QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

giovedì 21 maggio 2015

I POTERI FORTI

Fabrizio Carbonetti ha inserito il file audio della conferenza stampa di ieri a questo link. Chi vuole, dunque, può andare ad ascoltarselo.

La sensazione registrata ieri, comunque, durante la conferenza stampa, è stata quella del picchiare sul concetto dei "poteri forti". E del gruppo di UPP che voleva governare una città per il bene della stessa e in modo indipendente da tutto ciò che ruota intorno alla nostra cittadina e ai relativi interessi. Lorenzo Riccetti e Sabrina Montali hanno più volte rimarcato questo punto.
Lorenzo Riccetti ha fatto un excursus su quello che è successo dall'inizio della consiliatura.
Ha parlato di un gruppo UPP che pur non avendo scelto il sindaco e pur non essendosi vista accolta la richiesta di effettuare le primarie, responsabilmente ha accettato delle condizioni sottoscritte.
Condizioni che poi, tra l'altro, sono state rispettate parzialmente, visto che da patti, secondo il vice sindaco, si sarebbero dovuti assegnare gli assessorati ai primi quattro che avrebbero preso più voti (Zoppi, Riccetti, Dezi e Fermanelli).
Il cedere un assessorato a Fiaschetti corrispondeva a garantire più equilibrio alla intera coalizione.
Riccetti è stato durissimo con il PD per tutta la conferenza stampa. Ha rimarcato più volte il discorso dei 10 punti espressi dallo stesso PD come condizione per un voto favorevole sul Burchio. Punti per molti versi irricevibili. 
Ha parlato dell'ambiguità dello stesso PD nella vicenda Burchio: pareri di legali richiesti e poi consegnati prima alla stampa che non al sindaco. Insomma ha parlato di un PD che già dal Burchio si smarcava e si defilava dalle posizioni della maggioranza.
Alla mia domanda a Sabrina Montali se non avesse giudicato troppo duro l'eloquio usato contro i consiglieri comunali PD nel consiglio comunale del Burchio (praticamente fu una cacciata) Sabrina ha risposto che quel linguaggio in certe occasioni le appartiene e non ha nulla da rimproverarsi in proposito.
Quando ho chiesto a Sabrina Montali se avesse ponderato dal fatto che riaccorpando gli uffici con il parere contrario di Dezi sarebbero poi venuti meno i numeri, Sabrina ha fatto sapere che una amministrazione deve prendersi l'onere di alcune scelte in cui crede. E che, in ogni caso, se le cose stavano in quel modo, comunque la maggioranza sarebbe caduta "prima o poi".
Più volte è stato rimarcato il fatto che la posizione di Dezi sul riaccorpamento era tendente a difendere la posizione economico stipendiale del geometra Re (capo ufficio tecnico). Lasciando dunque immaginare che si doveva rinunciare, secondo Dezi, ad un progetto vitale per il buon funzionamento della macchina amministrativa, solo per continuare a garantire i benefits ad un funzionario del Comune.
Lorenzo Riccetti ha più volte messo l'accento sulla politica di difesa del territorio che si è provato a mettere in campo. Politica della quale il suo gruppo andava fiero (dal Burchio al No alla Khai azienda insalubre).

Il finale di Riccetti sui poteri forti è stato una sorta di piccolo comizio. Ha ancora una volta enfatizzato la teoria dell'amministrazione che cade perchè "scomoda" ai burocrati della regione. E perchè antipatica sotto certi punti di vista al PD locale, provinciale e regionale.

Nei prossimi giorni penso che continueremo ad assistere a racconti altrettanto dettagliati su altri avvenimenti. State sintonizzati.

49 commenti:

  1. Possiamo andare avanti un anno e sarà sempre la stessa cosa," ho ragione io non hai ragione tu ",detto da tutte le parti.
    Comunque questi pseudo paladini della sinistra fanno quello che alla sinista riesce meglio ossia insultare!
    I Signori con la S maiuscola sta da altra parte.
    Staranno un anno a cercare la rissa come il giorno dellHH e martedì .
    L'indifferenza sarà l'unico modo per farli implodere di rabbia!

