QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 27 agosto 2012

(RI)COMINCIAMO BENE!!

Non facciamo in tempo a tornare dalle ferie che subito, in occasione del Palio di San Giovanni, succedono i "fuochi d'artificio".


Abbiamo sopportato il tempio romano con le poltrone senatoriali, che si sa è decisamente attinente alle origini socio-culturali del mondo della sciabbega...

Abbiamo sopportato che a più di una ciurma, di fatto, sia capitato lo stesso inconveniente di natura tecnica, imputabile all'organizzazione (rottura della staffa alla quale erano agganciate le "coffe")

Abbiamo sopportato che, a causa dei numerosi ricorsi presentati dai quartieri, le operazioni di dichiarazione del vincitore siano andate per le lunghe, provocando la fuga degli spettatori meno pazienti.

Abbiamo sopportato una cerimonia di premiazione sin troppo farraginosa e confusa per il modo in cui è stata condotta vista l'ora tarda.

Abbiamo visto gli sciabbegotti del quartiere CENTRO gioire con vitale entusiasmo quando è stata resa pubblica la vittoria.

Eccoli qua, nella foto, che sollevano il drappo del Palio....


Abbiamo ascoltato le parole del sindaco, del presidente e del vice presidente dell'Ente Palio, che si rammaricavano degli inconvenienti tecnici verificatisi ai danni delle ciurme di alcuni quartieri, facendo un mea culpa senza precedenti.

Abbiamo ascoltato gli applausi del pubblico rimasto, la sportività dei ragazzi della ciurma di Castennòu che ci hanno riconciliato con l'etica ed il bello spirito della manifestazione.

Siamo andati a letto, piuttosto stanchi, a causa di una serata e di una manifestazione che non sembrava voler finire mai.

Tutto molto bello, malgrado tutto.

Ma svegliarsi e venire a conoscenza del fatto che il Palio, in realtà, lo aveva vinto Montarice, a causa di errori della giuria nel pesare coffe e misurare i tempi e che la cosa era stata resa pubblica praticamente all'alba, consentitecelo, É STATO TROPPO. Stavolta, avete esagerato.

Pubblichiamo, di seguito, le parole pubblicate su Facebook da Alberto Matassini, uno dei ragazzi che hanno corso il Palio con il Centro e che pensavano di aver vinto:



73 commenti:

  1. Avete ragione: il palio NON SI SOPPORTA PIU'

    RispondiElimina
  2. Con tutto rispetto per tutti i quartieri soprattutto per il Centro secondo me quest'anno il palio non andava assegnato perchè 3 quartieri hanno corso in una condizione sfavorevole rispetto agl'altri con una o due coffe storte dopo neanche un giro dei cinque previsti.
    Io non parlerei di incoveniente tecnico ma di un lavoro fatto con SUPERFICIALITA' quando il responsabile delle coffe ha dovuto avvitare le viti per fissare la staffa.
    Non mi venite a dire " le coffe ballano e allora poteva succedere qualcosa" " e va bè è successo a tutti" BEFFATO e PRESO IN GIRO.
    Accetto l'errore ma la SUPERFICIALITA' NO!.
    1,2,3,4,5,6,7 non c'è classifica che tenga quando non c'e' EQUITA' E GIUSTEZZA PER TUTTI.

    Giacomo Caporaletti, quartiere Sammari'

    RispondiElimina
  3. Sono un portorecanatese che si vergogna dello spettacolo pietoso e ridicolo che l'ente palio
    ha di nuovo proposto o imposto non so .
    Se questa,come riportava il giornale qualche giorno fa,è una manifestazione "universale ",penso che la figuraccia lo sia altrettanto.

    RispondiElimina
  4. Problemi tecnici a parte, l'immagine più brutta è stata data, purtroppo, da alcuni corridori e membri dei quartieri, con insulti gratuiti e personali, lanci di medaglie ecc.

    A questo si dovrebbe pensare, non credo siano stati fatti favoritismi a nessuno l'erroce c'è stato ed è stato UMILMENTE riconosciuto.

    Diversamente da come dice il Sig. Matassini o il palio si assegna o non si assegna, due vincitori non avrebbero senso, senza nulla togliere al quartiere centro che ha fatto una gara magistrale.

    Questo palio deve essere preso d'esempio per i prossimi perché errori del genere non si ripetano, alla fine è solo un GIOCO dove per fortuna non si vincono soldi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ti smentisco subito perchè i soldi si vincono, proviamo a mettere altro come premio finale, un anno ad esempio si è vinto un buono vacanza. E' una "corsa" faticosa senza ombra di dubbio che deve trasmettere divertimento sia per gli atleti sia per il pubblico e soprattutto non perdiamo mai di vista i valori tra cui il rispetto e l'umiltà che invece a mio modesto parere sono venuti a mancare in questa edizione almeno da parte di alcuni. F

      Elimina
    2. hahahahahahahahaha

      Elimina
    3. A parte la questione dei soldi che depreco, penso che LORENZO stia dicendo cose sensate:
      1) gli errori sono pronto a scusarli (si dice: SBAGLIA SOLO CHI LAVORA, non certo chi sta alla finestra aspettando l'errore altrui);
      2) la superficialità di alcuni andrebbe punita senza ledere la maggioranza degli altri che si danno da fare in silenzio e per amore di questo nostro bel paese;
      3) la rozzaggine e la maleducazione di quelli (alcuni sciabegotti) che dovrebbero incarnare il futuro della nostra cittadinanza NO. Le recenti Olimpiadi ci hanno mostrato che la dignità si dimostra anche sapendo accettare le decisioni (pur se palesemente sbagliate) - vgs. il Pugilato.

      Elimina
    4. Condivido in pieno ciò che scrivi,parole sante complimenti.

      Elimina
  5. Il Palio di quest'anno è stata una vera e propria buffonata: a partire dai costumi romani, alla mancanza dei comitati di quartiere, al regolamento che cambia pochi giorni prima della gara, alle coffe rotte durante la corsa e dulcis in fundo, al calcolo della classifica finale con cambiamento dopo la proclamazione...
    Il palio deve essere gestito dai ragazzi che lo corrono, altrimenti questi sono i risultati!

