QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

mercoledì 19 marzo 2014

LA PAROLA ALLA CICCONI E ALLA MONTALI

In considerazione del fatto che il post dello scorso Lunedì, "L'EVOLUZIONE DELLA SPECIE", apertamente critico verso le scelte del centro sinistra portorecanatese in vista delle prossime elezioni del 25 Maggio, ha fatto toccare a questo blog picchi di visite mai raggiunti prima, riteniamo etico e corretto dare la parola alla coordinatrice del PD Cicconi e alla candidata sindaco Montali. Da tempo, per rispettabilissima scelta del PD e della (ex) FAR, queste forze hanno interrotto il dialogo con questo blog. Pertanto ci affidiamo all'articolo di ieri del Corriere Adriatico per quanto riguarda la Cicconi e a quanto abbiamo trovato sul Cittadino di Recanati, per quanto riguarda la candidata sindaco Sabrina Montali.

Sabrina Montali, su Il Cittadino di Recanati (che ringraziamo)

 

 

87 commenti:

  1. La Montali non può comparare la sua situazione a quella di Rovazzani. Lui ha lasciato l'alleanza con la Ubaldi tre anni fa e ha collaborato con il centro sinistra passando all'opposizione . Lei invece è rimasta e rimane collegata al centro destra. Inoltre la Montali si candida a sindaco per il Pd cioè un partito di centro sinistra: non a consigliere, non ad alleato, ma a SINDACO. C'è una differenza enorme. Sul Pd che candida una di destra non riuscendo a trovare un candidato nella propria area politica si puo solo dare un giudizio: fallimentare.

    RispondiElimina
  2. A dire il vero Rovazzani ha già risposto alle critiche della montali sempre su "il cittadino di Recanati", poi per quel che mi riguarda non mi degno neanche di leggere per rispetto al mio fegato ciò che la cicconi dichiara perchè sono solo chiacchiere che la prossima tornata elettorale spazzerà via insieme a lei ed ai suoi accoliti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi sei? Un fan di Rovazzani che dialoga con "Il Cittadino di Recanati" e poi commenta da anonimo in questo blog?

      Elimina
    2. In queste due righe c'è tutta la tua serietà argano:
      1. Se un commento è obiettivo non vedo perché debba essere fatto da un fan di uno o dell'altro (per completezza del post avresti dovuto inserire la replica di Rovazzani giustamente segnalata dal commentatore sopra, ma evidentemente è ormai chiaro che non hai simpatia per quel gruppo politico);
      2. commentare da anonimo in questo blog è vietato? se fosse così il tuo blog chiuderebbe i battenti oggi stesso.
      3. a volte essere ignorati è meglio che essere presi in considerazione per quello che si è...hai visto mai che ne venga fuori un quadro patetico?

      Elimina
    3. Sei abbastanza intelligente da capire perchè si sono scritte quelle "due righe"....

      Elimina
    4. Argano, non sono un fan di rovazzani, anzi... :) mi premeva solo sottolineare il modo alquanto duro con il quale lo stesso rovazzani aveva risposto alle critichedella montali, tutto qua :)

      Elimina
  3. Militanti di UPP e Rovazzani, dai basta a scriviere queste idiozie... La Montali è sempre stata nell'ambito del centro sinistra , si è candidata con una lista a sostegno di Capponi , ma poi non ha più contribuito in nessun modo al Centro destra...

    Poi MAGARI prendesse voti a destra... MAGARI...

    Se non lo sapete Capponi a Treia si candida con il Centro Sinistra ...

    Il tuo fegato lo rispettiamo ano 8:04... mi spiace che ti roda :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capponi candidato per il centro sinistra a Treia.....
      Si, vogliamo Porreca vicesindaco della Ubaldi.
      E non se ne parli più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
    2. Vedremo caro ano delle 9.14 a chi dei due roderà di più il fegato il 26 maggio.... ho il sospetto che non sarà il mio

      Elimina
    3. Caro Argano , ironia quanta ne vuoi ma Capponi è passato da tempo a scelta civica che nelle marche si schiera a fianco del PD, anche Massi di NCD ha strizzato l'occhio al PD ... Tutti vogliono avvicinarsi , ma si ha la brutta abitudine a sinistra di sdegnare chi si avvicina o cambia idea per un principio che chi è di sinistra duro e puro è "superiore" moralmente agli altri .

      Tale atteggiamento intransigente di auto celebrazione che divide in "buoni" e "cattivi" e chiude alla visione del punto di vista degli altri è il primo principale motivo delle sconfitte del centro sinistra , sempre pronto a dirsi "bravo" e "buono" ma incapace di proporre soluzioni ai problemi comuni. Il tuo amato Riccetti ne è l'emblema, io quo, io la , io sono nel giusto , io sono bravo , io sono buono... programmi e soluzioni 0

      Risultato? La Ubaldi lo ha asfaltato...

