe decisioni abbiano esposto e stiano esponendo l'amministrazione a rischi di risarcimenti da cause milionarie (Burchio, Dicearco, Khai). Così come non si capisce come una amministrazione che si professa efficiente non abbia saputo mettere in atto azioni concrete a difesa della costa, o abbia affrontato in maniera mediaticamente pessima la questione fiumarella dell'estate 2014. Allo stesso modo è stato ribadito dalla Cicconi come anche la trasparenza non abbia di certo fatto parte del diario della Montali. Mai una misura da portare in Consiglio veniva prima dibattuta in seno alla maggioranza. Mai nulla veniva concordato, le delibere venivano portate in Consiglio Comunale senza che i consiglieri ne conoscessero i contenuti. E ovviamente si pretendeva un voto favorevole a prescindere. Per non parlare poi della gestione delle nomine: da quella della Segretaria Generale a quella dell'Ing. Piemontese (urbanistica). Ovviamente decise in modo segreto e senza nessun coinvolgimento dei consiglieri appartenenti al PD. 

Ultimo appunto della Cicconi è stato sui metodi mafiosi evocati dalla Montali nel famoso articolo pubblicato da Sandra Bonsanti. La coordinatrice del partito ha riferito che forse le uniche cose aventi caratteristica massonica o mafiosa sono state le riunioni tenute nel più pieno segreto in capannoni industriali appartenenti ad un Consigliere di UPP (Paccamiccio). O le microspie che dentro la sede sono state trovate quando è stato ospitato il Professor Lorenzotti per il parere sul Burchio. E se quelli di UPP hanno avuto a che ridire sul fatto che il PD aveva chiesto per un suo uomo la nomina a Presidente della Farmacia, cosa dobbiamo pensare allora del fatto che Riccetti abbia preteso aprioristicamente per far parte della coalizione 6 posti in lista, l'assessorato all'urbanistica e la richiesta di divenire vice sindaco?  In questo frangente la Cicconi ha specificato come, al contrario di quanto più volte asserito dallo stesso Riccetti, l'ex vice sindaco non abbia mai formalizzato in una specifica richiesta pre elettorale  la linea da tenere nel "caso Burchio", che poi è divenuto una sorta di battaglia da consenso personale da portare avanti. Un altro passaggio interessante è stato quando la Cicconi ha parlato di Poeta. E di quando quelli di UPP sono andati (con Reboli a guidarli) a contattare il consigliere pentastellato per garantirsi una continuità ed un appoggio alla maggioranza. La Cicconi si è chiesta: "come mai all'assemblea pubblica queste cose non le hanno raccontate?"

Hanno preso poi la parola Petro Feliciotti e Dezi. Che hanno sottolineato le inefficienze ed il clima sempre molto ostile verso i consiglieri PD che si era venuto a creare in maggioranza. Feliciotti ha sottolineato come già dalla distribuzione delle deleghe (che lui aveva rifiutato) si era reso conto di come le cose non andassero per il verso giusto. Sempre Feliciotti ha accusato l'amministrazione Montali di aver sperperato migliaia di euro in piani (antenne e traffico) che potevano essere impiegati in maniera più oculata.

Andrea Dezi, sollecitato dal sottoscritto, ha fatto luce su alcune vicende che lo hanno visto protagonista quando ancora era dentro la maggioranza. Ha giustificato alcuni suoi atteggiamenti tenuti al fianco del duo Montali/Riccetti e contro lo stesso PD argomentando che ha provato ad agire per senso di responsabilità. Ha infatti specificato come in alcune occasioni si fosse reso conto che se anche lui avesse votato in maniera difforme al volere della Montali (come sul Burchio ad esempio) l'amministrazione non avrebbe avuto lunga vita. Ha poi però realizzato che questo suo atteggiamento non è stato certo premiante. E quando l'asse della maggioranza si è spostato verso UPP ha capito che la sua figura era assimilabile ad una mano alzata in consiglio comunale. Che per il resto non aveva voce in capitolo su nulla. 
Dezi ha ricostruito con precisione la faccenda delle prime dimissioni  sue, di Fiaschetti,  Canaletti e Agostinacchio (dalla presidenza della farmacia) con relativa conferenza stampa al Deep Blue. E ha specificato che quelle dimissioni furono assolutamente concordate con Sabrina Montali. Che sapeva tutto e che addirittura ha invitato i 4 (più Palestrini) a dimettersi "prima che lo facciano quelli di UPP". La cosa, se andata come Dezi ha riferito, assume un aspetto fondamentale. Perchè conferma ancora una volta che il quadretto di idillio UPP/Sabrina Montali che ci hanno mostrato alla assemblea di UPP della palestra Diaz non è corrispondente al vero.