    RispondiElimina
  6. Quanto incassa l'ente palio per la pubblicità? fatevi due conti e capirete perchè si fa il palio. Una manifestazione ridicola che non è sentita dalla gente non fosse che non vi è rivalità tra i rioni (e non quartieri). Ogni palo della luce 2 sponsor, quanti pali ci sono della luce lungo il corso? Non parliamo della scenografia con il tempio romano e del "Senatore" che vi sedeva...non se poteva guarda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E secondo te dove vanno i soldi del palio? Nelle tasche degli amministratori o rimangono a disposizione del porto?

      Da bravo portorecanatese, che credo che tu sia, la critica ti viene naturale, perché il prossimo anno non ci regali una tua perfomance nella sfilata dove, esclusi i soliti, la maggioranza delle comparse sono di altri paesi. Chi non fa nulla non sbaglia mai, ma critica soltanto!

      Elimina
  7. I ragazzi delle squadre hanno dimostrato che non sanno assumere la responsabilità di fare cambiamenti all'interno dell'Ente Palio riguardo alla corsa e alle regole. Se le regole sono cambiate pochi giorni prima della corsa e non erano d'accordo, dovevano rifiutarsi di correre e di fronte ai gravi fatti accaduti, devono prendere posizioni precise e portarle avanti, altrimenti non possono lamentarsi di un'organizzazione, il cui livello conoscono benissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perche non c'è l'abitudine di informarsi prima di dare giudizi.
      Da quest'inverno si susseguono riunioni tra rappresentanti dell'Ente Palio, dei Giudici e delle Squadre per addivenire a regole che permettessero in primis di evitare che ogni anno qualche atleta se ne vada "cotto" con l'ambulanza e, in secondo luogo, di ricondurre la manifestazione ad un bilanciamento tra la pura potenza e tecnica (nel rispetto anche della tradizione che vedeva l'asta appoggiata alle spalle). Tali norme sono state decise diversi mesi fa all'unanimità.
      Per quanto riguarda l'organizzazione, io il livello non lo posso giudicare in modo assoluto, ma la reputo attenta alla salute degli atleti (che considero prioritaria) ed al rispetto delle tradizioni. Se qualcuno è stato superficiale si dovranno adottare i singoli correttivi ma reputo ingiusto condannare tutto e tutti a prescindere.
      Permettetemi un'ultima sottolineatura sul comportamento degli sciabegotti. Penso abbiano incarnato il basso livello culturale proprio della loro classe sociale di un tempo. Reputo che l'assalto alla giuria ed alle autorità perpetrato dagli atleti sia stato l'elemento al contempo più umiliante per il Paese ed il principale elemento di confusione da cui sono scaturiti gli errori di calcolo da parte della giuria aggredita.

      Elimina
    2. e certo...tutta colpa degli sciabegotti!!! cornuti e mazziati!!! ma per favore...

      Elimina
  8. L'assenza dei comitati di quartiere si è vista, anche perchè in momenti di disordine o di problemi, la presenza dei presidenti è importante, sia per le squadre che per l'ente palio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se i Comitati di Quartiere (i cui candidati - in alcuni casi -sono pronti dal circa un anno) non ce li fanno eleggere di chi è la colpa, dell'Ente Palio e dei Giudici????????
      Mi sembra che a livello locale si seguano le tracce del Governo Nazionale, ove il vertice è stato imposto dall'Oligarchia.

      Elimina
    2. L'ente palio se ne frega dei comitati di quartiere, basta che ci sono le squadre belle che pronte e sono soddisfatti. Linea di sicuro molto poco lungimirante.

      Elimina
  9. Credo che un paese che si voglia chiamare turistico debba considerare le manifestazioni folcloristiche come immagine del paese, anche perché contribuisce in maniera rilevante alla stessa, penso quindi che una amministrazione attenta ne tragga le conseguenze e chieda subito le dimissioni dei responsabili e commissari l'associazione.

    RispondiElimina
  10. Se le coffe si sono rotte o staccate, la corsa andava annullata subito, perchè trattasi di problema tecnico di competenza dell'ente palio. Mi meraviglio dei giudici. Comunque va annullata perchè il vincitore è stato decretato, ma di fatto non è quello a cui è stato assegnato il premio. Il premio non può passare di mano in mano, non è serio. La corsa va annullata.

    RispondiElimina
  11. tralasciando la fantozziana attinenza del palco finto-romano con la tradizione marinara del palio, se di tradizione si può parlare (sto palio avrà si e no 20 anni di vita), la mancata partecipazione dei comitati è il risultato ovvio a cui questa amministrazione ha portato. da ex membro del comitato del sole-scossicci, posso affermare che in più di un'occasione nella quale ci siamo impegnati a portare all'attenzione dell'amministrazione le problematiche del quartiere (tra cui la mancanza di illuminazione della pista ciclabile della Montecatini) e le lamentele della cittadinanza, ci siamo sentiti rispondere: "non è un problema vostro per quello c'è U.R.P., voi dovete occuparvi di organizzare le feste di rione e coadiuvare l'ente palio...stop!". a sto punto giusto prezzo il risultato de sto palio...una squallida messa in scena proprio come il palco da set di film di serie B!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forza Scossicci - Del Sole che, nel biennio 2006/2007 ha avuto il miglior Comitato di Quartiere che si potesse desiderare.

      Elimina
  12. Mi chiedo come il sindaco possa presenziare a certe manifestazioni e salire sul quel palco che dire fantozziano è poco! Spero per lei che sia stata una sorpresa di cattivo gusto

    RispondiElimina
  13. visto come sono andate le cose...il presidente del palio e tutto il direttivo si dovrebbe dimettere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovrebbero chiederle a gran voce i ragazzi che sono diventati delle comparse come i poveri cristi vestiti da romani ahahah!