      Elimina
    4. Evidentemente caro ano delle 9.52 TU, A CASA TUA, sei abituato a fare come le "bandierole": vai come il vento e vai dove pensi di riuscire a trarre il maggiore profitto. Io NON sono così e come me tanti altri: resta fermo nelle tue convinzioni (fermo poi neanche tanto, perchè dal 26 maggio (ri)cambierai idea)e pensa a portare a casa almeno i voti dei tuoi familiari, perchè altri, tanti altri non voteranno nè te - se sei candidato - nè tantomeno questa coalizione di "pidderitini"

      Elimina
    5. Argano, conosci il principio di responsabilità individuale o personale? Chi dice sì dice sì e basta e chi se ne va se ne va e basta. E si capisce subito perché ha detto sì o perché se ne è andato, al di là di tutte le giustificazioni che va inventandosi. E chi non c'è quando vengono prese delle decisioni non vuol dire che non le condivide perché avrebbe tempo anche dopo di mostrare il proprio disaccordo. Questo giochetto di accreditare ai nostri preferiti il numero di quelli che non hanno partecipato è stato fatto anche a proposito delle firme contro il Burchio, che avrebbero dovuto essere diecimila e che invece erano oggettivamente meno di cento. Infine, caro Argano, perché la Tiseni è entrata nel sancta sanctorum del Pd se non approvava la linea Cicconi? Il nome Riccetti non ti dice niente? Essere informati in diretta è sempre un vantaggio. Qui cade la tua pretesa morale, caro Argano, perché queste cose le sai ma non le dici.

      Elimina
    6. Essere informati in diretta da chi? Di cosa?
      Fammi capire: stai sostenendo forse che Eleonora TISENI frequentava il direttivo PD per fare la spia all'ARGANO? Sei al punto di una nefandezza tale da sostenere una cosa del genere? Facciamo una cosa: io conservo il tuo indirizzo IP. Perchè qui siamo al limite della querela.

      Elimina
    7. Caro ano 14.50 tu stai qui per mettere zizzania,perché la Tiseni è stata messa nella segreteria da un voto del direttivo stesso e per di più si occupava della comunicazione,quindi se vuoi approfittarti della situazione per gettare benzina sul fuoco vaff..e te lo dice uno che alla tiseni ci teneva anche se non era d'accordo con il suo pensiero politico

      Elimina
    8. E' stata messa lì come si mette un soprammobile su un tavolo? Se non era con la Cicconi, perché ha accettato di farcisi mettere? Amico mio, io tutto voglio meno che buttare benzina sul fuoco. Voglio invece smascherare che non la racconta giusta.

      Elimina
    9. Eleonora Tiseni20 marzo 2014 17:47

      Nessuno mi ha messo da nessuna parte, tantomeno con un soprammobile. Ho SCELTO di proseguire la mia militanza per quel che rimaneva della mia passione politica (a voi concetto sconosciuto) e il rispetto per molti amici e compagni del PD che avevano fiducia e stima di me.
      Non ho alcuna intenzione di rispondere a ulteriori e vomitevoli bassezze. Io la chiudo qui. L'obiettivo è stato raggiunto, le voci che si permettevano di avere un'opinione diversa non ci sono più, c'è una coalizione e una candidata, pensate al vostro progetto per la città e non pensate più alla Tiseni, che ha solo voglia di ritrovare la sua serenità. Passo e chiudo.

      Elimina
  4. Caro anonimo,
    qualche anno fa questi trasformismi non sarebbero accaduti. E benchè meno, sarebbero stati tollerati dall'elettorato. Che brutta fine che abbiamo fatto. Quello che a te sembra normale e fisiologico, non ci crederai, ma a me ancora stupisce. Che ci vuoi fare?
    A prescindere, ovviamente, dal discorso filosofico moralistico che hai imbastito.
    Io non ho nessun "amato". Prendo atto di una degenerazione. Di ideologie. Di credi. Di convinzioni. Tu, vivi bene così. Tieniti i tuoi Capponi e Pettinari. Vanno di qua e di là. Come il tuo cervello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occorre capire quando l'elettorato v verso una direzione , vedi elezione pettinari... i motivi per cui lo fa...

      se si dice che fine abbiamo fatto oppure che gli elettori sbagliano è il primo passo verso la sconfitta

      gli elettori non sbagliano se mai sbagliano i politici

      Elimina
  5. Argano,sbaglio o sono già un paio di volte che butti nella mischia il cognome Porreca senza che nessuno lo abbia nominato?Hai per caso un filo di pregiudizio di questo cognome o una persona in questione?
    comunque il muro di Berlino è caduto nel 1989,la Germania a forza di "larghe intese" è una delle prime potenze mondiali,qui in Italia la sinistra dall'89 a oggi per colpa dei muri mentali ha avuto solo mazzate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ce ne voglia l'amico Porreca. Lo abbiamo positivamente ideologizzato come l'ultimo giapponese che non si arrende a questi trasformismi.......
      In ogni caso: gli vogliamo bene.
      P.S. A me, le larghe intese, stanno sulla palle. Si può dire?