A tal proposito mi sono permesso di domandare ad Andrea Dezi come mai la stessa Sabrina Montali, nei suoi 11 mesi di governo, sia passata più volte ad appoggiare diverse anime della sua maggioranza andando contro ad altre fazioni della stessa. Lo ha fatto quando ad un certo punto era pienamente schierata al fianco dello stesso Dezi e di Canaletti, Fiaschetti e Agostinacchio. Lo ha fatto quando ha scaricato palesemente questi 4 e si è riposizionata sulle posizioni di UPP che fino a qualche settimana prima avversava. 
Dezi ha detto che Sabrina Montali per natura non si fida di nessuno. Ed è politicamente lunatica. Ha riferito di essersi più volte fidato di lei per uscirne scottato. Ha sottolineato come l'attuale quadro che la Montali e Riccetti vogliono vendere ai portorecanatesi non sia corrispondente al vero. Perchè i due, in passato, non si sono certo amati.

Verso la fine della conferenza stampa abbiamo chiesto ai dirigenti del PD presenti di parlarci di alleanze future. Con lo specifico riferimento alla possibile alleanza per il 2016 con l'UDC di Rosalba Ubaldi. Ci è stato risposto che il PD a fine settembre andrà a congresso e per quella data alleanze e candidature saranno quasi sicuramente definite. Il PD definirà il limite politico entro il quale sarà possibile siglare alleanze propedeutiche ad una azione di governo. E lavorerà per una coalizione che abbia come unico obbiettivo il bene del paese.





40 commenti:

  1. Dezi non era ass.della protezione civile.....
    Ci può raccontare come sono andale le cose visto che la procedura l ha seguita lui.

    RispondiElimina
  2. Tutto chiaro ma non era il caso che il pd tutto ciò lo avesse fatto prima ? Invece ABBIAMO aspettato che loro facessero una conferenza pubblica [ che li hanno sputtanati ancor più. FORTUNATAMENTE ] ma tanta gente è andata solo per sapere per poter dire la loro invece no ! Ha continuato ad ascoltare solo baggianate allora PD nuovi amici prima per far sì che la gente sappia ciò che realmente è accaduto questo il paese deve sapere. Non tutti hanno questi motori di informazioni e non tutti leggono i giornali RISPONDIAMO con chiarezza ciò che è accaduto. BUON LAVORO PER IL CONGRESSO c

    RispondiElimina
  3. Tutto vero, quelli di Upp alla finta-assemblea pubblica se la sono cantata e suonata a loro piacimento, tenendo ben chiuse nei cassetti delle loro sublimi menti, le vicende più imbarazzanti. Però da quello che intuisco il PD non è che abbia scelto un metodo diverso. Scommetto che del vergognoso decalogo inviato alla Montali per barattare la loro fedeltà alla maggioranza (ove era indicato anche: "una partecipata subito a Senigagliesi"...burp...scusate sto per vomitare), non si è sentita traccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il giustiziere10 luglio 2015 12:14

      E' stata consegnata alla stampa una copia per ognuno dei presenti del decalogo tanto decantato. Non c'era solo la farmacia.........cara.

      Elimina
    2. Il decalogo è stato riferito e letto e commentato durante la conferenza stampa.

      io di vergognoso vedo solo la richiesta di vicesindaco ed urbanistica di riccetti ... che dimostra cosa a voi di upp interessava veramente ... la cadrega

      Elimina
    3. Ah quindi "una partecipata subito per Senigagliesi" non è una richiesta vergognosa. E già perché dotato di un super curriculum lui...ma fammi il piacere, mi fate pena

      Elimina
    4. Il curriculum infatti lo ha agostinacchio? E riccetti poi è il massimo esponente nazionale in fatto di urbanistica i danni delle sue delibere li pagheremo per decenni.

      Elimina
  4. Per il bene del paese (?)il pd deve capire che per mandare a casa la Ubaldi la gente si è turata il naso e ha votato altrove...E adesso le correte incontro?
    Politicamente fate compascio'!

    RispondiElimina
  5. Si sono dimenticati di dire un'altra cosa: l'arroganza della Montali nei confronti dei cittadini.

    RispondiElimina
  6. Ma quessi 'ncora c'hanne oia de aprì bocca? 'Na bella maschera loro insieme al loro sodale canaletti e via andare....Ce 'rvedemo alle prossime elezioni. Le pegure se contane al cancello (cit.)

    RispondiElimina
  7. sarà una bella coalizione di m..da: pd-u(baldi)dc: C O M P L I M E N T O N I !!!!

    RispondiElimina
  8. Un'alleanza udc-pd? Una rimpatriata praticamente...il pd è pieno di ex democristiani. Basta guardare la foto

    RispondiElimina
  9. Che sputtanata!! Morticia vanne a SMP e non te fa più vede in giro!

    RispondiElimina
  10. Stanno cercando di far dimenticare quest'anno trascorso a dimostrare che non sono diversi da chi avevano demonizzato.
    Quindi cosa c'è di meglio che allearsi con il nemico ?
    Ma gli elettori sono acefali ?

    RispondiElimina
  11. Se pensate che la ubaldi sia mejo de upp non siete degli illusi....de più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensare che la ubaldi sia meglio di upp è direi ovvio visto i macelli combinati da montali - riccetti

      ovvero la peggiore giunta della storia del paese

      Elimina
  12. Ma se il PD voleva il burchio e le aziende puzzolenti non era interessato all'inquinamento elettromagnetico e ai problemi del traffico, ha clamorosamente sbagliato cavallo scegliendosi come candidato la Montali. Bastava votare la Ubaldi!

