QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 26 febbraio 2013

VOTO A PERDERE (O A RENDERE?) - PARTE 1

Cari amici,

oggi vorremmo condividere con voi i risultati elettorali relativi alla nostra città.
Questo voto ha portato la politica italiana in una situazione mai vista: il rischio di ingovernabilità è grande come mai lo è stato.

Oggi esamineremo i risultati di Porto Recanati relativi alla Camera dei deputati: l'affluenza è stata pari al 78.45% (a fronte di un 75.19% su scala nazionale).


Cominciamo con i due poli principali:



Il distacco tra i due poli è molto maggiore rispetto a quello nazionale
Sul fronte del centrosinistra, quel che registriamo è il notevole ridimensionamento di SEL (rilevabile peraltro su base nazionale), il risultato più o meno coerente con le medie del Pd e il pugno di voti del Centro democratico.
Sul fronte del centrodestra, da notare il risultato inferiore alla media del Pdl (su base nazionale ottiene il 21.56) e quelli abbastanza buoni (sempre rispetto alle medie) di "Fratelli d'Italia" e de "La Destra". La Lega non va (0.49% contro il 4% nazionale).

Il dato eclatante di Porto Recanati alla Camera, però, è un altro, eccolo:

Il Movimento 5 Stelle, di recentissima costituzione a livello locale, non è solo il primo partito di Porto Recanati, ma addirittura LA PRIMA FORMAZIONE POLITICA, ottenendo un 1.78% in più della coalizione di centrosinistra.

Passiamo a Monti (che, lo ricordiamo, ha nella sua compagine il partito che esprime il nostro sindaco):

Il risultato è di quasi un punto più basso rispetto al dato nazionale (9.66 contro 10.56), guadagna un po' l'Udc, tanto rispetto a "Scelta civica", quanto rispetto a Fli.

Concludiamo con Rivoluzione civile e Fare per Fermare il declino (il cui coordinatore regionale è proprio portorecanatese):


La media di Ingroia è più o meno confermata, Giannino migliora di molto l'1.12% a livello nazionale.

Ultimo dato:


A voi i commenti....

26 commenti:

  1. Il voto è a rendere, significa che c'è un vento di cambiamento sia a livello nazionale che locale. I dati sul PDL e sull'UDC, addirittura inferiori rispetto al livello nazionale, la dicono lunga sulla stima che i portorecanatesi hanno per l'attuale maggioranza. Ben venga il nuovo, se rappresentato da facce ed idee nuove.

    RispondiElimina
  2. E' finita per questi personaggi, il sindaco teme il prossimo Candidato M5S, sarà un periodo critico dove non si riuscirà a combinare niente ma l'onestà e la legalità cominciano a ritornare come principi fondamentali per tutti....
    Il Pd si è dimenticato di Berlusconi pensando a M5S e a Ingroia e ad attaccarli ne paga le conseguenze. Governissimo Pd Pdl?? ahah rideremo e quando cadranno puliremo ancora...

    RispondiElimina
  3. Credo che a Porto Recanati come a Roma il grido sia uno solo:

    "Arrendetevi siete circondati......."
    Massimo Montali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. parole un po' stonate se pronunciate da chi fino a ieri era iscritto a SEL e si è anche candidato a sindaco di quel partito...

      Elimina
    2. Massimo Montali26 febbraio 2013 20:37

      Candiadto a Sindaco di una lista civica chiamata " Nuova Generazione " di cui non rinnego la legittimità ne la scelta, parte di quelli che hanno formato quella lista oggi sono sparsi per molte forze politiche....
      Massimo Montali

      Elimina
    3. diciamo anche che quella lista era una specie di movimento simile a quello che oggi va tanto di moda!

      Elimina
  4. A questo punto i dirigenti PD Porto Recanati, visto il voto di protesta mostrato dovrebbero dimettersi tutti istantaneamente, idem per gli altri. Hanno perso voti che sono andati verso M5S non ti fanno pensare questi numeri? Un movimento che si è formato 10 giorni prima del voto a Porto Recanati e ha fatto un banchetto quando fuori quando faceva 1 grado e diventano il primo movimento e il resto online senza spendere 1 euro, avete sbagliato qualcosa che dite?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei ricordare che il banchetto fatto a Porto Recanati e' stato organizzato dal M5S di Loreto , me lo ricordo bene quel giorno,faceva un freddo...ma il nostro entusiasmo lo faceva passare in secondo piano.
      Vorrei fare inoltre una considerazione politica,i tanti voti che ha preso il M5S nelle elezioni politiche a livello locale sono dipese secondo me da uno scontento generale legato alla situazione Italia, ma anche ad uno scontento locale ,visto il lavoro non eccelso fatto dai rappresentanti comunali,il M5S locale ha avuto ancora troppo poco tempo,con il passare dei mesi si vedra' se sara' in grado di fare un buon lavoro per il paese, c'e' bisogno di nuove facce...
      Paolo M5S Loreto

      Elimina
    2. Considerato pure che sostenevano Bersani, la sconfitta è doppia.

