QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 18 maggio 2015

IL (FINTO) SENSO DI RESPONSABILITA' DI UPP

Dall'ascolto dell'intervista di Lorenzo Riccetti a Radio Erre, abbiamo capito che i consiglieri riconducibili al gruppo UPP e il loro leader in primis, sono ora colti da un profondo senso di responsabilità che li porta a rivelare che lasciare una (ex) maggioranza senza i numeri ora che la stagione estiva è alle porte, tradendo conseguentemente il sindaco Sabrina Montali, è una operazione totalmente irresponsabile e dunque condotta contro gli interessi del nostro paese e di tutta la comunità.

Ci chiediamo pertanto se a parlare è lo stesso Lorenzo Riccetti che negli ultimi mesi, con estrema naturalezza, ha riempito il quotidiano cammino di Sabrina Montali verso una parvenza di normale governabilità,  di ostacoli crescenti. Ostacoli che hanno contribuito a sgretolare la coalizione.  Già, perchè ora è facile parlare da statisti che hanno a cuore la responsabile governabilità di un paese. Non compiendo parimenti l'esercizio di voltarsi un attimo alle spalle, e ricordarsi quello che si è fatto, detto e scritto.

Il gruppo di UPP è quello che emetteva comunicati contro la nomina di Agostinacchio alla presidenza della Farmacia Comunale. Se ne dissociava giudicando l'atto come sbagliato. Annunciava immaginarie pubbliche assemblee dove avrebbe dovuto incontrare il suo elettorato.  Denunciava i metodi antimeritocratici messi in atto da Sabrina Montali per le pubbliche nomine. 

Il gruppo di UPP è quello che dopo il caso Canaletti/Pacella emetteva comunicati nei quali giudicava l'avvenimento come "deprecabile" e sul quale doveva essere fatta chiarezza.

Il gruppo di UPP, insomma, si è sempre smarcato dalle posizioni di Sabrina Montali. Nei casi più spinosi se ne è dissociato in maniera evidente. Quando le cose non andavano, non si chiudeva nelle stanze di Palazzo Volpini per cercare di risolvere in modo riservato le varie questioni. O meglio, se provava a farlo, usciva dal Palazzo con le idee molto confuse. E con un Sindaco che la pensava forse diversamente. Il gruppo di UPP non si sforzava di giungere comunque ad una sintesi che potesse consentire una soluzione ragionata. No, prendeva carta e penna. Scriveva comunicati che mandava alla stampa e a questo blog.  Ed esponeva la stessa Sabrina Montali al pubblico ludibrio. Senza neppure accorgersene, scavava ogni giorno la fossa al Sindaco Sabrina Montali per garantirsi una propria verginità politica ed una visibilità. Per comunicarci che loro erano "diversi". Per enfatizzare la pulizia morale del loro agire.

Ora, al redde rationem, Lorenzo Riccetti si fa intervistare da Asterio Tubaldi. E ci racconta di un sindaco scaricato irresponsabilmente da tutti. Di un sindaco che da fatina è divenuto cattiva strega. Nel breve volgere di soli dodici mesi. Chiedendosi come mai tutto questo possa essere stato possibile.

Quello che manca al leader di UPP è un minimo di obbiettività: se il cammino di Sabrina è giunto al capolinea è anche perchè con l'atteggiamento del suo gruppo in ogni problematica che ha interessato la coalizione, si è contribuito a dare ogni volta una piccola spinta al sindaco verso il baratro della disgregazione. Upp menava e si dissociava. E il sindaco perdeva pezzi.

Bene. Ora la storia del gruppo responsabile che non molla il primo cittadino che Lorenzo Riccetti vuole far bere ai portorecanatesi, non è più credibile. La fedeltà postuma, quando tutto crolla, ha un valore effimero. Soprattutto se, come palesemente accaduto, in ogni scandalo, piccolo o grande che ha interessato questa amministrazione, Lorenzo Riccetti non ha mai speso una parola a favore di Sabrina Montali. (Protezione Civile, associazioni sfrattate, Canaletti/Pacella, Agostinacchio Farmacia)  E quando ha potuto o lo ha  reputato conveniente, si è palesemente dissociato da lei.

La verità, dunque, è costituita proprio dal fatto che questo perpetrarsi di azioni dissociative dei membri di UPP,  hanno indebolito il Sindaco. Gli hanno fatto perdere i numeri. Hanno sgretolato la maggioranza.