    RispondiElimina
  2. Facile fare demagogia e qualunquismo tirando in ballo i poteri forti... Invece gli 11 mesi di continui faide interne tra Montali e Riccetti (lascio volutamente da parte il PD)? La farsa Canaletti/pacella? La farmacia con Agostinacchio? La protezione civile e il cambio dei requisiti? Plean air?...argano tu hai buttato kili di inchiostro su ste cose, ma ora è inutile che passino come un gruppo che sono vittime sacrificali, ma per piacere! Mancano le basi di sapere gestire la cosa pubblica per conclamata inattitudine. Poteri forti...ma per piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma una che si mette mezzo mondo portorecanatese contro, secondo voi alla sua ultima conferenza stampa, può dire la verità ? Assolutamente no anzi rinnega sennò non potrebbe essere coerente con quello che fino adesso ha fatto e cioè litigare litigare

      Elimina
    2. Ha litigato anche con l'Ordine degli Avvocati di Macerata.

      Elimina
  3. Dei ha detto di aver ricevuto pressioni politiche per mantenere Re al suo posto...E così ha dovuto tradire con un voltafaccia scriverti
    .quanto erano forti e da chi venivano queste pressioni politiche?perché il pd da novembre poneva la stessa condizione irrinunciabile? Questo è il nocciolo non altro.

    RispondiElimina
  4. Sintesi

    Poteri Forti , Riccetti Debole.

    RispondiElimina
  5. I poteri forti sono la scusa dietro la quale sia Montali che Riccetti vogliono nascondere la loro nullità politica. Non sono stati in grado di gestire nessun problema che si è loro presentato davanti, dal più piccolo al più grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra poco verrà fuori che è tutta colpa della passata amministrazione,mai della loro incompetenza politica.

      Elimina
  6. dipendente comunale21 maggio 2015 10:25

    ...ma se Re era l'unico che lavorava in quell'ufficio ...cosa interessa a Dezi difendere i benefits di un dipendente...volevate fare solo terra bruciata sulla vecchia amministrazione...Sabrina cerca di esser sincera ogni tanto (non dico sempre)...per non parlare di Riccetti che spara sul PD quando tutti i suoi voti son venuti da li'...cosa ci aspetta..di sicuro il commissario fara' meglio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dipendentecomunale che fai leggi l'argano non sei in servizio a quest'ora di mattina?il tuo capo ufficio chiude un'occhio non ti dice MA VAI A LAVORARE SFADIGATO?

      Elimina
    2. Questione Geom. RE: secondo me nel momento in cui si annette l'ufficio tecnico all'urbanistica, bisognava fare un rimpasto di deleghe, poiché l'assessore ai ll.pp. non aveva più un "portafoglio" in quanto era confluito in quello dell'urbanistica. L'assessorato di Dezi non aveva più senso, poiché non avrebbe avuto autonomia di spesa, o no? Non so se mi sono spiegato: sarebbe come passare il "turismo" sotto l'urbanistica...l'assessore all'urbanistica diverrebbe anche assessore al turismo, perché altrimenti non avrebbe senso che un assessore debba chiedere ad un altro assessore "superiore" i fondi per la stagione turistica... E cosi via per la spesa per la protezione civile, il verde e tutto ciò che era nelle capacità di spesa del geom.Re. Quindi il problema secondo me in era il geom.Re, ma bensì impedire un super-assessorato. Come poteva Sabrina permettere ciò? Avrebbe comunque dovuto prevedere un assessorato "con portafoglio" per Dezi o trovare altre soluzioni prima di procedere a togliere la firma a Re e quindi l'autonomia a Dezi o altri. Ma forse sbaglio....

      Elimina
    3. Ma chi ha fatto pressioni politiche su Dezi per proteggere Re, perché il pd ha continuato a tacere su questo?