      Elimina
  5. Ma circondati chi e da cosa? Per piacere caro Montali. Il PD ha sbagliato a tagliare le gambe a Renzi e adesso ne paga le conseguenze e tu.... hai fattoo il salto sul carro dei vincitori.
    Adesso voglio vedere chi governa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massimo Montali26 febbraio 2013 20:39

      Io non ho fatto alcun salto, da tempo sono iscritto al M5S , ho ribadito che non ambisco a nessuna carica elettiva, sono un iscritto che collabora nulla di più, e che generalmente si firma SEMPRE!!

      Elimina
    2. chiedo scusa Montali, ma è vero o non è vero che lei è stato tesserato SEL? Se non vado errato uno dei principi cardine del movimento M5S, è il fatto che per appartenervi, sia necessario non aver avuto alcuna militanza politica precedente. Ora mi chiedo come realmente stiano le cose. Glielo chiedo Montali senza alcuna vena polemica, è una mia curiosità. Grazie

      Elimina
    3. Massimo Montali1 marzo 2013 12:50

      Sono stato iscritto a SEL fino a due anni fa riporto qui sotto il regolamento del M5S che ho conusultato prima di iscrivermi.....
      ARTICOLO 5

      ADESIONE AL MOVIMENTO
      L’adesione al
      MoVimento non prevede formalità maggiori rispetto alla registrazione ad
      un normale sito Internet. Il MoVimento
      è aperto ai cittadini italiani maggiorenni che non
      facciano parte, all’atto della richiesta di adesione, di partiti politici o di associazioni
      aventi oggetto o finalità in contrasto con quelli sopra descritti.
      La richiesta di adesione al
      MoVimento verrà inoltrata tramite Internet; attraverso di essa, l’aspirante Socio provvederà a certificare di essere in possesso dei requisiti previsti
      al paragrafo precedente.
      Nella misura in cui ciò sia concesso, sulla scorta delle vigenti disposizioni di legge, sempre attraverso la
      Rete
      verrà portato a compimento l’iter di identificazione del richiedente, l’eventuale accettazione della sua richiesta e l’effettuazione delle relative comunicazioni.
      La partecipazione al
      MoVimento è individuale e personale e dura fino alla cancellazione
      dell’utente che potrà intervenire per volontà dello stesso o per mancanza o perdita dei
      requisiti di ammissione.

      ASPETTIAMO ANCHE TE!!

      Elimina
    4. Massimo Montali1 marzo 2013 12:51

      http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Regolamento-Movimento-5-Stelle.pdf

      Questo comunque è il regolamento per partecipare a M5S

      Elimina
  6. Alessandro Palestrini26 febbraio 2013 18:28

    Ci sono tre certezze nei risultati elettorali.
    1) Il Centrosinistra vince poco e soprattutto non convince;
    2) Berlusconi non è finito;
    3) Il Movimento 5 Stelle è il vero vincitore.

    1) Il Centrosinistra ha presentato ancora una volta elementi di indecisione. Credo che sarebbe stato più opportuno dare risposte semplici agli italiani, invece, il dibattito principale durante la campagna elettorale ha girato intorno alla possibile alleanza con Monti. Nel frattempo il M5S e Berlusconi ripetevano le proprie ragioni gridandole in ogni dove. SEL non ha ottenuto il risultato che i sondaggi si aspettavano (non io) ma ha comunque raggiunto un obiettivo importante, quello di tornare in Parlamento dopo molti anni di assenza. Secondo me non è andata così male, considerando che SEL non poteva certo sostenere uno scontro tra titani. Il PD ha pagato il fatto di aver appoggiato il governo Monti e per questo molti suoi elettori hanno votato un più convincente M5S.

    2) Berlusconi è morto e resuscitato nel giro di tre mesi. E questo è il dato più preoccupante. Preoccupa che molti italiani facciano ancora affidamento su televenditori di politica e illusionisti delle idee, gli stessi che ci hanno condotto a questa situazione di crisi nella crisi.