Ed ora, stare vicino al paziente che sta morendo di cirrosi epatica, dopo che per mesi lo si è impinguato di ogni genere di super alcolici, è una operazione poco credibile. 
Continuando con la metafora, sarebbe stato più opportuno portare il paziente ancora in un parziale stato di  salute,  ad un centro di disintossicazione.




72 commenti:

  1. Riccetti spara veleno sul PD e poi dopo 3 giorni gli vanno a chiedere l'elemosina?

    W la coerenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Montali fa i salti Mortali!!!!

      Elimina
  2. Bravo argano. Pur essendo, io, di Cessapolombo quindi per niente attivo nell'ambito politico amministrativo portorecanatese - ma vengo al mare lì da Amneris - condivido ciò che hai detto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei de cessapalombo come io sono di roccaccannuccia!

      Elimina
  3. Argano condivido tutto quello che hai scritto!

    RispondiElimina
  4. IL CARO RICCETTI COME L HA AFFOSSATA BENE LA SUA CARA SABRINA !!!

    RispondiElimina
  5. Argano questa è l'analisi della giusta fine di NPP!

    RispondiElimina
  6. Riccetti è sonata la campanella dell'ultimo giro pure per te, te sei giocato tutto faccia compresa e i cittadini non hanno l'anello al naso come pensi tu, oh mio unico detentore del vero e giusto. A C A S A !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No....Riccetti la faccia ce la fa mette a gli altri sindaca compresa lui deve essere sempre il puro voglio vedere cosa si inventerà quando la sua impurità sarà evidente a tutti....

      Elimina
  7. Se c'era un campionato mondiale di lancio del sasso e nascondere la mano, Riccetti avrebbe diritto al primo premio ad honorem!

    Ps
    colgo l'occasione per aprire OT per sapere da te Argano una cosa della quale non ho avuto più notizie: come siamo andati a finire con il caso protezione civile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pasquale Telera, con il quale ho avuto occasione di parlare recentemente, mi ha confermato e assicurato che lui è, a pieno titolo, il coordinatore in carica della Protezione Civile di Porto Recanati.
      Non mi risultano iniziative ulteriori dei vertici regionali della Protezione Civile.
      Se verrò a conoscenza di qualche atto ufficiale, lo renderò pubblico.

      Elimina
    2. Pasquale Telera18 maggio 2015 13:32

      Confermo ciò che riferisce l argano...nella persona di Emilio Pierini.
      Nonostante tutto é l ennesima prova evidente che alcuni soggetti vogliono distruggere l ente di volontariato per scopi politici.
      Forse a qualcuno aver tolto un giocattolo politico dalle proprie mani...non lo ha proprio digerito....e forse é arrivata l ora di dire quello che si sa.Naturalmente nei modi e nei tempi corretti.

      Elimina
    3. Non fare l'indiano. Se devi parlare...parla!

      Elimina
    4. Mai parlato agli anonimi....

      Elimina
  8. Upp è stata l'unica forza che ha sempre lavorato a testa bassa. Bilancio, urbanistica, sicurezza, salute, verde e decoro urbano.... La struttura amministrativa di Porto Recanati era organizzata per lavorare a caso. E stava bene a tutti per continuare a favorire i soliti noti. Porto Recanati ha un cancro che la sta erodendo, da destra a sinistra non si salva nessuno. RE, uomo della Ubaldi, salvato da Paese Vero e dal Pd. Sta bene a tutti avere la macchina dei favori elettorali. Utilizzare il favoritismo personale per avere consensi. I servizi dovrebbero essere destinati a tutti i cittadoni senza discriminazioni. La politica finora ha assegnato posti di lavoro, pagato bollette, favorito associazioni. Questo era il metodo Ubaldi che garantiva tutti fino alle alte sfere. Ora arriva Upp e sconvolge i piani. Ovviamente dà fastidio. E tanto. Soprattutto all'interno del palazzo. Funzionari che favoriscono questo o quello, appalti inesistenti e poco trasparenti, assegnazioni dirette, determine gonfiate. Ma continuate pure a seguire i soliti ciarlatani della comunicazione. Quelli che seguono la dettatura di Ubaldi, fiaschetti, agostinacchio, canaletti , dezi, mangiaterra, senigagliesi. Avete mai visto upp a spasso con bufalari? Io no. Avete mai visto upp che cammina fianco a fianco di carbonetti? Io no. Meditate portorecanatesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei entrata nel merito del post. Hai parlato d'altro.
      Hai infangato mezzo mondo e se qualcuno si incazza, ne rispondi.
      Nel post si è chiaramente spiegato che i "diversamente Montaliani" per un anno, sono divenuti "pienamente Montaliani" ora che tutto crolla.
      Le due versioni non possono convivere.