      Elimina
  14. TOC,TOC, QUALCUNO HA LETTO IL REGOLAMENTO DEL PALIO 2012 SUL SITO DELL'ENTE STESSO?
    ART 12:MODALITA' DI CORSA.
    IN FONDO ALL'ULTIMA RIGA C'E' SCRITTO "IN CASO DI ROTTURA DI UNA COFFA,LA GARA POTRA' ESSERE PORTATA A TERMINE CON QUELLA RIMANENTE" SIAMO DI FRONTE A UN VEGGENTE O COS'ALTRO?
    COMUNQUE PER CHIUDERE LA FACCENDA BASTA GUARDARE
    L'ARTICOLO 4:
    "L'ISCRIZIONE DELLA SQUADRA ALLA CORSA DEL PALIO DOVRA' ESSERE EFFETTUATA DAL PRESIDENTE DEL COMITATO DI QUARTIERE"
    E SICCOME PER LA FACCENDA DELLE COFFE ROTTE SI'E' SEGUITO PARO PARO IL REGOLAMENTO ,DIREI CHE IL PALIO E' NULLO PERCHE' NON TUTTE LE SQUADRE SONO STATE ISCRITTE DAI PRESIDENTI DEI COMITATI DI QUARTIERE.
    PROVA A CONTRADDIRMI CARO PRESIDENTE DELL'ENTE,OPPURE SCRIVERAI UN'ALTRA RIGHETTA AD PALIUM?

    RispondiElimina
  15. Chi è abituato a correre il palio sa benissimo che esiste la regola per cui l'iscrizione della squadra alla corsa spetta al presidente del quartiere, ma l'ente palio non segue le regole, che ha dettato, tanto è vero che il presidente dell'ente palio, ha dichiarato sul giornale, che l'ente non ha bisogno dei quartieri, nè dei comitati di quartiere.Ha tacciato quelli che parlavano della necessità di mantenere stretti i rapporti tra ente, quartieri e squadre, di fare squallida politica, seguendo le orme del sindaco che non vuole che i quartieri le diano impiccio.Ha parlato di una manifestazione che a suo dire è UNIVERSALE. E' necessario che prenda il vocabolario e legga il significato di universale e di regola.

    RispondiElimina
  16. Giudice del Palio. Nell'articolo ci sono molte imprecisioni. I giudici hanno pesato perfettamente le coffe con il pesce e anche i cronometristi sono stati molto precisi e professionali(prima di scrivere certe stupidate informarsi). I giudici del palio non sono dei sempliciotti come si vuole dimostrare nell'articolo ma delle persone con grandi capacità e soprattutto lavorano gratuitamente per il paese(è troppo facile parlare seduto davati a un computer). I dati inseriti(pesi e tempi) nel computer che doveva effettuare i calcoli erano precisi, purtroppo per motivi che non siamo riusciti a capire ha calcolato le differenze tra il primo arrivato e gli altri, raddoppiandoli e quindi falsando la classifica. Ci siamo accordi dell'errore subito dopo che era stata effettuata la premiazione. Abbiamo subito rifatto i calcoli e effettuato la nuova classifica, informando subito il presidente dell'ente palio. Informare è bello, ma scrivere cavolate no!!!!

    RispondiElimina
  17. Un palio che di storico ha solo i suoi "dirigenti",un palio dove le regole si "improvvisano",un palio che pensa solo a "fare cassa ",un palio che dopo 18 anni non comprende il ruolo fondamentale dei "comitati di quartiere" e fa diventare una mascherata la manifestazione "immagine della tradizione locale",non avendo più niente da dire, abbia il coraggio di chiudere i battenti. I ragazzi che hanno voglia di cimentarsi sportivamente in una gara che li appassiona ,prendano in mano "LA CORSA di S.GIOVANNI " e diano una svolta.

    RispondiElimina
  18. Tante chiacchiere, ma nessuno ha capito che la questione è precedente all'errore di calcolo che ha determinato la classifica. In questo palio,sicuramente un caso limite, è impossibile affidarsi al regolamento scritto per cui vince chi ha il maggior ricavato per il semplice fatto che a parte MONTARICE e SANTA MARIA IN POTENZA, gli altri quartieri non sono stati messi in condizione di correre con attrezzature integre. Per cui se si vuole procedere con l'assegnazione, è necessario l'utilizzo del buon senso citato esplicitamente nel regolamento del palio che non può che portare alla premiazione di una squadra, che pur avendo una coffa rotta, ha portato 28,2 kg, dando 1.01 min di distacco alla vincitrice sul ricavato, il Centro. Qualsiasi decisione diversa, penalizza la squadra che sul campo, a parità di handicap, ha dimostrato la capacità fisica e tecnica di gestire il disguido senza diminuire la qualità della prestazione...qualsiasi altra decisione sarebbe falsa e non capisco come un quartiere così abituato a vincere e dominare non riesca non solo ad accettare, ma addirittura a PROMUOVERE, un così chiaro verdetto del campo. E' così bello avere un titolo in più sapendo di essere stati dominati dall'inizio alla fine?Per una mentalità vincente no...

    RispondiElimina
  19. Rispondo con una certa amarezza a Matassini _uno della ciurma Quartiere Centro che ha vinto il palio di S.Giovanni di quest'anno_ punto! Non esiste una seconda riaggiudicazione del primo posto poichè ciò significherebbe che :
    1) i giudici di gara NON sanno fare il lavoro a loro assegnato.
    2) Tutti I partecipanti possono essere "contrattati" in tempi differiti per ""modificare"" la classifica...e questo non esiste in nessuna competizione seria.
    3) chi più parteciperà convinto a una manifestazione del genere?
    LE BUFFONATE NON FANNO ONORE A QUESTO PAESE E PER CHI PARTECIPA MA SOPRATTUTTO PER CHI ESTERNO=TURISTA AVEVA SPERATO E SI ERA ILLUSO CHE ALMENO IN VACANZA RESPIRAVA ARIA PULITA! STOP.
    Periferica1

    RispondiElimina
  20. Ai giudici: quante coffe si sono rotte? Se più di una, la corsa andava annullata. Capito?

    RispondiElimina
  21. tanto per rimanere sul tema fantozziano..."Secondo me il Palio di Porto Recanati...è una CAGATA PAZZESCAAAAAAA!!!!". Un turista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. a te che sei turista rimani turista, perche' a noi di te che sei turista nun ce' ne frega gnie', il palio non e' per voi,e per Porto Recanati e i Porto Recanatesi. se non ti piace perche' forse sei de nuova yorke o de san francisco so cavoli tuoi, ma io che sono nato qui e qui moriro' e una cosa seria, quindi a meno che tu non sia de siena con il tuo palio degno di essere chiamato tale da cento e passa anni,ti pregherei di evitare commenti simili, tu lo vedi da fuori ma non lo vivi, ricordatevelo turisti, il palio e', o meglio era una delle pochissime cose assieme alla bara de notte rimasta a noi porto recanatesi, gia' il solo fatto che te firmi "un turista" al post se cummenta da solo.....
      Scossicci 1986

      Elimina
    3. Padiglione 197228 agosto 2012 19:16

      beh te che ti firmi scossicci 1986 non è che ti presenti poi tanto meglio se vuoi mi firmo Padiglione 1972 magari sei contento. comunque mi stupisco se sei veramente portorecanatese che metti insieme la bara de notte con il palio. non ti vergogni???? è come citare nella stessa frase San Francesco e Berlusconi!! ma su datevi una regolata con sta storia del palio. se non sbaglio ha solo 18 anni di vita, è appena maggiorenne...ci si potrà scherzare un po' sopra che ne dici?