    3) Il Movimento 5 Stelle è il vincitore di queste elezioni. Il segreto sta nel linguaggio e quindi nella capacità di esporre le proprie idee (spesso simili a quelle del Centrosinistra, il quale invece non riesce ad esprimerle con la stessa convinzione) in maniera semplice e diretta.
    Per il Movimento si apre un percorso nuovo che va gestito al meglio. Rappresenta la novità, e forte di questo fattore ha saputo capitalizzare una vittoria netta. Ora però dovrà prendere decisioni, votare provvedimenti, discutere con le altre forze politiche con le quali ha più volte aperto scontri verbalmente vilenti.

    Potrei sbagliarmi ma non credo che andremo a votare presto. Sono sicuro che il Centrosinistra e il M5S apriranno un tavolo di discussione per capire se ci sono punti di incontro. Se non ci fossero elementi di collaborazione, bisognerebbe votare una nuova legge elettorale e tornare al voto.
    Prove di collaborazione tra Centrosinistra e M5S ci sono già, vedi la Sicilia.

    Infine un accenno al fatto che il M5S è il primo partito a Porto Recanati, e non solo.
    Penso che sia la logica conseguenza di quello che è accaduto a livello nazionale e non dipenda, quindi da fattori politici locali. Apre comunque uno scenario molto stimolante e interessante perché la politica locale acquista un elemento in più di confronto.
    SEL e il sottoscritto non mancherà di offrire i propri punti di vista anche in questo nuovo contesto politico.

    Alessandro Palestrini
    Coordinatore SEL Porto Recanati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. valutazione molto sensata, ma bisogna vedere ogni proposta alla volta, il M5S ci tiene molto alle sue idee e non vuole inciuci

      Elimina
    2. l'analisi del voto di Palestrini non mi trova del tutto d'accordo. Il fatto che il centro-sinistra non abbia convinto, è la logica conseguenza di scelte erroneamente perpetrate dalle primarie in poi. Leggo che Palestrini invoca aria di cambiamento, di evitare un ritorno al passato, ma secondo me, la colpa del mancato cambiamento del polo di centro-sinistra, ricade in misura consistente proprio nelle imposizioni di SEL. Tutti oggi riconoscono che con Renzi candidato Premier, le cose sarebbero andate diversamente (e grazie al ca..o aggiungerei). Nessuno dice che proprio per salvaguardare l'alleato Vendola, Renzi è stato chiaramente messo da parte. E non mi si venga a dire che le primarie sono uno strumento altamente democratico, poiché alla luce dei risultati delle politiche è chiaro che possano essere facilmente pilotate soprattutto quando sono aperte a tutti. Meglio sarebbe farle con i soli tesserati. Anche su Berlusconi non sono d'accordo. Si è vero all'alba della campagna elettorale nessuno avrebbe scommesso un centesimo sulla sua rimonta, ma è pur vero che dal 2008 ad oggi, il PDL ha perso una "camionata" di voti, passando dal 38% all'attuale 22%. Più che una resurrezione quello di Berlusconi mi sembra il canto del cigno.

      Elimina
    3. Che considerazione sensata!!! Però durante la campagna elettorale non solo SEL e il PD non hanno parlato in questo modo, anzi lo hanno minimizzato, ed inoltre non hanno mai voluto ammettere che davvero il M5S sta lavorando concretamente, vedi Sicilia e Parma. Quelle parole etichettano milioni di italiani che hanno dato fiducia al movimento di Grillo. Definiti in primis "populisti". Ora invece tanti riconoscimenti e prove di avvicinamento. Non vi conviene che si torni a votare presto perchè altrimenti le legnate saranno ancora più sonore.

      Elimina
  7. se qualcuno si deve arrendere lo faccia,l'importante e' che si sappia a chi ci si deve arrendere cosa che fino ad adesso non si sa!
    se poi ci dobbiamo arrendere a montali,non mi pare proprio che rappresenti una faccia nuova del cambiamento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massimo Montali26 febbraio 2013 20:42

      Il sottoscritto non si vergogna ne di quello che dice ne di quello che fa....
      Si firma , ci mette la faccia come ce l'ha sempre messa, non ambisce a nulla, va a lavorare e campa del sacrifico del suo lavoro senza nulla aver mai speculato sopra alcun ente ......
      E sopratutto ci mette la firma sempre!!