      Elimina
    2. Poi il decoro urbano.......ooooooooo!

      Elimina
    3. Amo delle 9.45. Te ce rode eeee? Pari te un cancro!

      Elimina
    4. In effetti Upp è stata l'unica forza politica che ha fatto dimettere 8 persone dal direttivo del PD per imporre il suo leader a fare il sindaco, che ha preteso vice sindaco e assessorato all'urbanistica prima delle elezioni, che ha tentato di tutto per mettere all'angolo il PD, che è riuscito ha far uscire dalla maggioranza anche Paese Vero e Alternativa Civica, che campa solo di vendette ed amministra solo per fare dispetti, che è costretto ad andare da Asterio Tubaldi per fare dichiarazioni perchè ha litigato con la stampa locale, che ha un leader che innalsa il proprio io all'infinito, e che è riuscito a rimanere da solo ad amministrare il paese, che è andato a supplicare i grillini di supportare la maggioranza prendendo anche lì schiaffi in faccia, che ha tentato di spacciarsi per uomo del PD pur di accaparrarsi voti, è vero MEDITATE PORTORECANATESI !!!!!!!!!

      Elimina
    5. Hai mai visto Riccetti a spasso per Porto Recanati, io no!!

      Elimina
    6. avete impiegato 12 mesi solo a fa cagnara tra de voi senza fa un caxxo per il paese, tutte iniziative ludiche da lalleroni e basta. Molta demagogia per il sociale in quanto altro non sapete ndo sbatte la testa ma non per colpa, per totale e conclamata incompetenza e limiti oggettivi. Ve va bene se la gente non ve chiede ancora i danni perché ve dovevate dimette il giorno dopo del CC del Burchio, in quanto NPP era già praticamente rotto. VERGOGNATEVE

      Elimina
    7. affermare che hanno lavorato a testa bassa..... per fare cosa? mi pare una sparata grossa. e poi scusate: a sentire voi sembra che in comune i dipendenti fossero tutti dediti a favori elargizioni e forse pure mazzette? tutto sto magna magna negli uffici? allora perché non hanno piazzato qualche telecamera o microfono e non hanno fatto denuncia all'autorità competenti se c'era tutto questo malcostume? se c'era andava denunciato. se non c'era basta a tirare il fango sulla gente. DELLE DUE L'UNA! non si può sempre sostenere tutto e il contrario di tutto

      Elimina
    8. stai attento anonimo delle 9.45 che l'argano se non sei in sintonia con quello che dice lui o che vota lui, ti bacchetta!

      Elimina
    9. Upp è stato all'opposizione per 5 anni. Come mai non ha denunciato nelle sede competenti e alla cittadinanza tutto questo malcostume ovviamente facendo i nomi dei dipendenti , degli amici ecc...ecc... che avevano guadagnato dalla vecchia amministrazione? "La politica finora ha assegnato posti di lavoro, pagato bollette, favorito associazioni. Questo era il metodo Ubaldi che garantiva tutti fino alle alte sfere". Perché Upp non ha tirato fuori le carte se ha le prove consigliere/consigliera? Si sente con tutta sincerità di dire che nell'attuale amministrazione non ci sono stati (o provato a fare) favoritismi o spartizioni di potere?

      Elimina
    10. condivido il parere dell'anonimo delle 9.45. Porto Recanati aspira a quel tipo di politica, Montali e Riccetti non l'hanno voluta e si ritrovano ad andare a casa. Sono inoltre d'accordo che il voto delle regionali deve essere un indicatore preciso di come la trasparenza debba essere fondamentale ( con la Ubaldi non l'abbiamo avuta) e i voltafaccia devono essere condannati, per cui spero che le persone votino 5 stelle.

      Elimina
    11. Anonimo delle 09:45, ho capito bene? Bilancio?