      Elimina
  7. Davanti a questa crisi politico amministrativa, mi sorprende che tutti puntano il dito sull'altro e nessuno che fa un po' di autocritica, riconoscendo qualche errore (magari piccolo) personale. Sarà così per tutto il periodo di commissariamento del Comune. I Consiglieri sfiduciati (compreso la Montali) cercheranno la rivalsa sui traditori, i "traditori" e il PD faranno di tutto per isolare UPP, come già è. Alla fine a Sinistra nasceranno più liste perché lo scopo sarà non quello di vincere, ma di (almeno) non far vincere chi mi ha trombato, e viceversa. Conclusione: tornerà a vincere la Ubaldi, almeno (piaccia o non piaccia) sa amministrare. E sa anche cacciare il Sindaco e i consiglieri quando sono incapaci, come è avvenuto l'altro ieri. La Ubaldi ha già vinto le prossime elezioni... Sic! Sic!, Riccetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pd è il suo naturale alleato,insieme 1,10,100 scempi del BURCHIP

      Elimina
  8. I poteri forti stavano dentro Palazzo Volpini ed erano finalizzati a defenestrare il PD e cacciarlo all'opposizione, Petro Feliciotti conosce l'architetto Biagioli così come tutti i componenti del direttivo del PD, in quantoto è stato in tempi non sospetti nella sede di via San giovanni Bosco a illustrare il progetto, non vedo perchè non si debba salutare una persona che conosci. La falsità e la vergogna dell' ex sindaco e della sua allegra combriccola non ha limiti, Il PD con i suoi consiglieri ha chiesto i pareri prima della nomina dell'avvocato Berti e dopo che reiterati tentativi fatti in maggioranza e tramite la segretaria di incaricare un avvocato super partes per formulare un giudizio sulla questione. L'obiettivo del PD non era quello di votare a favore del burchio o di far cadere l'amministrazione, ma era quello di capire se la violazione di diritti acquisiti avrebbe potuto portare il comune al dissesto economico per la richiesta di forti risarcimenti e ci sarebbero potute essere richieste da parte della corte dei conti di risarcimenti dai singoli consiglieri. Tutto questo è stato dimostrato con articoli su tutti i quotidiani e blog locali e sopratutto con l'uscita dal consiglio dei 2 consiglieri PD che se pur apostrofati dall'allora sindaco con le peggiori ingiurie, con veraramente alto senso di responsabiltà hanno preferito non votare contro l'allora maggioranza e alsarsi per uscire dall'aula. La vicenda della kai la conosciamo tutti, documenti spariti, delibere pubblicate dopo un mese, richieste di risarcimenti danni, allontanamento di dirigenti e surroga delle firme di questi ultimi, ecc. ecc. L'accorpamento del sevizio lavori pubblici con l'urbanistica, l'allontanemento del Geom, Re da dirigente avrebbe comportato la sparizione dell'assesorato ai lavori pubblici il quale sarebbe continuato ad esistere solo sulla carta accentrando i poteri sull'assessorato all'urbanistica guarda caso gestito dall'ex vice sindaco Riccetti. Ennesimo colpo di stato del duo MONTALI - RICCETTI. Riflettete cittadini, perchè à facile fare conferenze stampa quando nessuno ti ribatte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora perché difendere Re ad oltranza?
      Perché Dei dice di aver avuto pressioni politiche per questo ?perché non denunciarlo? Il pd doveva schierarsi dalla parte dei cittadini e non con gli speculatori

      Elimina
    2. E comunque si dice ALZARSI NON ALSARSI

      Elimina
    3. molto ben detto!!!!

      Elimina
  9. AUGURI AL POTERE PIU' FORTE DI TUTTI.

    BUON COMPLEANNO EMILIO!