      Elimina
  8. il pd il cambiamento lo aveva davanti agli occhi verso la fine di novembre,anche molto apprezzato da varie direzioni di pensiero,poi pero' quest'ultime visto rifiutato il cambiamento da parte del pd con la complicita' di vendola hanno girato il voto verso grillo(e queesto mi sembra un dato di fatto!).adesso senti vendola e bersani dire che il centro sinistra non ha capito la voglia di rinnovamento degli italiani...ma!
    adesso speriamo che si pensi prima di tutto all'italia e che da parte del pd ci sia la voglia di dialogare con il M5S su almeno quei punti che si hanno in comune nel programma(e ce ne sono vari),e da parte del M5S finire lo show delle piazze e cominciare a mostrare un po' di responsabilita' che in questi casi ci vuole!(oppure vogliono solo veder affondare l'italia stando a scaldare le sedie?)si potrebbe cominciare col mandare silvio all'opposizone,cosa che a molti italiani farebbe molto piacere(a tutti quelli di centro sinistra e penso anche a chi ha votato M5S).

    RispondiElimina
  9. Massimo Montali26 febbraio 2013 20:50

    La differenza tra i vigliacchi e i coraggiosi è un confine molto sottile fatto da due parole , un nome e un cognome.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci mancava solo la frase alla Braveheart...

      Elimina
  10. Alessandro Palestrini27 febbraio 2013 08:11

    Attaccare Massimo Montali per attaccare il M5S significa non aver capito niente di quello che sta accadendo.
    Massimo, con il quale ho avuto il piacere di assistere allo spoglio durante queste elezioni e con il quale ho avuto modo di confrontarmi su molte sue scelte, è una persona da rispettare.
    Lui stesso sa che ha già avuto un passato politico importante e, per quanto mi ha detto, vuole mettere la sua esperienza al servizio del M5S.
    A me dispiace, ovviamente, ma rispetto la sua scelta.
    Il fatto di attaccare una persona per attaccare un gruppo è un modo di fare politica ormai obsoleto.
    Siamo tutti convinti che Massimo sarà il prossimo candidato sindaco del M5S. Ma chi l'ha detto? Come è possibile arrivare ad una simile conclusione?
    Lo dico alla sinistra: saper valutare i nuovi contesti è vitale. Servirà evitare alcuni errori commessi poiché oggi la politica è già nel futuro e noi non possiamo permetterci di rimanere nel passato.

    Alessandro Palestrini
    Coordinatore SEL Porto Recanati

    RispondiElimina
  11. ANTONIO(QCNSPB)2 marzo 2013 00:19

    SOLO GLI STOLTI E GLI IRRESPONSABILI NON CAMBIANO MAI IDEA....mi sembra che ci sia un detto famoso che reciti all'incirca cosi.. di cui non ho presente il nome di chi lo ha tramandato ai posteri.... il rimanere fedele alle logiche e ai dogmi partitici dimostra il vecchiume che aleggia in tante menti...bisogna capire che la logica degli schieramenti a tutti i costi sono ormai ...obsoleti e che la gente comune ( non populista e qualunquista come la si e' voluta etichettare, basta con le etichette) ha semplicemente chiesto una svolta ...per avere ancora speranza ..per credere ancora nella vita,nella specie umana.invece , molti ...giu' a denigrare (ad esempio il sig. Montali,perche' ha fatto una scelta,coraggiosa come me del resto.. e non per la poltrona)pensate un po' alla dietrologia di pensiero che c'e' in giro... Ora ci vorra' certamente del tempo,sicuramente ne Grillo (etichetta :comico;clown in ultima accezzione) ne nessun altro in M5s possiede la bacchetta magica...(certamente spiazzato da cotanto risultato) quindi ... e ve lo scrive uno con una certa eta' sulle spalle che e' passato al M5s per cercare di dare(anche questa e' una speranza) un futuro ai figli e ai ...nipoti... anche se non abbiamo molto tempo (ho letto circa due settimane) prima che i Mercati borsistici virtuali(sic) esplodano....diamo tempo al..futuro..... ci hanno massacrato con le ideologie ,gli schieramenti,le marce,i muri ...per 91 anni...basta ! speriamo ce ne vogliano meno per .."ritornar a veder le stelle "....si tratta solo di "cambiare"radicalmente il modo di vivere e di concepire la politica. con questa mia spero di non aver offeso nessuno...se cosi non fosse mi spiace...oppure...e qui...ci vorrebbe B. Grillo...oppure A.Sordi....

    RispondiElimina
  12. Solo gli stolti e gli irresponsabili votano sempre le stesse facce (o gli stessi nomi e cognomi).
    Io invece mi sento di difendere il M5S attaccando quelli che si vogliono riciclare.
    Su 2040 che la pensano come noi, ci sarà pure qualcuno che non ha anni di tessere, comizi, inciuci ecc.

    p.s. "... ne di quello che dice ne di quello che fa..." si scrive : né ,con l'accento.

    RispondiElimina