      Se ancora il bilancio di previsione 2015 ancora i cittadini non lo hanno visto, mentre i comuni a noi limitrofi, eccetto Loreto che va alle elezioni, lo hanno già approvato, di che cosa stai blaterando?

      Collega il cervello!

      Elimina
    12. Anonimo delle 14,36, io bacchetto solo quelli scarsi di materia cerebrale come te.
      Alle consigliere comunale che intervengono invece su un mio post in cui parlo di calcio, parlando di pallavolo, dico che il post parlava di calcio. E non possono rispondermi parlando di pallavolo.

      Elimina
    13. consigliera Fermanelli le rimane solo il piacere di aver contestato Salvini e di aver ottenuto l'uscita di Fiaschetti.

      Elimina
    14. A parte i complimenti per la sintesi dell'articolo in oggetto, ancora mi meraviglio che molti interventi sono fuori luogo. Il problema di fondo è la variopinta coalizione che non ha saputo gestire l'amministrazione di una città, peraltro piccola, con buon senso e soprattutto senza buttare all'aria il passato. Come a livello nazionale con Berlusconi, anche in questo caso il collante era l'eliminazione dell'avversario politico e con queste premesse è molto difficile portare avanti i cosiddetti programmi condivisi.

      Elimina
    15. Riccetti sei tu l'anonimo 11:32 o persona a te vicina. Smettila di fare il farfallino e assu7miti le tue responsabilità. Niente hai fatto, niente hai in testa e niente farai che duri ancora 1 mese o un anno o pochi giorni. Solo parole, parole, parole...ma dove sei stato finora? hai scaldato il banco e basta. Era meglio Baldassarri

      Elimina
    16. caro anonimo delle 9.45 ci vuole coraggio a sputare tutto il tuo veleno e mi piacerebbe che ci uscisse una bella denuncia

      Elimina
  9. Come faremo senza UPP ! Ci sentiremo abbandonati e ignudi, come pecore senza pastore.

    RispondiElimina
  10. Se forse UPP avesse fatto qualcosa nessuno in giro avrebbe detto che in quest'anno sono stato il nulla assoluto !

    RispondiElimina
  11. Capisco che quando cade il castello dispiaccia molto e che ci si senta traditi e si cada nella più totale confusione e che l'arroganza del perso aumenti fino ad offuscare ogni più normale logica di ragionamento.
    Ma che cosa pensa la Regina ,telefonare a Cerescioli gli porti buono, no sicuramente e soprattutto come pensa di essere interpretata , gli risponde bene Biagiola paragonandola ad un famoso parente della Regina, e soprattutto il suo appello a Cerescioli non era meglio che non lo avesse fatto?
    Forse si mangia le mani di essersi presentata da pseudo socialista e non da Piddina ,quale vorrebbe essere ora ,visto il vento che tira oggi .
    E non credo che possa risolvere niente con gli appelli a destra e manca ,quello che sta facendo lei ed il suo degno compare Riccetti non trovano credibilità e la possibilità concreta dei suoi ex alleati di presentargli una mozione di sfiducia è del tutto imminente .
    Per quanto riguarda il periodo ,con la stagione estiva alle porte , e l'eventuale commissariamento non sono un problema , il problema è Lei che se ne deve andare al più presto visto che i danni li ha fatti e peggio di cosi non si può fare, anzi sarebbe meglio che di delibere di giunta ne facesse il meno possibile ed invece di tenerle nel cassetto quelle già decise le tirasse fuori.
    Non ultimo penso che i cittadini di Portorenanati facessero immediatamente un esposto al Prefetto su come si sta svolgendo attualmente l'attività Comunale e si renda conto che continuare così ,senza numeri, è solo pretestuosità e grave danno ai cittadini.
    La summa è tiratela a corto prima che la gente si incazzi di più di quello che già è.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e se il pd alle regionali a portorecanati fa un flop clamoroso?
      come si giustificheranno i responsabili dezi cicconi feliciotti?
      se prendessero più voti potrebbero sostenere di aver avuto ragione,nel caso contrario no avranno alibi.

      Elimina
    2. Caro ano delle 11.44 non tentare di far diventare il voto regionale un referendum pro o contro il PD locale.
      Il PD sulla scheda c'è Upp e la Montali no!