    RispondiElimina
  10. Il fatto che nelle loro pagine di facebook continuano a postare foto della "caduta" vedendo che a differenza del grande numero di amici, i "mi piace" e i commenti siano una manciata, spiega quanti siano in difficoltà, postano le stesse cose nel dubbio che i cittadini non abbiano fatto in tempo a leggere, fanno conferenze semi vuote e ora vogliomo andare per le strade tra la gente!!! Forse non hanno chiaro cje mon li vuole più nessuno, neanche chi li ha votati, anche i bambini sanno che un sindaco che dopo tutti i disastri e le figuracce e l'atteggiamento presuntuoso e superbo, chiude il mandato con sputi e urla dalla fonestra di palazzo Volpini, NON POTRÀ MAI AVERE CONSENSI PER UNA NUOVA TORNATA ELETTORALE. NEANCHE UNA PESCIVENDOLA VORREBBE FARSI RAPPRESENTARE DA UNA CAFONA MALEDUCATA.
    A CASA E MUTI!! Il resto della regione ride di noi x colpa vostra e ancora parlate!!! Mai un Mea culpa, solo colpe agli altri , si capisce già da questo che persone siete !!! Senza dignità e senza vergogna, degni di un dittatore, svegliatevi, la dittatura mon appartiene più a qiesto secolo in Italia.

    RispondiElimina
  11. ERANO IL RIASSUNTO DELLA ASSOLUTA INCOMPETENZA POLITICA. HANNO SEMPRE CONFUSO ESSERE TRA L'ESSERE UNA AMMINISTRAZIONE CITTADINA E UN ENTE DI CONFISCA O INQUISIZIONE. SOLO REPRESSIONE E ISTERICHE INIZIATIVE DI RIPICCA FRATRICIDA. ORA LA MONTALI SEMBRA LA SORELLINA DI RICCETTI E FINO A UN MESE FA SE SCANNAVANO PER TUTTO. MA NON FATE RIDE !!! LA COLPA E' SEMPRE DE QUALCUN'ALTRO COME IN 11 MESI ERA SEMPRE DELLA AMMINISTRAZIONE PRECEDENTE. STO A GODE COME UN RICCIO CHE V'HANNE MANDATO VIA, SI' VI HANNO SFRATTATO E SCOLLATO DA QUELLE POLTRONE....E ADESSO RICOMNICIATE A FADIGA' SEMPRE SE L'ETE FATTO MAI!!

    RispondiElimina
  12. Scrive l'Argano:
    "Il finale di Riccetti sui poteri forti è stato una sorta di piccolo comizio. Ha ancora una volta enfatizzato la teoria dell'amministrazione che cade perchè "scomoda" ai burocrati della regione. E perchè antipatica sotto certi punti di vista al PD locale, provinciale e regionale."


    Bene, quali sono le altre letture plausibili della crisi che si è venuta a creare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh nì, ancora non hai capito che con quelle teste non se potea fa mejo? altrochè poteri forti e complotti. INADEGUATEZZA, INAPACATA', INVIDIA E CATTIVERIA. ma tanto sarà sempre colpa di qualcun'altro

      Elimina
  13. anonimamicatanto21 maggio 2015 14:19

    stamattina xil mercato non si parlava d'altro, ho ascoltato alcuni commenti la maggior parte dei portorecanatesi è SCHIFATA NAUSEATA molto molto INCAZZATA con i personaggi VOLTAGABBANA ma sopratutto con il PD locale, mi chiedo se il direttivo è consapevole della gravità e pericolosità in quanto i commenti NEGATIVI sono (erano) tutti proprio del PD le frasi erano (sono) MAI + IL VOTO AL PD questo è quanto! ADDIO PD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimamicatanto tranquillizzati.
      « Il regno dei cieli si può paragonare a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo. Ma mentre tutti dormivano venne il suo nemico, seminò zizzania in mezzo al grano e se ne andò. Quando poi la messe fiorì e fece frutto, ecco apparve anche la zizzania. Allora i servi andarono dal padrone di casa e gli dissero: Padrone, non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene dunque la zizzania? Ed egli rispose loro: Un nemico ha fatto questo. E i servi gli dissero: Vuoi dunque che andiamo a raccoglierla? No, rispose, perché non succeda che, cogliendo la zizzania, con essa sradichiate anche il grano. Lasciate che l'una e l'altro crescano insieme fino alla mietitura e al momento della mietitura dirò ai mietitori: Cogliete prima la zizzania e legatela in fastelli per bruciarla; il grano invece riponetelo nel mio granaio. » (Matteo 13,24-30)

      Elimina
    2. Guarda caso stamattina in giro per il mercato dove de portorecanatesi ce ne erano pochi( se mi dici l'orario ti dico pure quanto), quei pochi parlavano tutti con te e dicevano male del PD.
      Non è che me poi da pure 6 numeri per il superenalotto,....anonimamicatanto.
      Ti invidio l'udito comunque!