      Elimina
    2. Prima offendi e poi chiedi scusa. Troppo facile, caro Argano. Se fosse una cosa sentita o magari solo di semplice fair play dovresti chiedere scusa a non si sa quante persione, visto che ne offendi una ad ogni battito di polso. Ma gli altri li hai battezzati non di sinistra e perciò te ne freghi altamente di non offendere la loro sensibilità Mai avere nemici a sinistra, si insegnava tra i comunisti francesi. Ecco il senso di tutto questo tiro al piccione che da un po' di giorni in qua si va praticando su questo blog, caro Argano

      Elimina
    3. Non ho chiesto scusa. Ho spiegato.
      Se questo blog non ti piace hai una soluzione a portata di mano: cambia aria.

      Elimina
  6. Non è vero che il PD no dialoga più con l'argano, certo non può mandare alla stampa in generale un intervista del corriere adriatico, mi sembra però caro argano abbastanza scorretto che tu commenti personalmente gli interventi dei favorevoli alla linea del PD e alle scelte delle coalizione del centro sinistra, questo perchè è sicuramente imparziale rispetto a questi ultimi e sopratutto perchè raddoppia gli interventi degli esterni, (se su 80 commenti 40 sono i tuoi, il blog sicuramente risulta frequentatissimo). Ad ogni buon conto, il popolo del centro sinistra è cambiato, la dimostrazione pratica sono i risultati delle primarie: RENZI 70% dei votanti, questo significa che ormai le persone guardano molto di più ai programmi e ai risultati concreti che alle ideologie pure, tra centro sinistra e upp come per pac non ci sono sostanziali differenze di vedute, non si capisce perchè tutto questo ostruzionismo, o si capisce e non si ha il coraggio di ammetterlo. Ad ogni buon conto ricordo come dice la segretaria del Pd che le liste della coalizione di centro sinistra sono aperte sino all'ultimo giorno utile sia a upp che a pac e che non ci sono pregiudiziali verso nessuno dei consiglieri uscenti per quanto riguarda ricandidature e eventuali incarichi successivi alle elezioni, così come non ci sono pregiudiziali per un confronto sul programma e su eventuali condivisioni di candidature esterne. I pasdaran della sinistra estrema o di Riccetti sindaco a tutti i costi sarebbe bene ricordassero che la destra ha tutto da guadagnare da una divisione del centro sinistra, le elezioni del 1999 dovrebbero aver dato insegnamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Procediamo per gradi:
      a) ci sono dei counters (due) applicati al blog. Uno dei quali fa un monitoraggio di visite e indirizzi IP connessi. E riferisce di visite in aumento
      b) spesso si viene accusati di non rispondere alle domande poste al blogger nei commenti. Tu mi accusi di rispondere troppo?
      c) prendiamo atto della vittoria di Renzi. Si era forse candidato con un programma che diceva "imbarchiamo tutti per vincere"??
      d) a naso. La frattura che la segreteria regnante ha creato con alcuni membri del direttivo PD fuoriusciti è tale che dubito possa essere risanata. E questo è un dato politico ed elettorale di cui tener conto.
      e) quando Rovazzani ci farà sapere cosa vorrà fare, lo commenteremo.
      f) normalmente devi sapere che funziona così: si scrive un post. In cui si esprimono opinioni. E si cerca di ribattere ai commentatori sulle opinioni espresse nel post. Io, sinceramente, non mi ero accorto di commentare "favorevolmente alla linea del Pd e alle scelte della coalizione di centro sinistra". Pensa un pò... ero convinto di aver fatto il contrario.......

      Elimina
    2. A te invece le legnate prese dal 1960(ultimo sindaco DI SINISTRA - PCI)cos'hanno insegnato? Avanti illuminaci, o sommo politico.

      Elimina
    3. Beh renzi per vincere ha effettivamente imbarcato di tutto e di più. ..

      non ultimo silvio berlusconi per le riforme ...

      Elimina
    4. Ti correggo: non lo ha fatto in campagna elettorale per le primarie. Come sai. Lo ha fatto dopo. Pessimamente.

      Elimina
    5. In campagna elettorale molti rottamandi sono diventati renziani...

      molti bersaniani di ferro sono diventati fiorentini ...

      il caldeggiare berlusconi per le riforme lo sapevano tutti ...

      Elimina
  7. Leggo da esterno e vedo......il PD non si decide....e giù critiche,il PD si decide e giù una montagna di critiche,articolo sulla Ubaldi....zero commenti.
    certo che sto Pd a Porto Recanati in questi ultimi anni ha governato male.
    mi informo e scopro che governa da 15 anni una giunta di centrodestra Fabbracci-Ubaldi.....non capisco più nulla.
    osservo allora i commenti...nessuno ha astio verso il sindaco ubaldi,solo verso il PD.....tolti gli avversari politici di centrodestra e qualche grillino (a fiuto),rimangono molti commenti di simpatizzanti o militanti del Pd che addirittura si augurano che il Pd perda ancora.......certo che fate schifo voi di centrosinistra non imparerete mai e non vincerete mai.
    Quale significato date al senso di libertà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. w la sciabbega19 marzo 2014 12:25