      Elimina
    3. Chi rappresenta i cittadini che l'hanno votato dai cittadini viene giudicato,se il PD è i suoi rappresentanti perde ancora consensi di chi sara' la colpa?

      Elimina
    4. E se vince di chi sarà il merito?

      Elimina
  12. Porto Recanati scrivetelo come deve essere scritto: staccato, PORTO RECANATI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ho scoperto carissimo delle 11.43, non copiare quello che dici su fb ed io ti ci ho pure risposto

      Elimina
  13. Caro 09.45, condivido totalmente le tue dichiarazioni. Chi ha voglia di fare si rimbocca le maniche e continua a lavorare, pur nel giusto diritto di critica quando occorre. Chi invece sottoscrive programmi sulla base di certi principi e poi lascia l'opera a metà, dimostra di avere tanta confusione e merita la giusta considerazione dei cittadini.

    RispondiElimina
  14. mai come in questa occasione mi trovo d'accordo con l'Argano. Avete fatto le pulci ad ogni singolo componente di questa e della passata maggioranza, ma di Riccetti che ormai da 6 anni si barcamena nei meandri della politica locale alla ricerca spasmodica di una incensazione divina cosa ne pensate? Volendo ripercorrere brevemente la sua storia amministrativa fino ai giorni nostri è evidente e lampante la sua pochezza politica. Nel 2009 si presenta alle elezioni comunali come candidato sindaco scelto alle primarie. Mostra subito un carattere autoritario, e presuntuoso, chiude la porta a SEL e ad Agostinacchio, confidando pienamente nel plebiscito e come va a finire? Grazie a Riccetti, si registra la più grande sconfitta che il centrosinistra ricordi a Porto Recanati. Passa 5 anni in opposizione distinguendosi più che altro per aver presentato una mozione di sfiducia monca dei voti necessari per presentarla e arrogandosi ogni sorta di vittoria civile (come quella sul rigassificatore) senza nessun evidente merito! Arrivano le elezioni del 2014 e siccome non pensa ad altro che a fare il sindaco, prova a sondare ogni tipo di terreno in cerca della suprema investitura. Si crede ancora il candidato PD, poi prova con i 5Stelle, poi finge di allearsi con quelli di FAR, minaccia di presentarsi da solo, intuisce che non ce la può fare (incredibile se a capirlo sia stato proprio lui), cede il passo alla Montali e si butta con la mega-alleanza che poi vince. Diviene vicesindaco e assessore all'urbanistica, porta a termine con la maggioranza la battaglia del Burchio e poi il nulla assoluto, se non la nomina di Piemontese responsabile dell'ufficio. All'improvviso si accorge di non digerire gli alleati di lista, in primis il PD che lo aveva buttato fuori come uno straccio vecchio, poi Agostinacchio, che è stato utile in campagna elettorale, ma premiarlo con la Farmacia (lui che fu responsabile della sua sconfitta del 2009) proprio no, poi Fiaschetti, troppo distante dalle idee della solidale Fermanelli e infine Dezi e Canaletti, troppo ballerini per far parte del suo progetto. Priva la maggioranza della linfa vitale di tutti i gruppi che hanno concorso alla vittoria e poco importa se il Sindaco tra una testa che cade e l'altra ci ricomprenda anche quella del fido Nanni Pierini...adesso si che può fare come gli pare. Ma ohibo' i numeri per governare non ci sono più...Cacchio ancora una volta con sti numeri mancanti come all'epoca della mozione contro la Ubaldi! Mascalzoni numeri adesso è da solo e che si fa? Prova a tirarsi giù le brache con i 5Stelle che ancora una volta lo mandano a quel paese e adesso ci provano anche con Ceriscioli...lui candidato PD, lo stesso PD tanto ostico? Riccetti il tuo senso di responsabilità è inversamente proporzionale al gonfiarsi del tuo ego. Politicamente esprimi uno ZERO ASSOLUTO! Finalmente vai a casa tu e quella banda di fanatici che ti porti dietro! Un consiglio...per un po' evita la vita politica...lo dico per il bene del nostro paese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manca solo il finale della tua storiella,a chi ci affidiamo?al pd e alla sua capacità di scovare amministratori e strateghi competenti fra le sue fila?non mi dire Ubaldi sennò finisce qui...