      Elimina
    4. san francesco san berlusconi???, ma che cavolo ve fumate a padiglione, te ripeto, sei un turista non lo vivi il palio come chi lo corre, te vai al mare il pomeriggio, non te fai le salite, i pesi, gli allunghi ecc, avra' pure 18 anni de vita, e cmq sono diciannove il palio nel 96 e' stato annullato per rottura coffe e se coreva il 25 agosto manco a facce apposta, e poi che me devo vergognare?????? io ??? il palio e la bara de notte, che e' ancora piu' anziana di eta' sono due cose diferenti ma pur sempre religiose, infatti il palio tu non lo sai, ma inizia con l accensione dei ceri dei quartieri in chiesa a san giovanni battista, sono due manifestazioni una religiosa una meno religiosa e' piu' sportiva chje sono rimaste nostre , quindi a noi dato che le cazzate come la notte rosa, la notte bianca i fuochi di ferragosto ecc sono principalmente per i turisti, visto il periodo e il commercio locale, al contrario di eventi organizzati per te' caro' padiglio' 72, ce ne sono due che se permetti sono intoccabili per me' e non sono san francesco e san berlusconi, al massimo tutti e' due san francesco, scherzare e' na cosa offendere un altra, io non vieno a padiglio' a piatte in giro pe quelli che canta il cappello de paglia o pe la sagra della gasolina del toro o de quello che cavolo c avete.... te ripeto tu non lo vivi il palio, magari nn te rendi conto , viello a corre il prossimo anno se voi almeno quando te fai tre mesi il culo e poi te dicono PALIO NULLO me gusteria a vedette la faccia che fai, senza fa' tanto i saputi, hai ragio' a lamentatte de come e'andato quest anno che e' il peggiore de tutti i 19 e te lo posso garanti',anche se e' solo 5 che ne curo, ma ne so altri 5 che li vo' a vede, ma nn passa' il pallo' dallo scherzo alle offese che nn te fa'onore per gnie'
      MASSUCCI STEFANO quartiere scossicci

      Elimina
    5. mi scuso per gli errori di scrittura, p.s. non lavoro al pc nn so pratico, e ti ripeto nulla di personale, tante volte non posso pensare a come viene vissuto da fuori perche'ormai ci sto' dentro, fidati che se eri di porto recanati o lo avresti corso anche tu" saresti stato piu' nvelenato de me', mi sono firmato non per fare lo spaccone , ma semplicemente perche' siamo su un forum e tutti usano un nick, ma dato che non ho nulla da nascondere o da nascondermi mi sono firmato proprio per farti capire che se scrivi turista( gia' il concetto di base e' inizialmente errato, visto che lo vivi da fuori, ripeto senza offesa, ma le tradizioni e i valori devono essere portate avanti soprattutto ora, in un momento come questo in cui stanno scemando praticamente ovunque, noi c emo il palio, bello o brutto che sia va' rispettato, si e' una iniziativa giovane per carita', se pensi che porto recanati e' comune da 1893 quindi ha solo piu' de un secolo di indipendenza e fino agli anni 60 le perso' nn sapeva ne legge ne scrive tanto che gia' lo abbiamo, apparte gli scherzi per noi del posto che una cosa seria. saluti
      sempre io

      Elimina
    6. Per quanto mi riguarda sulla Sagra del Toro ci puoi anche scherzare e fartene beffe...a me poco importa. Sulla natura delle due manifestazioni portorecanatesi ti devo contraddire: la Bara de Notte è una celebrazione esclusivamente religiosa tanto permeata nella tradizione quanto la storia stessa del Paese (io ci vengo da quando avevo 5 anni, quindi ben prima che tu nascessi), la si vive in profondo raccoglimento e preghiera (almeno in passato), perché rinnova nella fede dei cristiani il dolore per la morte di Cristo e la speranza dopo la sua Resurrezione; il Palio è una festa prettamente Laica (non la organizza mica la chiesa) alla quale è stata accostata una ricorrenza religiosa (quella del patrono), dove volano bestemmie ed insulti (ne avrai sentiti anche tu sabato sera), quindi direi che di religioso c'è ben poco. Fatti sentire dai vecchi pescatori di Porto Recanati accostare le due cose...sai i vaffa che ti prendi!!! Con tutto il rispetto, nello sport il sacrificio e lo sforzo fisico a meno che non si tratti di scacchi, è prassi quotidiana, ma tutto l'anno non solo per tre mesi. Giocavo a pallanuoto ti farei vedere un solo allenamento per farti capire. Pieno rispetto per chi si impegna in qualsiasi cosa...ma un po' d'ironia non ha mai ucciso nessuno, anzi forse in questa occasione come non mai, potrebbe servire per stemperare un po' i toni. Un saluto

      Elimina
    7. Bè c'è ironia ed ironia e mi dispiace tu non sei stato ironico =) anche perchè a me fantozzi non piace. Saranno anche 2 cose diverse ma se celebra pure san giovanni e per chi crede è importante.