      Lureta' Ciai ragio' e me fa pure male a dirtelo,ma Ciai ragio'.
      è anni che ce volemo libera della Ubaldi,però se chi cumanna el Pd nun sceie chi ce pare a no,un amico,un cummensale,un vicino de casa,el parente de quello o de quell'altro,o uno che vis fatto qualco',allora ie votamo pe fallo perde,pe ride e pe diie male dopo.
      Peccato che po' l'unica che po' ride è la Ubaldi perché lei non avrà fatto niente pe' vince,ma semo no che ce l'avremo messo ntel c....da soli.
      o sciabbegotti svegliamoce che senno' el prezzo del pesce lo fa la Ubaldi pe 'nantri 5 anni

      Elimina
    2. Non capisco perché tu abbia scomodato il concetto di libertà per rafforzare il tuo commento. Non capisco proprio cosa c'entri. La libertà comunque era proprio una delle caratteristiche apprezzabili del Pd, un partito dove era possibile la dialettica a differenza di altri movimenti dove l'appartenenza è condizionata dal "o così o fuori" oppure dal "o con me o contro di me". Il discorso non è augurarsi che il Pd perda, ma criticare delle scelte discutibili per vincere a tutti i costi. Si possono avere dei dubbi sul fatto che mettere insieme tante correnti possa rendere difficile governare, oppure è vietato? Trovare ridicolo che esponenti che si sono attaccati duramente per tanto tempo, poi si mettono insieme, non è legittimo? Poi comunque, ho la vaga sensazione, che tra i commentatori girino sempre le stesse persone, magari molto vicine alla segreteria, che parlino in italiano o in dialetto, lasciano sempre le stesse impronte......

      Elimina
    3. Caro luretà, nessuno si augura che il pd perda ancora, ma è proprio il suo modo di fare politica che lo porterà INEVITABILMENTE all'ennesima sconfitta. Poi ci si augura che questi piddiretini prendano atto del loro enorme ed ennesimo fallimento e si tolgano gentilmente dalle p**le

      Elimina
  8. Come risposta all'argano (ore 11,01) si può affermare che la segretaria del PD sicuramente non è regnante, ma eletta democraticamente con l'unaminimità dei presenti meno 1 ma con motivazione non politica, infatti il documento programmatico da lei letto è stato votato all'unanimità, ( una copia dello stesso la dovresti avere avuta anche tu), ti invito a rileggerlo così ti convinci che o tutti hanno votato senza capire o il congresso PD ha approvato una linea che sicuramente non è la tua ma su questo non possiamo fare nulla. La frattura con i tre membri del direttivo fuoriusciti è avvenuta per un dissenso nei confronti del candidato sindaco e non per motivi politico programmatici, per altro quel direttivo era composto da nove componenti più la segretaria i rimasti sono stati tutti favorevoli alla scelta della segreteria. Io la chiamo democrazia. Ti ricordo che nelle scorse elezioni il centro sinistra ha perso per i veti incrociati su persone , candidati e formazioni, spero che questo non si ripeta e il quadro dell'unitarietà si ricomponga. Io mi batterò per questo, tu fai come vuoi, alla fine la responsabilità sarà sotto gli occhi di tutti. I tuoi commenti sicuramente non sono favorevoli alla linea del PD la critica era opposta, Renzi non ha mai fatto una campagna elettorale ideologica, ha annunciato dei punti programmatici dicendo li attuerò con chi ci stà, condivisa o no è venuta fuori la politica del doppio binario, riforma della legge elettorale con il massimo consenso delle forze politiche quindi anche forza italia, governo con una maggioranza diversa. Fra non molto vedremo i risultati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto brevemente: "regnante" nel senso di "in carica".
      Per quanto riguarda Renzi, penso che il paragone con la situazione politica di Porto Recanati non regga. I contesti, come sai, sono troppo differenti.
      Io mi sono limitato a riferire che durante la campagna elettorale non ho mai sentito dire Renzi che avrebbe optato per coalizioni di larghe intese, coivolgenti Alfano e compagnia. Se ho detto un bugia, ti pego di documentarmela.

      Elimina
  9. la Cicconi si fa forte e si appropria del 70% della preferenze date a Renzi,adesso ,se ne è capace,lo trasformi in consenso verso questo capolavoro di lista che sta preparando.Renzi si è tenuto lontano dalle vecchie cariatidi e ha investito sui giovani,lei ha perso metà direttivo tanto che il prossimo si potrebbe tenere nella sua auto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eri partito bene con i numeri poi ti sei perso alla fine ano delle 13.
      il direttivo era composto da 16 membri più la segretaria che fa 17.
      5 si sono dimessi,quindi sr fai bene i conti 5\17 per cento porta proprio 30% dimesso.
      guarda caso rimane il 70% che è maggioranza.

      Elimina
    2. La matematica non è una opinione.....
      Sarebbe però curioso conoscere, sempre in percentuale, la presenza ai direttivi di quel 70% rimasto.........

      Elimina
    3. Il direttivo era ampio proprio perché molti per motivi personali o lavorativi avevano dato una disponibilità ridotta alle presenze.tre di quelli dimessi(cabiati,tonon e Maggini)erano tra questi.