    RispondiElimina
  13. In pratica, prima avete combattuto la Ubaldi e ci avete presentato la Montali come risolutrice dei problemi di Porto Recanati creati dalla Ubaldi . Poi litigate fra di voi e alla fine vi rimettete insieme riproponendo la Ubaldi......cambiare lavoro NO...non siete obbligati a fare politica giusto per farci divertire...
    PS. la Ubaldi è troppo intelligente per darvi la possibilità di ritornare in Comune...anche perché sa che vincerebbe con chiunque si presenta.

    RispondiElimina
  14. La ubaldi vince per il semplice fatto che si è capito benissimo che lei vuole il bene del paese lei si potrebbe permette di stare al sole tutto l anno e invece ancora combatte con certe teste non permettetemi di dire che è ambiziosa e se lo fate firmatevi che vi rispondo firmandomi sono fiera di ciò che scrivo e della stima che provo per la ubaldi un abbraccio al mio sindaco perché è stata sempre dietro alle quinte ma ha sempre lavorato per noi portorecanatesi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vergognati...

      Elimina
    2. Tu portorecanatese? Ma fammi il piacere... sei portorecanatese come la ubaldi che è de porto potenza. Bene del paese, certo...se per bene intendi CEMENTIFICAZIONE l'hai azzeccata, sia tu che l'amica tua de porto potenza

      Elimina
    3. Aho hai acceso un bel po' de roscetti/e... maalox!!

      Elimina
    4. Anonimo delle 23,53, ti informò che la Ubaldi è si di PPP ma vive a PR da 42 anni, probabilmente prima che tu nascessi e credimi conosce PR molto meglio di te e a speso nel bene e nel male molto più tempo di te per il paese. Mi piacerebbe conoscerti ma poi per cosa ? Una testa vuota come la tua meriterebbe di stare in un campo di zucche o tuttalpiu in uno di angurie. Chi scrive è il marito della Ubaldi

      Elimina
  15. non vi bastano gli scandali in cui siete immersi?
    la gente vi chiama Partito Detenuti e vi scansa come lebbrosi,la parola ''rinnovamento'' vi dice niente?
    ...e voi cercate la Ubaldi...ma chi sono gli strateghi,pippo e paperino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non offendere pippo e paperino...fanno ridere loro. I piddiretini a me me fanne piagne

      Elimina
    2. E si vi hanno fatto piangere eccome... Specie quando vi hanno mandato a casa... Le facce di montali zoppi ecc ecc che strillavano dal balcone non hanno prezzo.

      Elimina
    3. Vojo vedè la tua quanno dirai che te allei con l'u(baldi)dc

      Elimina
    4. Vivo da 50 ANNI a P.Recanati, quindi un po' de più de tu moje. Io invece nun ce tienu a cunoscete, già è tanto vedette a spasso.

      Elimina
  16. Vince la destra con Sirocchi-Rovazzani-Paoletti-Ridolfi-Leonardi.

    RispondiElimina
  17. Il PD e obbligato ad un accordo con la ubaldi dopo l'ultima figura barbina. Ha cercato e voluto la Montali per poi defilarsi un minuto dopo la vittoria. Almeno con la Ubaldi sanno di che morte morire. Mi chiedo solo come faranno a spiegare ai propri elettori di votare per chi fino a ieri era l'avversario politico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praticamente la stessa cosa che devono spiegare tutti gli altri, da Montali a UPP, da Fiaschetti a Ubaldi. E Poeta dovrà giustificare i famosi voti favorevoli in Consiglio. Tante spiegazioni dovranno essere date, credo.

      Elimina
  18. ...e se tornane tutti a casa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarìa un miraculo...ma l'erba cattîa non more mai...te pare a te che se fanne da parte?

      Elimina
    2. Saria daero un miracolo. Vede Canaletti che se selfa e ride come se non fosse successo gne. io me saria vergognato a usci de casa.

      Elimina
    3. Almeno lu po scappa de casa voi di UPP state chiusi dentro che è meglio!

      Elimina
  19. lista 1:
    pd-udc (ubaldi)- canaletti - fiaschetti - agostinacchio
    lista2:
    riccetti - montali - sel
    lista 3:
    M5s
    lista 4:
    paloetti - ridolfi - sirocchi - rombini
    lista 5:
    lega - fratelli italia - FI
    lista 6:
    porto recanati a cuore

    saluti a tuti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LISTA 1. M5S
      LISTA 2. PD+UDC +PAC
      LISTA3 FRATELLI ITALIA+Lista civica residuati di destra.
      LISTA 4 .......................

      Elimina
    2. esatto non più di 3 liste (giusto perché si sa che i 5S vanno sempre da soli altrimenti sarebbero state 2). ma PAC la vedo più con i residuati ci destra. Anche perché nella lista 2 ci sarebbero Agostinacchio e Fiaschetti e quindi non potrebbe starci PAC. Per i candidati, dico: 1) Mataloni; 2) Regnicolo; 3) Sirocchi o Rovazzani.

      Elimina