      Elimina
    8. come ho scritto precedentemente, la bara de notte e' una manifestazione religiosa, il palio si corre per devozione a san giovannibattista, quindi e' un altra cosa, non tenevo a unire le cose, ma ripeto sono due cose anche se diverse propriamente tipiche della gente di questo paese.Non me verrebbe in mente di accostare realmente le due cose, le bestemmie le ho sentite pure io ma basta uscire di casa o andare allo stadio per sentirle, anzi ancora meno purtroppo.nessuno mette in dubbio lo sport con una manifestazione folcloristica, ti assicuro che proprio perche' eì una manifestazione folcloristica gli allenamenti sono assurdi, certo non ai livelli di pallanuoto, nonostante ci fanno fare le visite mediche sotto sforzo e ti fanno firmare la delibera prima di iniziare, questo per dirti che anche chi organizza sa bene che e' dura,naturalmente se i miei allenamenti estivi erano peggio dei tuoi di pallanuoto il palio sarebbe dovuta essere una manifestazione sportiva agonistica vera e' propria, tu conta che questo inverno hanno cambiato il regolamento di corsa( da qui la rottora delle nuove coffe)proprio perche' non si volevano piu' vedere scene tipo: gente che casca per terra dopo il cambio, persone con i crampi, gente che se so sentiti male, me ricordo un paio se non tre anni fa' a un ragazzo hanno dato la mascherina con l ossigeno i ambulanza, cioe' penso sia assurdo veramente. p.s. la festa del toro e' perche' e l unica cosa che sento dire da quele parti sicuramente ci saranno iniziative o attivita' piu' belle ma sopprattutto piu' importanti era per farti un esempio, alla bara de notte ce' vanne le mogli dei pescatori, quelli la mattina se alza un po' presto de solito vanno a dormi'. saluti a te' sperando che il prossimo anno ridiventi una cosa seria o non lo si faccia piu' sto palio

      Elimina
  22. un villeggiante un pò schifito28 agosto 2012 10:31

    E meno male il Patrocinio del Senato della Repubblica !
    Più SCHIFO di così!
    Appena rientro a Roma sarà bene informare il Presidente SCHIFANI...fosse stato lui a portare male !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brao o' cugio so sicura che schifani stara' a senti' a te'

      Elimina
  23. Periferica1, intanto preferirei rispondere ad una persona piuttosto che ad un nickname, comunque sia, sbagli quando parli di SECONDA RIAGGIUDICAZIONE, perchè ad oggi non c'è stata nessuna riaggiudicazione, il palio è stato assegnato a noi e li è rimasto. Comunque sia, leggere attentamente lo statuto dell'ente e il regolamento del Palio ed informarti sulla condizione delle coffe dei 7 quartieri, ti aiuterà a capire perchè il palio non può assegnarsi sul ricavato, ma SE DEVE ESSERE ASSEGNATO, deve essere fatto su altri parametri. Comunque sia, non è mia intenzione screditare la linea che con la mia squadra abbiamo adottato dall'immediato fine gara(quando tutti minacciavano tutti) fino ad ora, cioè quella di evitare polemiche da bar e processi, perciò questo è il mio ultimo commento. Se hai il piacere di confrontarti con me, ti prego di contattarmi privatamente su facebook. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mio nome non ha importanza...il nickn.periferica1 va benissimo. Allora!...è successo quello che temevo!
      Sono dispiaciuta e fortemente delusa che le cose siano proprio andate così , pensa Alberto (non ti conosco e per me sei un nome di un partecipante del quartiere Centro) ero in piazza sabato notte ed ero contenta che avesse vinto un quartiere che non aveva ancora mai vinto un palio! Comprendo la certa e scottante delusione di tutti voi MA confortiamoci tutti che la vita di ciascuno di noi è più di un palio mal gestito , un personale e solidale abbraccio a tutta la ciurma del quartiere Centro.

      Elimina
  24. Cari ragazzi di tutte le ciurme,
    invece di perdere tempo ed energia dietro chi vi manovra come burattini(perchè con la scusa di salvare le nostri tradizioni fanno solo il loro interesse personale,accarezzando il potere e chiunque porta denaro )prendete in mano la situazione,cambiate le regole del gioco,ed organizzate voi una manifestazione degna di tale nome. Mai come in questa circostanza PORTO RECANATI si è giocata il nome e la reputazione in termini turistici e sulla vostra pelle.La confusione ,il pressappochismo, un ipocrita buonismo regnano ovunque : decisamente le regole non piacciono in questo paese e lo spettacolo più triste è avere visto voi ragazzi amareggiati,divisi,a tutt'oggi in contrasto.Qualunque soluzione troverà chi preposto ,sarà sempre una toppa messa per difendere l'indifendibile.Questo è il momento per uno scatto d'orgoglio,per cambiare e rinnovare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. parola sante, giovani svegliatevi!

      Elimina
  25. BASTA STUPIDAGGINI,SI SEGUA IL REGOLAMENTO:ARTICOLO 4
    ALCUNE SQUADRE NON SONO STATE ISCRITTE DAI QUARTIERI QUINDI IL PALIO E' NULLO.
    CARO SINDACO NON PUO DIRE CHE NON SI POSSONO SACRIFICARE UN ANNO DI SACRIFICI,I CONCORRENTI DELL'ANNO 1996 SAREBBERO DEI BABBEI ALLORA!
    E' COME IN CASSAZIONE, UNA VOLTA STABILITA LA SENTENZA QUELLA DIVENTA LEGGE!LO SI E' FATTO UNA VOLTA E QUINDI LO SI PUO' FARE ANCORA,A MENO CHE NON SI RISCRIVA IL REGOLAMENTO.