      Elimina
    4. giovanni brandoni19 marzo 2014 18:31

      Io ho partecipato in primis alla formazione di questo direttivo. Non mi risulta che qualcuno tra quelli nominati (cabiati,Tonon e Maggini) avessero dato una disponibilità ridotta. Il direttivo era ampio perché normalmente con il passare del tempo subentrano problemi personali che riducono le presenze, cosi decidemmo di farlo più corposo. I cinque che si sono dimessi, me compreso, lo hanno fatto perché non abbiamo accettato lo scavalcamento sistematico del direttivo, che sui nomi dei candidati è stato messo a conoscenza dopo che quei nomi erano stati già comunicati agli interlocutori esterni. E anche perché nei nostri confronti c'era una assoluta mancanza di fiducia. E ciò che è accaduto alla TISENI, che faceva parte della segreteria e non è stata invitata agli incontri oltre che accusata di spionaggio da parte della Segretaria e anche in questo blog, è emblematico del trattamento riservato a chi non era in linea. Faccio inoltre presente che la Cicconi e il suo portavoce Mangiaterra mi consegnarono una lista a firma di altri dieci con cui chiedevano le primarie. A dicembre Mangiaterra comunicò a me e SEL che di fare le primarie non se ne parlava proprio. Di li a un mese mi sono dimesso. Basta dire falsità, se continuano attacchi sistematici e falsi a chi si è dimesso, chi lo fa dovrà risponderne.

      Elimina
    5. Il più grande partito della sinistra finito(mai termine fu più. azzeccato)in mano a Mangia terra e soci,adesso non si può evitare una candidatura alternativa alla Montali oppure voteremo 5stelle.

      Elimina
    6. Ma che ne può sapere un segretario di partito che manco risiede a Porto Recanati dei problemi politici, strutturali, economici, di sicurezza del paese? Cosa? Nulla, solo per sentito dire, quello cioè che gli viene riferito dalla banda magnaterra&c.

      Elimina
    7. Complimenti a Giovanni Brandoni per la lucida analisi fatta: è ora di mettere bene in chiaro le cose come stanno: questi se la stanno cantando e suonando da soli. Chissà come mai non volevano fare le primarie Paura forse che il loro candidato venisse soppiantato da un altro come successo la volta scorsa? E quale miglior rimedio per mettere a tacere tutti gli altri? Preparare la pappa e portarla in tavola, proprio come nel vecchio stile 1^ repubblica

      Elimina
    8. Ano delle 19.40, quella di Brandoni sarebbe una lucida analisi? Ma se non è nemmeno una analisi. E' una verità di parte che tu ti sei guardato bene dall'andare ad approfondire. Nella prima Repubblica, giusto per mettere le cose in chiaro con te, il primo grande scandalo fu il consociativismo Dc-Pci. Cosa puoi sapere se il tuo maitre a penser è Brandoni? Che guarda caso qualche anno fa è stato segretario politico dell'ex partito di Mangiaterra. Ma questo non interessa a nessuno perché è amico di Riccetti. Questo nome è la causa di tutto: non amato dagli elettori ma osannato dai suoi piccoli fan locali.

      Elimina
    9. Preferisco la verità di Brandoni (che mi onoro di conoscere)alle fesserie che spari tu

      Elimina
  10. Maria Teresa Cabiati19 marzo 2014 19:12

    Prima parliamo di numeri:
    i membri presenti al direttivo erano 9 su 14 (già altri 2 avevano rassegnato le dimissioni),
    i dimessi 3 (Cabiati, Tiseni, Tonon),
    l'unanimità deriva dai 6 rimasti.
    Senza ombra di dubbio questa è democrazia.

    Ma veniamo alle vere ragioni di una scelta così difficile.
    Il Direttivo del locale PD, fin da subito è stato considerato un organo di mera ratifica delle decisioni prese dalla segreteria, è stato esautorato delle proprie prerogative e messo di fronte a scelte già confezionate e rese pubbliche.
    Riccetti è e continua ad essere l'alibi dietro cui si nascondono.
    Se non si voleva un PD spaccato, visto il risultato delle precedenti tornate elettorali, bisognava sciogliere subito questo nodo e non sperare che le cose si aggiustassero da sole.
    Il primo direttivo avrebbe dovuto vertere sul discorso Riccetti, dire perché non era opportuno ricandidarlo e cercare di ricucire gli strappi che si erano creati in precedenza. Si dovevano trovare linee politiche, programmi, strategie condivise. Ma nulla di tutto ciò si è verificato.
    Da ultimo, fa riflettere la modalità dell'individuazione del candidato sindaco.
    E' impensabile che una scelta così importante venga fatta da tre persone (ufficialmente) della Segreteria e non venga sottoposto né al direttivo né tantomeno all'Assemblea.
    Non solo, dopo che la notizia era già apparsa sulla stampa locale, il direttivo è stato posto di fronte ad un aut aut: o accettare tutto il pacchetto o la segretaria si sarebbe dimessa.
    Credo che tutto ciò sia un insulto all'intelligenza delle persone ed un ricatto inaccettabile.