      Elimina
    3. anonimamicatanto21 maggio 2015 22:01

      mi spiace tanto xte ma così è! pure al mercato delle erbe si SPARLAVA DEL PD del tuo commento non si capisce un cavolo chi e cosa vuoi DIFENDERE spero tanto che il PD prenda una bella BATOSTA te lo dice una EX PIDDINA

      Elimina
    4. degli ex piddini non sappiamo che farcene ci preuccapono invece quelli che si spacciano per piddini e votano altri.

      Elimina
  14. Un blog che censura i commenti, non è attendibile, non vale!!!

    RispondiElimina
  15. ARGANO, grazie per questo servizio che svolgi, anche il giorno del tuo compleanno. AUGURI. E pubblica questo post, almeno ti facciamo gli auguri. Ciao. PPF

    RispondiElimina
    Risposte
    1. compleanno del blog oppure tuo? AUGURI XTUTTO

      Elimina
    2. Il mio. Il blog è nato, se ricordo bene l'11 febbraio 2011. Io, purtroppo, prima...

      Elimina
    3. Auguri Argano, voce cittadina d'eccellenza.
      S.S.

      Elimina
  16. Tu pensa anonimamicatanto, io questa mattina era a spasso con il cane e tutto il mercato mi diceva che era uno schifo. Anch'io ho sentito mai più pd ma perché me parlavano di Riccetti,poi, quando gli ho spiegato che non è stato mai dei nostri, per poco non me moriene d'un colpo.

    RispondiElimina
  17. Questione Geom. RE: secondo me nel momento in cui si annette l'ufficio tecnico all'urbanistica, bisognava fare un rimpasto di deleghe, poiché l'assessore ai ll.pp. non aveva più un "portafoglio" in quanto era confluito in quello dell'urbanistica. L'assessorato di Dezi non aveva più senso, poiché non avrebbe avuto autonomia di spesa, o no? Non so se mi sono spiegato: sarebbe come passare il "turismo" sotto l'urbanistica...l'assessore all'urbanistica diverrebbe anche assessore al turismo, perché altrimenti non avrebbe senso che un assessore debba chiedere ad un altro assessore "superiore" i fondi per la stagione turistica... E cosi via per la spesa per la protezione civile, il verde e tutto ciò che era nelle capacità di spesa del geom.Re. Quindi il problema secondo me in era il geom.Re, ma bensì impedire un super-assessorato. Come poteva Sabrina permettere ciò? Avrebbe comunque dovuto prevedere un assessorato "con portafoglio" per Dezi o trovare altre soluzioni prima di procedere a togliere la firma a Re e quindi l'autonomia a Dezi o altri. Ma forse sbaglio....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questione geom. Re: mi scuso, ma ho postato questo intervento due volte. (Argano, eventualmente da cancellarne uno)

      Elimina
  18. Sul profilo Facebook del pd della marche ci sono centinaia di commenti che giurano di non votare mai più PD, e non sanno niente di porto recanati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anonimamicatanto21 maggio 2015 21:43

      come sono contenta anzi quasifelice! MAI +PD

      Elimina
    2. Soprattutto ora che stanno con UDC(UDC=ubaldi, pettinari &C.)

      Elimina
    3. Ce ne faremo una ragione

      Elimina
    4. Lo sai che menti sapendo di mentire, sì? non c'è un solo commento negativo , anzi molti apprezzamenti per la decisione di mandare a casa questi incapaci...