    RispondiElimina
  26. il palio e' dei porto recanatesi, sinceramente me ne sbatto dei turisti che piagnene dopo che se fanno le vancanze sfuttando al massimo, forse anche al limite sto' paese nel periodo estivo. IL PALIO E' NOSTRO, di chi e' nato qui, di chi ci vive, "tutto il santo anno"!!!!!! e di chi lo corre e cerca di trovare 10 cristia' che sacrificheranno il loro tempo per questa manifestazione, che viene ancora reputata folcloristica, quando invece e' una vera e propria manifestazione sportiva agonistica, visto che ce' fanne fa' le visite mediche e prima de corre devi firmare la delibera che se te piglia un colpo e' solo colpa tua, chissa' perche'.
    PUNTO UNO - dimissioni di tutto l ente palio a costo di rimanere la prossima estate senza correrlo, ma almeno di riorganizzarsi al massimo e dare maggiore peso a chi il palio lo corre, quindi gli atleti, i ragazzi non sono piu' figuranti ma atleti, perche' fare il palio richiede una preparazione sportiva al pari di quelle di altri sport, per cui lo sciabbegotto, prende la seconda denominazione di atleta .
    PUNTO DUE - il palio deve diventare agonistico, altro che patrocinio de questo o quello , il palio e' oltre una rievocazione storica anche una manifestazione sportiva , quindi come quello di siena deve diventare una cosa seria, nel senso che se io so un poro cristo che corre co trenta chili de pesce "fraido" sulla spalla, non vedo la differenza con un poro cristo che cure intorno a na piazza massacrando de frustate un cavallo, eppure sempre de palio se tratta.....
    PUNTO TRE - immediato ripristino dei comitati di quartiere, quando dico immediato significa che al massimo dopo domani, non come se usa al porto immediato quindi fra un annetto o piu'
    PUNTO 4 - VISTO DA FUORI: riprese pessime, zero telecronaca, per favore cambiate la societa' che fa' le riprese. una lancia la spezzo solo per l iniziativa di cambiare ogni anno il tema del palio ( lo sfondo) secondo me' e' buono,vedi l unita' d italia lo socrso anno, i romani questo ecc, a me questa cosa di cambiare lo sfondo al palio piace, cambiare il palio no pero'.
    RESIDENTE, figurante e partecipante al palio storico S.Giovanni di Porto Recanati.
    lunga vita la palio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CONDIVIDO IL PUNTO TRE ASSOLUTAMENTE.
      Tuttavia reputo che trasormare in agonistica la manifestazione provocherà più danni che vantaggi.
      Per le dimissioni in blocco resto dell'idea che sbaglia solo chi lavora e che sarebbe più corretto intervenire su colui/coloro che hanno fissato male ste benedette coffe a Castelnou invece di fucilare tutti come i nazisti.
      Da spettatore privilegiato sabato sera reputo che l'errore di calcolo sia stato in parte provocato dalla baraonda che gli sciabegotti hanno creato intorno al corpo giudicante, il quale non ha potuto mantenere la serenità e lucidità necessarie per risurre al minimo gli errori.
      Mi associo alla nota positiva sopra da altri fatta rilevare: sabato sera nessun atleta se ne è andato "cotto" con lambulanza e ciò non capitava da parecchio. Forse le nuove regole che bilanciano potenza e tecnica a qualcosa sono servite. Che ne dici?

      Elimina
    2. o fla' quando na cesta me mele so fraide, gna' che la butti via tutta che tanto se ne levi una ce' il rischio che qualche altra sta' a amrci' e non te ne accorgi, ad oggi non se sa' chi ha vinto e sia io che te' ci siamo fatti un mazzo cosi', per cosa? per far vedere a tutti che non semo boni manco a cure e organizza' un palio de rioni, in un paese de 8 mila abitanti. tranquillo che il metodo nazista tristemente ha sempre avuto successo, tutti fuori dalle palle, visto che tutti lucrano sul palio, e' un comitato?, e come comitato va via in massa, ognuno ha le sue colpe, come le abbiamo noi che abbiamo corso i giudici e tutti quanti. siamo sinceri, ce' magnane tutti trtanne chi corre e se fa' scusatemi il termine " il culo". da oggi basta, tagliamo le teste via le mele marcie, il palio lo decidiamo noi in democrazia con persone e organi esterni che osservano e sopprattuto sorvegliano sul palio.sentire i turisti dire che questa e' una buffonata me manda fuori di testa, figuramoce sentirlo dagli stessi abitanti. io so per il nuovo non come i nazisti, peggio come nerone!!!!!!!
      sempre il commentatore di prima

      Elimina
    3. Scusa ma... Se il Palio è dei portorecanatesi, perché la buona parte dei figuranti non era di Porto Recanati? Perché, come ogni anno si deve ricorrere ad amicizie e conoscenze per convincere qualcuno a travestirsi ed indossare i costumi per la sfilata? Perché, contrariamente a quello che succede in altre rievocazioni il paese non risponde minimamente a questa manifestazione? Perché tutte le iniziative collaterali alla corsa del palio, vedi ad esempio i Mucculò, vengono svolte nell'indifferenza pressoché generale, invece di essere manifestazioni preparatorie alla corsa del sabato sera?
      Secondo me perché il palio non è dei portorecanatesi, ma solo di una minima parte di questi.
      E poi se non te ne frega dei turisti (che portano soldi a Porto Recanati) allora fallo correre a settembre (magari dopo la festa del patrono e nel giorno stesso come si faceva nelle prime edizioni), perché viene corso a ridosso di ferragosto, bloccando il centro di un paese di sabato?
      Scusa ma francamente non riesco a capire...

      Elimina
    4. Completamente d'accordo con quanto detto in quest'ultimo commento. Se il Palio è "cosa vostra" fatelo in bassa stagione. e basta a dire che dei turisti non ve ne frega niente...senza turismo Porto Recananti cosa offre??? Ambiente? no; Sport? no; Cultura? poco o niente...senza turismo, ristoratori, bagnini, commercianti vari, chiuderebbero i battenti! Prima vi lamentate dei turisti poi quando c'è poca gente tutti a dire che tristezza...siate coerenti ogni tanto!

      Elimina
  27. hanno rovinato l'immagine del palio ma soprattutto hanno offeso i giovani di tutti i quartieri facendoli perdere la voglia e anche la dignità.......si vergognino e si dimettano.

    RispondiElimina
  28. A Quirì, ma se i Presidenti di molti quartieri sono decaduti per prorogatio ad nutum allora (secondo la tua tesi) la corsa non poteva essere proprio organizzata, in quanto non avendo il Presidente in carica alcune squadre per quella regola non sarebbero mai potute essere iscritte e, quindi, non sarebbe stata garantità una posizione potenziale paritaria per tutte le squadre. Va bhè che semo la patria del diritto ma penso che anche Irnerio avrebbe acconsentito ad un'interpretazione ad majora della norma regolamentare.

    RispondiElimina
  29. RISPONDO AD Anonimo 28 agosto 2012 09:33
    Anche SCOSSICCI - DEL SOLE quest'anno aveva le coffe montate correttamente.
    Rammento poi che negli anni passati più volte è capitato (es. SCOSSICCI e SANTA MARIA IN P. l'anno scorso) che una o ambedue le coffe fossero legate "sbieghe" costringendo le ciurme a correre "sulle uova" per 5 giri (perdendo una vita di tempo), ma nessuno ha mai pensato di far annullare la manifestazione per un vantaggio personale.

    RispondiElimina
  30. a fla ,e' proprio con l'interpretazione ad majora delle leggi e dei regolamenti che noi italiani siamo famosi in tutto il mondo,sarebbe ora de invertire la rotta anche sulle cose che sembrano futili!