    Un avviso ai naviganti anonimi: io ci metto la faccia e mi assumo la responsabilità di quello che penso, dico e faccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dall'analisi di Brandoni e Cabiati risulta molto chiaro una democrazia monca, poi parlano che il M5S non e' democratico....

      Elimina
  11. Grazie alla Cabiati e a Brandoni che, esponendosi con un nome e cognome, in modo pacato e lucido, hanno spiegato quanto accaduto. Molti anonimi (evidentemente presenti al direttivo Pd) hanno fatto tanto rumore, accusando in modo vergognoso persone come Eleonora, che hanno dedicato molto del loro tempo al partito,lealmente. Auspicavo l'intervento di coloro che si erano dimessi dal direttivo perché, personalmente, ho sempre un po' paura del "silenzio" di chi fa scelte importanti e dolorose, di coloro che dissentono e che, come in questo caso, vengono sommersi da critiche. Ora, con i commenti sopra citati, il gap è stato colmato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto qui, Emanuela?

      Elimina
    2. Per un trattato sulla politica puoi leggere Aristotele. Il pensiero del filosofo greco è molto "corposo"....

      Elimina
  12. Eleonora Tiseni20 marzo 2014 12:32

    Vorrei in primis ringraziare Emanuela.
    Mi espongo per condividere l'intervento di Giovanni Brandoni e in particolare quello di Maria Teresa Cabiati, che ha spiegato con precisione quanto successo e come siamo arrivati a prendere una decisione molto sofferta e allo stesso tempo, pensiamo, inevitabile. Non posso che confermare, ripeto, quanto da lei scritto nei numeri, nelle modalità, e nel pensiero. Il direttivo si è riunito venerdì 14 marzo dopo tre settimane e ci è stata presentata la coalizione e il candidato sindaco con queste parole: “Questo è quanto fatto finora, questa è la mia linea politica, se vi sta bene, bene, sennò mi dimetto e va tutto a carte 48 a ridosso delle elezioni”. Il Direttivo, nei fatti, veniva esautorato delle sua funzione, il confronto reso inutile, la consultazione popolare nemmeno contemplata (un'Assemblea, ad esempio) perché tanto le decisioni erano state già prese altrove. Nel corso delle tre settimane precedenti, erano ovviamente intercorsi incontri con le altre forze politiche ai quali partecipava una delegazione “variabile” composta anche da persone che non facevano parte della segreteria o del direttivo, io che invece della segreteria ero membro non sono stata né invitata né tantomeno aggiornata. Quando ho preso la parola per manifestare la mia contrarietà sulle scelte nel merito e soprattutto nel metodo, mi sono state rivolte le accuse che avete potuto leggere qui sopra, come diremmo volgarmente “pare pare” (quanto sono poco anonimi questi “Anonimi!!!”): non ero stata avvertita perché altrimenti il giorno dopo nomi e fatti sarebbero arrivati alla stampa e al blog attraverso il mio Ipad. Dov'è la politica in tutto questo? Dov'è il confronto democratico? Perché, come mi si è accusato, non dovevo entrare a far parte del Direttivo quando c'è stato il congresso? E' il Partito Democratico o del Pensiero Unico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi rivolgo alla Tiseni ed alla Cabiati: spero abbiate fatto presente quanto accaduto ai rappresentanti provinciali e regionali del partito, così che un eventuale insuccesso elettorale ricada sopra il quartetto piddiretino, che ha fatto e disfatto come voluto. Per ciò che mi riguarda, pur se di area di centrosinistra, mi guarderò bene sia di votare che dal far votare i rappresentanti di simili personaggi, che più che rappresentanti di centrosinistra assomigliano molto nei modi a certe persone vestite di nero appartenenti ormai ad un losco e triste passato italiano. Ringrazio ancora la Tiseni e la Cabiati per la lucida e serena analisi dei fatti

      Elimina
    2. L'aut-aut della Cicconi si imponeva, cara Eleonora, perché i riccettiani non avevano nessuna intenzione di collaborare. La Cicconi è stata coraggiosa a mettere in gioco la segreteria, e se non avesse fatto così staremmo ancora a sfogliare la margherita fino a che non fosse uscito m'ama. L'atto della segretaria va dunque apprezzato perché non se ne poteva più dopo decenni e decenni di insuccessi di star lì a seguire le vacuità della sinistra del partito. Solo a Porto Recanati può succedere che una linea politica sonoramente sconfitta voglia imporsi alla linea vincente e che un candidato sonoramente sconfitto debba essere riproposto contro lo stesso avversario che l'ha sconfitto. Questa è la vera anomalia del Pd di Port Recanati. E stai sicuro, ano delle 13.16, che quando gli organi provinciali e regionali diranno la loro non sarà certo in favore dei vari Brandoni, Maggini, Tiseni, Cabiati e Tonon.