      Elimina
  19. Auguri Emilio e grazie per l'ottimo servizio che stai rendendo a Porto Recanati.
    Meglio di qualsiasi altro media!
    Grazie a te mi sono chiarito le idee sulla politica portorecanatese...
    Questa storia è fondamentalmente triste. Evidenzia la fragilità umana e la superiorità delle ideologie alle idee.
    Ho sperato fino all'ultimo che il PD ci mettesse una pezza, che forti degli errori tutti, ma tutti, potessero ricominciare a dialogare e a ricostruire, mediare, collaborare. Tutti dicono di avere a cuore il paese, ma sembra che nessuno abbia avuto a cuore il buonsenso.
    Il PD secondo me ha perso una grande occasione e farne le spese saremo noi.
    Nessuno sì è sforzato di capire le ragioni dell'altro. Solo insulti e prese di posizione inavomobili.
    Troppo livore, , troppa fretta, troppe sparate, troppo fb. I panni sporchi andavano lavati in casa.
    E infine, come sempre rispuntano i poteri forti e le pressioni personali.
    Ma perchè non si fanno nomi e cognomi?
    Omertà o infondatezza delle affermazioni?
    Il PD comunque a questo punto è quantomeno sospettabile di inciucio.
    A pensar male è peccato ma spesso ci si indovina.

    RispondiElimina
  20. Di solito chi scrive mai più PD non ha MAI votato PD ... quindi tranquilli che alle regionali voi ed il vostro rappresentate Pierini farete una sonora figura di m....

    Non dica poi il primo giugno UPP che ha votato PD dopo tutto quello che ha vomitato dalla bocca, sarebbe capace di farlo.

    Non avete capito che voi sinistroidi , grillini , stalinisti siente antistorici , superati in via di estinzione ? non avete mai vinto neanche quando c'era l'URSS e sperate di vincere oggi?

    Tzipras in grecia ha vinto e sono di nuovo sull'orlo del fallimento dopo pochi mesi... ecco quello vi rappresenta Tzipras , tante parole , fatti pochi , ora in ginocchio dalla Merkel.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tsipras si scrive con la s. Tanto per puntualizzare.

      Elimina
  21. Ho ascoltato l'ex Sindaco parlare di senso civico della cittadinanza, che dovrebbe partire dai bambini e dai giovani , affinché si sviluppi fiducia negli altri e nelle istituzioni, contribuendo a migliorare il paese in cui si vive. Condivido il concetto generale ma purtroppo credo che non abbia tenuto in considerazione il fatto che sono proprio le istituzioni a dover dare l' ESEMPIO. Il giorno delle dimissioni e anche in seguito sono state invece le istituzioni a mostrare uno spettacolo deplorevole. Non ci sono giustificazioni per ingiurie, minacce e insulti. Mai.

    RispondiElimina
  22. Ma quali poteri forti? Anni d'argento e' un potere forte? L'ente Palio o la Fiumarella? I bagnini martoriati o chi fa assistenza sui pulmini? Sarebbero questi i poteri forti? Oppure e' potere forte chi senza ascoltare nessuno fa il contrario di quello che la gente chiede in nome di un delirio di onnipotenza dal quale ritengono Montali Zoppi e Riccetti di essere stati pervasi per grazia ricevuta?

    RispondiElimina
  23. Perfetto il fatto che i prepotenti arroganti supremi li abbiamo mandati a casa ma scusate il capo gruppo è stata anche la Donato segretaria che il suo lavoro sarà quello di ascoltare ciò che succede a Palazzo volpini e riporterà ai suoi vecchi amici di avventura !! Allora sappiamo benissimo che lei è molto responsabile di ciò che è successo in questa storia !! La dobbiamo sopportare ancora un anno ? Sicuramente chi si prende questa patata bollente sulle proprie mani? Sapete il suo vitalizio ?? Informatevi e poi giudicate se abbiamo pure pagar caro per mandarci allo sfascio !!! Maaaaaaa!!!

    RispondiElimina