    RispondiElimina
  31. Caro Massucci di Scossicci, notorioamente per i portorecanatesi uno di Scossicci è un CUNTADI'.
    Mi meraviglio del tuo attaccamento al Palio, sembra che questo sia la tua ragione di vita, mi permetto misera se la basi su questo. Il palio è nato per creare una manifestazione a coronamento delle feste padronali e non per evocare chi sa cosa di tanto storico.
    TI spiego a te che sei de Scossicci chi erano i Sciabegotti. Il peggio della società paesana quelli che se imbriagagavano in cantina e poi la serta imbriaghi menaane alle moie, li olemo fa Santi ?
    Dici di amare il tuo paese e ti metti a polemizzare con un turista, non capisci niente, se il paese ha avuto uno sviuluppo lo deve al turismo, e certamente no ai sciabegotti,
    Hanno avuto uno viluppo più importante i cuntadì de scOssicci che da mezzadri sfruttati sono diventati proprieri, no cume sciabegotti che sono rimasti sciabegotti fino a sparire.
    Non cè l'ho con i sciabegotti ma con quelli come te che hanno una visione delle cose molto ristretta è legata al suo piccolo.
    IL palio è andato cosi, deve andare meglio con il conbtributo di chi vuole ma senza tante pugnette è un gioco non la vita.
    Se tutti si interessassero alla vita reale del paese, BUCHE CON STRADA, VERDE FORTEMENTE TENDENTE AL MARRONE, PULIZIA NASCOSTA, MARE DA VEDERE CON SPECCHI PERCHE CHIUSO DAI BALNEARI, FRATI APERTI, SERVIZI SOCIALI INUTILIZZATI, I NON PROBLEMI DEL HOTEL HOUSE, POCHE MACCHINE E TANTI PARCHEGGI, ..................E ALTRE COSE, Il TUO PAESE SAREBBE VERAMENTE UNA BELLA COSA DA DIFENDERE ANCHE CON IL PALIO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per la propaganda aspetta le elezioni tanto saranno a breve, pero' sei convincente me sa' che te voto, qui stiamo parlando di palio, quindi non lo sostituisco alla mia vita che reputo piu' importante ma dato che se perla de palio ognuno dice la sua, e non li difende i turisti lo sai benissimo anche tu che sono in parte un peso, moralismi valli a fare a qualcun altro, guarda leggendo cio' che hai scritto me sento onorato de esse un contadi' allora, dato che la maggior parte delle persone che vive vicino a casa tua co la lengua so boni solo a critica' e de costruttivo nun fanne gnie'.sviluppo al turismo, sci e to a' vallu a di' a tutti i porto recanatesi che se so spostati pe fatiga' in giro per le marche, tu stai a mette benzina sul fogo, ma de costruttivo con il tuo post cosa realmente hai detto??? e poi te ripeto me firmo perche' non cio' nessun problema, io, e con il turista si stava parlando , almeno leggili tutti i post prima de veni' fora alla grande o cumparetto. la mia visione e' la mia, rispetto per la tua anche se sinceramente non la trovo limpida. Hai citato i reali problemi di porto recanati che ci sono da una vita, io stavo parlando solo di palio, allora se voi parla' de palio ok,visto che la gente qui sta' parlando del palio, senza che te metti a di' per noi te sei un contadi' che co sto' post che hai scritto non e' che i fatto un figuro'. ciao ciao
      s.m.

      Elimina
    2. mi permetto di scrivere che la mia vita non e' misera, sono molto fiero di come sta andando forse anche un po' perche' corro il palio, magari si inclina un po' in tristezza quando leggo commenti simili al tuo, mirati sopprattutto a offendere.

      Elimina
    3. ps. non farmi dire cose che non ho detto, palavo con "il turista" del palio, non del turismo di porto recanati ecc altro punto di campagna elettorale, torna sul pianeta terra amico mio, se devi attaccare pubblicamente senza dire chi sei almeno fallo seriamente. sempre s.m. di Scossicci
      ciao

      Elimina
    4. Cuntadì è colui che lavora la terra e ne trae i frutti anche per coloro - come te - che usano insultare gli altri. Io ti costringerei a mangiare solo il pesce che riesci a pescarti. Mi sa che dureresti poco. Forza SCOSSICCI.

      Elimina
    5. PRIMA DI TUTTO NON SO' DE CHE PARTE SEI,SICURAMENTE NON DI PORTORECANATI PERCHE' A SENTIRE TE NOI PORTORECANATESI PENSIAMO CHE QUELLI DE SCOSSICCI SIANO TUTTI CONTADI',COSA NON VERA E PROBABILMENTE LO PENSI SOLO TU CHE RIESCI A FARE CAMPANILISMO ANCHE CON PEZZI DI PAESE QUINDI DENOTI UNA PROFONDA VOCAZIONE ANCHE AL RAZZISMO,IN PIU' CARO MIO BELLO IL MIO CARO DEFUNTO BABBO A FATTO LO SCIABBEGOTTO DALL'ETA' DI 8 FINO A 20 ANNI E ALLA SERA NON ANDAVA AD UBRIACARSI PERCHE' DOVEVA MANTENERE UNA MADRE E CINQUE SORELLE PERCHE' MIO NONNO ERA MORTO CHE LUI ERA PICCOLO,SE POI COME ESPERIENZA HAI FATTO QUALCHE RICERCA NELLA TUA FAMIGLIA NON VUOL DIRE CHE TUTTI FOSSERO COSI'. SE SEI RIUSCITO A SCRIVERE QUESTE COSE CHE NON C'ENTRANO NIENTE CON L'ARTICOLO,PROBABILMENTE OLTRE AL NOME HAI ANONIMO ANCHE IL CERVELLO!