      Elimina
    3. Decenni e decenni di insuccessi?!? Perché, pensi che con questa soluzione tu e gli altri piddiretini avrete legato il bue al carro? Ok, mettiamo che la linea adottata sia vincente, ma mettiamo pure il contrario e cioè che prendi una legnata che te la ricordi per il resto della vita, AVRAI ALMENO ANO delle 13.59 TU E LA TUA BANDA DI SCANNAGATTI IL CORAGGIO DI LEVARVI DALLE PA**E O NO? Perché a me e a tanti altri come me preme questo, e cioè che se perdete con più scarto di quello di Riccetti la volta scorsa, voi, che avete fatto come vi pare e piace, ABBIATE LA DECENZA DI DIMETTERVI! E non credo come dici tu che gli organi regionali e provinciali del partito se ne fregheranno della spaccatura interna causata dal vostro modo assolutamente INDEMOCRATICO di imporvi!

      Elimina
    4. Era meglio che se ne andava la cicconi con i suoi accoliti piuttosto che gli altri: certi elementi in un partito è meglio perderli che trovarli

      Elimina
  13. Ma un direttivo di un partito, allora a cosa serve? E' un organo messo lì perchè lo statuto dello stesso partito lo prevede? O ha una sua funzione democratica di decisione? Perchè la Cicconi non ha sottoposto al direttivo le sue decisioni/scelte? La Cicconi, ce lo può spiegare, magari intervenendo su questo blog che siamo sicuri legge? Farebbe anche lei una opera di chiarezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I danni sono fatti,la candidatura montali e le dimissioni conseguenti hanno spaccato il partito,senza la sinistra quali voti prenderete,quelli della ubaldi no di certo,restate a bordo fino alla fine,farete meglio di Schettino!

      Elimina
    2. Eh, male che vada affonderanno... :) Anzi, usando un vecchio detto "Una risata li seppellirà".

      Elimina
    3. E' tantu se de voti se portane a casa quelli dìi parenti...che pò se io fossi un parente de quessi, mancu li vuteria!

      Elimina
  14. Premesso che nessuno può dire ,dopo aver letto commenti anonimi e non anonimi che suonano tutti una sola campana ,dove stia la verità assoluta,a nessuno è mai venuto in mente che gli organi provinciali e regionali che adesso hanno tutti una stessa linea possano loro aver imposto quella della segreteria?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Premesso invece che le campane dei fuoriusciti e dei piddiretini sono state ascoltate entrambe, permetti di dire a chi legge di trovare più dignitoso dimettersi piuttosto che piegarsi ad una IMPOSIZIONE voluta da solo 4 persone? Permetti di dire che è stato fatto così al solo ed unico scopo di avere così la gestione della segreteria del partito senza alcuna voce contro? Permetti di dire a chi legge che è SCANDALOSO sapere che nella Casa del Popolo attualmente ci sono simili personaggi? Permetti di dire a chi legge che farà campagna elettorale CONTRO simili personaggi piuttosto che a favore?

      Elimina
    2. Permetti di dire pure che se sei un elettore di centrodestra hai ragione,ma se se di centrosinistra e ti fai campagna elettorale contro allora sei un .....ne come vi definiva Berlusconi?


      Elimina
    3. E allora? Si vota e si vince proprio per questo.

      Elimina
  15. E ci voleva tanto a scrivere queste cose?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Santi analisti!
      la Montali è un membro della società civile senza tessere di partito che ha la libertà di accasarsi dove c'è un programma che l'aggrada.
      La lista civica di Fiaschetti pesca a destra ma ha fatto molte battaglie giuste per il paese.
      PD +Sel+i socialisti rappresentati da Agostinacchio è la stessa coalizione del voto dell'anno scorso,quindi dove è. lo scandalo?

      Elimina
    2. Eccerto! Solo quelle che te pare e piace

      Elimina
    3. Anzitutto la montali è una donna di DESTRA, senza tessere di partito questo è vero, quindi anche lei come Riccetti non essendo tesserata, potrà essere un cane sciolto come lo era lo stesso Riccetti l'altra volta. La differenza dov'è? Ah, già...Riccetti era un uomo di sinistra, dimenticavo....

      Elimina
    4. No, non dimenticavi perché gente come te non impara niente e non si scorda di niente.

      Elimina
    5. Soprattutto NON DIMENTICA

      Elimina
  16. Mi sorprende come il punto di disaccordo sia nella scelta del candidato sindaco... nessuno però ha tirato fuori preblemi di programma o di composizione della lista.

    Ancora dunque più evidente che è tutto a causa della mancata ricandidatura di riccetti.

    divertente come gia perdone dicano non vi voto senza nemmeno aver visto una riga di programma o nome in lista o neanchr il nome della coalizione.

    Inoltre nessuno cita incoerenza quali da presidente di quartiere promuovere raccolte firme per poi candidarsi con upp ...

    oppure upp che accusano il pd do fare accordu con il nemico che sarebbe far con cui loro un mese prima si volevano unire...


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Toc toc,ci siete?Comunisti,il vostro avversario politico sta di là in un altro post,ma voi siete tutti qui a sputarvi addosso.
      Autolesionismo di sinistra.
      vi piace perdere facile.