      Elimina
    2. Non ho parole posso solo dire Grazie Dio perchè questo commento e tutti gli altri sopra dimostrano che in questo paese c'è ancora qualcuno con del sale in zucca(avevo perso le speranze) che non si è lasciato infinocchiare, che ha compreso alla perfezione la situazione e che sa come sono andate le cose!!!Grazie grazie!!! che siate 2 o 3 o 20 il fatto che ci siano altri ad avere una visione chiara e reale della cosa mi rassicura fortemente!!

      Elimina
    3. Certo che hai una bella fantasia, perché non ti metti a scrivere qualche libro di fantascienza? Faresti successo.

      Elimina
    4. Ano delle 12,45 con la tua ricostruzione sei fuori strada.Come mai il tanto bistrattato Riccetti,a meta' della passata legislatura venne contattato dalla tua Ubaldi la quale voleva cambiare la sua maggioranza buttando fuori i consiglieri di An e Fi sostituendoli con la minoranza capeggiata da Riccetti,che rifiuto di fare quello che si chiama il classico INCIUCCIO.L'argano di questo fatto grave penso che ne sia al corrente. Ano delle 12,45 se non mi credi, fattelo spiegare, con calma dalla tua amica Ubaldi.Saluti.

      Elimina
    5. Non c'è che dire, analisi perfetta, altro che fantascienza! E' la pura verità e in questa coalizione il manovratore è stato proprio lui! Solo che gli manca qualche nozione di matematica, peccato per lui

      Elimina
    6. Riccetti è pieno di sé ma non pazzo, sapeva benissimo che se avesse fatto il ribaltone, avrebbe perso il suo elettorato storico, che è di sinistra...molto di sinistra! Per cosa poi? per 3 anni da vice-sindaco? Meglio aspettare e fare il candidato Sindaco del centro-sinistra (tanto all'epoca era convinto di rimanere il candidato PD), sapendo di poter contare sul suo elettorato storico. Quindi come vedi ano delle 17:22 c'è poco di eroico nella scelta fatta da Riccetti, anzi come al solito c'è molto opportunismo in quella scelta! E non mi parlare di coerenza di Riccetti, che pur di vincere si è messo inieme a PD e Agostinacchio, suoi storici avversari.

      Elimina
  15. Sto collegando alcuni fatti. Qualche settimana fa. 5 persone consegnano le deleghe, trattative, rimpastino della Montali, dichiarazioni pubbliche di tutti i componenti, compresi Dezi e Canaletti di pieno sostegno alla Montali. Si torna al lavoro, tutti soddisfatti, addirittura grandi proclami sulla stampa per la stagione estiva di Canaletti. In giunta si decide l'accorpamento di 2 uffici, Canaletti e Dezi assenti, qualche giorno dopo riconsegna delle deleghe. Per cosa? Non certamente per gravi o forti dissenzi di basilare importanza, ma per difendere un funzionario, messo lì dalla Ubaldi. Domanda lecita: QUALE NESSO tra i fatti? COSA C'È DIETRO? CHI C'È DIETRO? Perché tanta fretta sapendo che si sarebbe causata una crisi in un periodo così delicato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti pensavo di essere sola a non aver capito mi stavo preoccupando (ignoranza da parte mia?) possiamo sapere le ragioni che han portato Canaletti e Dezi alla RI-CONSEGNA delle deleghe come sono state motivate? lo chiedo direttamente a loro 2 una cortese risposta non si può negare ad una signora, grazie! M.

      Elimina
    2. Bestemmi o vivi a Porto Recanati da pochi mesi? Come fai a dire che ce lo ha messo la Ubaldi?!? Sono passati tre sindaci e nessuno si è lamentato. Come mai?

      Elimina
    3. Sicuramente c'è una sindaco poco capace, molto ingenua e soprattutto di poca esperienza che si è fidata ciecamente di chi considerava un suo mentore

      Elimina
  16. Qualcuno mi sa dire quanti voti ha preso il PD alle ultime elezioni comunali e regionali?grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti posso dire che alle ultime elezioni comunali ha preso circa 600 -700 voti.Nella stessa giornata si era votato per le Europee,dove i voti presi furono circa 2450.

      Elimina
    2. A quale quota gli scienziati del pd fissano l'asticella? Quanti voti si aspettano per dichiararsi soddisfatti e con quanti se ne vanno tutti a casa ?