      Elimina
  32. Sarebbe bello, invece di dare giudizi sulla vita e sulle origini della gente, che imparassi a scrivere in italiano, così ti potremmo comprendere. Detto questo non sono Massucci, ma odio chi parla per dare fiato e tu hai scritto delle grandi assurdità, mischiando cose che con la questione ad oggetto non c'entrano niente, soltanto per farti grande. Dici che il Palio è un gioco e non la vita...ma bravo!complimenti!...un pensiero profondo!Qualsiasi attività sportiva non è la vita, ma questo non vuol dire che non ci debbano essere regole e quando queste siano insufficienti o applicate nel modo sbagliato, che non si debba parlare del problema, anche con tono fortemente critico. Il palio è una competizione e come tutte le competizioni quando si decide di parteciparvi, entra nelle priorità, anche se per un breve periodo, di quei 72 ragazzi che si spaccano il sedere per arrivare preparati all'appuntamento...allora questi non meritano rispetto perchè il palio non è la vita?SI lo meritano e lo meritano con una regolamentazione ed un sistema che li tuteli in qualsiasi occasione, senza falle o errori gratuiti...soprattutto senza furti come quello che a breve accadrà con la riassegnazione. Si furto, perchè se facciamo una corsa motociclistica e 4 moto su 7 partono con una ruota bucata erroneamente dagli organizzatori, non si può assegnare la vittoria a quella che MIRACOLOSAMENTE è rimasta intatta. Non c'è un merito del pilota(come ridicolamente si vuole far credere), ma un favoreggiamento ingiusto. Tanto meno giusta è l'assegnazione della vittoria, se qualcun'altro è arrivato ABBONDANTEMENTE PRIMA nonostante avesse effettivamente quell'handicap, portando un peso solo minimamente più basso e che comparato a quello degli altri quartieri penalizzati, dà la prova della grandiosità della prestazione. Sportivamente questa è un'ingiustizia, che merita lo sdegno e la rabbia dei partecipanti e degli spettatori, ma chi di dovere ha troppa paura per mettersi "le palle in mano" e decidere contro un regolamento evidentemente non applicabile e in questo caso ingiusto. Scusa, ma le buche per strada e il verde a rischio in questo caso non c'entrano niente, non farcene una colpa, noi in questa sede chiediamo un Palio GIUSTO, per l'urbanistica ci sarà un post in futuro magari...

    RispondiElimina
  33. Giusto ! UN PALIO GIUSTO!
    Si sa che gli italiani hanno la memoria corta ,ma i portorecanatesi sono totalmente smemorati. Con ciò vorrei solo rammentare che i dimissionari dell'attuale Ente Palio, a suo tempo,convinti che fossero insostituibili e che nessuno come loro amava Porto Recanati, fecero carte false perchè nessuno si proponesse per un nuovo direttivo dell'Ente. A suo rischio e pericolo,ma con determinazione VANNI SEMPLICI osò ...e ,bene o male , riuscì a far crescere di livello e con varie iniziative lo stesso Ente. Finchè gli stessi eroici difensori del Porto ,non gli fecero terra bruciata e con lo stesso meccanismo delle carte false ,si riappropiarono del baluardo.
    La partecipazione, le proposte,i risultati oggi sono sotto gli occhi di tutti e prima finisce questa storia,prima finiscono gli sfottò, le considerazioni,i commenti ,le amarezze che vengono riservate a tanti di noi ,per il solo fatto di essere portorecanatese.
    CHI E' CAUSA DEL SUO MAL....ma lo faccia lontano da ogni palco,da ogni qualsiasi vetrina . Tutta questa visibilità ci fa perdere onore e reputazione.

    RispondiElimina
  34. quasi come se le buche l hotel house fosse colpa del palio ma te rendi conto, chiudemo sto dibattito gente che semo arrivati al capolinea, si usa questo spazio dedicato al palio per fare politica , per favore amministratore chiudi grazie

    RispondiElimina
  35. caro anonimo, il palio è politica, perchè c'è chi vuole un ente trasparente, una politica turistica seria, perchè l'identità di un paese è fondamentale per un turismo di qualità. Credo che le dimissioni siano l'unico vero atto credibile per questi personaggi e se non hanno dignità, che siano chieste dai veri titolari del palio, i ragazzi. Spero che non si facciano scippare questa opportunità di riscatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il palio non e' politica, il palio e' tutto tranne che la politica, la politica la fa' chi e' al contorno del palio. spero anche io che i ragazzi piu' vecchi di ogni quartiere che corre votino le dimissioni di parte dell ente palio, ma stare sempre a sbattere il martello sulla solita incudine mi sembra eccessivo qui si parla del palio, se volete fare politica aprite un altro argomento con scritto palio e politica.

      Elimina
  36. Una semplice curiosità: cosa c'era in palio per i vincitori del palio ,oltre la medaglia ricordo e la figuraccia?

    RispondiElimina
  37. Purtroppo..... si vincono soldi credo 200 euro che va ad ogni corridore

    RispondiElimina
  38. E' ora di dire AMEN all'ENTE PALIO!

    RispondiElimina
  39. tutti capaci di criticare ma nessuno che tira fuori un'idea concreta e senza sparare cazzate. Ricordate che solo chi fa qualcosa e' nsoggetto a sbagliare. a adesso basta con le vostre str.....e-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro mi dispiace contraddire,l'idea concreta c'è ed è chiarissima, dimissioni. Tardive e forse "poco dignitose" dimissioni per chi ha fallito, per l'ennesima volta. Ma forse è difficile lasciare la "cassa" no?...ahahahahah

      Elimina
  40. Le critiche non sono sempre tutte str...e e mi pare che leggendo qua e là,fermo restando che sbaglia chi fa,tanti suggerimenti siano venuti.
    Solo ho qualche perplessità sulla recezione di essi da parte di chi opera,perchè da tempo immemore ,per esempio ,si chiede che siano i ragazzi i veri protagonisti della corsa del patrono,invece continuano ad essere le pedine dell'ultima ora. Da quanto ho letto sopra approvo le idee CONCRETE di :
    CAMBIARE DIRETTIVO ENTE PALIO
    AFFIDARE TUTTA L'ORGANIZZAZIONE della CORSA AI RAGAZZI CON RISPETTO ASSOLUTO DELLE REGOLE STATUTARIE,REVISIONE DEL PERCORSO,RUOLO DEI GIUDICI
    PRESENZA E COLLABORAZIONE DEI COMITATI DI QUARTIERE CON LA LORO VALENZA STATUTARIA
    REVISIONE della cosiddetta sfilata molto poco storica con proposte nuove riguardo alla immagine della nostra tradizione da presentare in veri termini turistici.
    Non mi pare poco . Ma con la prima pioggia si tornerà a dormire e lasciare che la barca vada senza timone.

    RispondiElimina