      Elimina
  17. in tutto questo marasma pre-elettorale l'unico bilancio che si può fare dell'attuale Segreteria del Pd e del neocandidato Montali penso sia il seguente:

    la Cicconi, ha preso in mano la segreteria dei democratici, spostando l'ago della bilancia verso l'area ex-margherita;

    questo ha comportato un allontanamento dei così detti riccettiani, soprattutto perché il capogruppo di Upp si ritiene l'eterno candidato anche dopo aver clamorosamente perso;

    le attuali alleanze formatesi, da quanto involontariamente sostenuto da alcuni membri del PD vicini alla Cicconi, si sono ratificate senza aver preso in considerazione alcun punto programmatico e vista la fuoriuscita di qualcuno, anche senza aver consultato tutti gli alleati sulla scelta della Montali;

    la Montali stessa oggi non può rivendicare la propria verginità politica vista la sua precedente esperienza alle provinciali con le liste di centro-destra;

    5 membri del direttivo PD si sono dimessi a seguito delle scelte di questa segreteria;

    Insomma ma perché volete continuare a perdere??? Non ci si ritrova uniti solo contro l'"ubaldesimo"; è mai possibile che da 20 anni ripetete sempre i soliti errori?? E basta con le ripicche e i personalismi, lavorate insieme ad un progetto serio, azzerando tutto quello che finora ha portato spaccature! Lo so...sto sognando e mi devo ancora svegliare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente non sei stato attento: rileggiti le dichiarazioni dei fuoriusciti che hanno detto che Riccetti è solo l'alibi per poter dar modo di fare quel che vogliono all'interno del partito. Questo a casa mia si chiama DITTATURA ed io non voto nè faccio votare per dittatori: siccome questo paese è stato nelle mani di una coalizione e di un sindaco che ha fatto quel che ha voluto, NON RIMETTERO' il paese in mani di persone che all'occorrenza sanno essere come e più dell'attuale sindaco e come me credo la pensino pure coloro che hanno sofferto e stanno soffrendo per il comportamento di questi pseudo sinistrorsi che altro non sono che sepolcri imbiancati della vecchia DC. Passo e chiudo

      Elimina
    2. Anche tu allora ti sei già preparato la scusa in caso di sicura sconfitta,senza tener conto di programmi e di persone in lista.
      Tutta ripicca personale .
      i soliti comunisti!

      Elimina
    3. se non ci sarà un altro candidato a sinistra voteremo e faremo votare 5stelle,prima di ricostruire bisogna distruggere.

      Elimina
    4. guarda che non sei tu che costruisci,ma fortunatamente c'e' l' UBALDI che ricostruirebbe per te per altri 5 anni,hai capito tutto,o niente!

      Elimina
  18. Io non mi preparo a nessuna sconfitta: i veri sconfitti se non ve ne siete ancora accorti siete e sarete voi. P.S.: meglio comunista che piddiretino...suona meglio, n'est pas?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io ti dico, caro masochista delle 8.54, meglio morto che comunista.

      Elimina
    2. No, morto no, ti voglio SCONFITTO alle elezioni: mi basta :)

      Elimina
  19. Programmi: osi ancora parlare di programmi? E quali sarebbero di grazia? Prima IMPONETE il nome del candidato e poi parlate di programmi? Mi verrebbe da ridere se non ci fosse da piangere. Già me li immagino, il "programma" ed i "candidati"...come diceva Totò "Ma mi faccia il piacere, mi faccia"

    RispondiElimina
  20. L'unico che fortunatamente si tiene fuori da tutto questo casino è proprio Riccetti e fa bene.Lui non ha detto mai di voler fare il sindaco casomai erano i suoi fans ad imporlo.Lui sa che se facesse una lista darebbe ragione ai suoi detrattori,se poi ci fosse anche il presidente di Montarice passerebbe il pensiero che il caso "burchio"era per loro solo un traino per le elezioni.Quindi siccome Riccetti sa valutare molte cose avrà pensato anche questo e speriamo che si unisca in una lista civica alla Montali.

    RispondiElimina
  21. Se mi è permesso, vorrei postare un link: https://www.facebook.com/antonio.latrippa?hc_location=timeline.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che non riesco a postare il link, andate su facebook sulla pagina di antonio latrippa e guardate le foto

      Elimina
  22. Regnicolo con f.i.pareggia i conti,un altro candidato a sinistra può farcela,e il PD(quello che ne resta)la pagherà cara

    RispondiElimina
  23. "la pagherà cara..."
    Spiegaci,il tuo è odio politico o odio personale?
    Spiegaci bene però,almeno capiamo il tuo quoziente intellettivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è una minaccia,mi pare ovvio,non è odio personale:neanche vi conosco(e non ci tengo),è ''politicamente'' un rifiuto del modo di trattare le persone,di distruggere un partito,di affossare una speranza di battere la destra per tenere a galla i vecchi democristiani.Spero che il tuo q.i. ti permetta di capire che il tuo voto vale uno come il mio

      Elimina
  24. tantu le pegure se contene al cancello

    RispondiElimina
  25. o magari a le pegure se conta i cancelli. si può dire qualsiasi cosa, basta essere di sinistra.

    RispondiElimina