      Elimina
  17. Non mi sembra proprio che il Geometra Re sia stato messo lì dalla Ubaldi! Mi sembra che Re fosse addirittura precedente alla prima Amministrazione Fabbracci, quindi prima del 1999. Argano informati un po', se ti va, e fai chiarezza sulle stronzate che sta dicendo questo qui sopra. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Re ha avuto l'incarico durante l'amministrazione Giampaoli, non ricordo con quale procedura perché era già dipendente del comune. Ricordo che l'amministrazione Giampaoli era di sinistra e nulla aveva a che fare con l'Ubaldi che a quei tempi era all'opposizione.

      Elimina
    2. se le cose stanno così 15 anni stesso RE responsabile uff.tecnico capisco xchè il paese si trova in queste CONDIZIONI

      Elimina
    3. Dopo Bizzarri a capo dell'ufficio tecnico e subentrato Re.

      Elimina
    4. Nell'amm Giampaoli,il Sig Re, mi sembra che non era capo dell'ufficio Tecnico, se non sbaglio il capo era il Sig Bizzarri.

      Elimina
    5. hai ragione anonimo delle 14.32, la sua assunzione è precedente a Fabbracci e te lo posso assicurare perché è un mio parente acquisito

      Elimina
    6. Beh di norma negli uffici pubblici si dovrebbe fare una rotazione quinquennale, per evitare che i ruoli diventino così radicati da poter far si che i responsabili acquisiscano troppa influenza decisionale. A sto punto Re doveva essere ricollocato molto tempo fa. Magari con concorso

      Elimina
  18. Avrò sbagliato sul fatto di Re, non era quello che mi interessava approfondire, ma piuttosto il perché i 2 assessori ci si sono fissati così tanto? Voi che ne pensate?

    RispondiElimina
  19. Argano sei proprio un Grande! Hai capito assolutamente la fonte di tutto il nodo della crisi , UPP! Complimenti, cosa hanno fatto i membri di UPP in un anno il nulla più assoluto, a differenza di altri membri della giunta che hanno lavorato sodo, invece di indagare e sparlare in giro dei loro colleghi , sport diffuso in UPP, gli altri hanno prodotto loro il nulla! Ora raccolgono quello che hanno seminato , nulla in fatti e la responsabilità di questo casino

    RispondiElimina
  20. ARGANO spettacolare quando ci vuole ci vuole ...

    RispondiElimina
  21. In politica bisogna metterci la faccia
    Alcuni lo hanno fatto anche facendo figuracce, altri, i "furbetti " hanno mandato avanti gli altri per evitarle ma dovete sapere che, chi vi ha dato il voto può avere sbagliato una volta ma adesso ci penseranno due volte a scrivere il vostro nome sulla lista.
    La politica non si fa incontrandosi dentro le abitazioni private ma nelle sedi opportune ha capito sig Reboli
    La invito a pensare di più al suo quartiere anziché fare da mediatore a cose che non sono di sua pertinenza.
    L'altro ieri sono passato per la stradina pedonale che va da via mar de plata a via bronzini e la invito ad andare a vedere come è ridotta.
    Ripeto si occupi del suo quartiere e dei residenti dato che ci tiene (anche se non sembra )tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E le aiuole ai semafori, che fanno schifo!!!

      Elimina
  22. Ma Riccetti quante volte ci ha messo la faccia in questo Anno ? Mai ......

    RispondiElimina
  23. Zoppi, Riccetti, Paccamiccio, Fermanelli, Sampaolesi, Reboli, Uniti Per Progetto affossare porto Recanati ! Smascherati !

    RispondiElimina
  24. Dai vari commenti si ha l'impressione che ci si trovi dopo le elezioni e che la vecchia amministrazione non sia stata confermata!!!! Qui ci troviamo dopo un anno dalle elezioni e abbiamo un'amministrazione che sta andando a casa da sola per manifesta incapacità. Incapacità relativa a qualsiasi cosa possa venire in mente: nel governare nel pianificare nel litigare e nell'andare daccordo....... E' sotto gli occhi di tutti che non è stato fatto nulla; esempio tra tutti la gestione della fiumarella. C'è poco da meditare........

    RispondiElimina
  25. Un anonimo dice ad un altro anonimo "bisogna metterci la faccia"! Fantastico! Firmato Un anonimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Co se faccie é meglio anonimi... nn so lo stesso!

      Elimina