QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

lunedì 11 giugno 2012

IL MISTERO DEL CIMITERO


Oggi vorremmo trattare un tema che non abbiamo mai toccato: il cimitero comunale.
Stiamo ricevendo alcune segnalazioni di cittadini i quali ci riferiscono che, nonostante la disponibilità di circa 140 nuovi loculi cimiteriali messi a disposizione (con tanto di articoli sui quotidiani) nei primi mesi del 2012, grandissima parte dei quali ancora inutilizzati, chi viene a mancare in questi mesi e non possiede un loculo o una tomba di proprietà viene tumulato in un loculo “provvisorio”.
Pare che nei primi mesi di quest’anno sia iniziato il trasferimento delle salme tumulate “provvisoriamente” nei nuovi loculi. L’operazione avrebbe riguardato un numero per ora abbastanza limitato di questi ultimi e si sarebbe poi arrestata dal momento che il regolamento di polizia mortuaria vieta lo spostamento delle salme nei mesi compresi tra aprile e settembre.
Non essendo facile, per noi, verificare queste informazioni, anche vista la delicatezza dell’argomento, vi vorremmo chiedere se vi risulta nulla del genere. A noi è parso molto strano che, considerata la quantità di loculi disponibili, le nuove salme possano ancora venire tumulate in loculi provvisori. Ciò, tra l’altro, obbligherebbe poi i familiari dei defunti a pagare un centinaio di euro alle autorità sanitarie per il trasferimento della salma, e soprattutto a rivivere un momento doloroso quale la tumulazione della persona cara scomparsa.

Sapete darci informazioni a riguardo?

Grazie a ilrestodelcarlino.it

7 commenti:

  1. cristian buffarini11 giugno 2012 12:05

    l'art. 29 del regolamento di polizia mortuaria approvato dal comune di porto recanati nel 2008 dice che: SENZA DISTINZIONE DI ORIGINE, CITTADINANZA O RELIGIONE SONO RICEVUTE E SEPPELLITE, ALL'ATTO DELLA LORO MORTE: LE SALME DI PERSONE CHE SONO DECEDUTE NEL TERRITORIO DI PORTO RECANATI, LE SALME DI PERSONE NATE A PORTO RECANATI, LE SALME DI PERSONE CHE IN VITA HANNO RISIEDUTO A PORTO RECANATI, LE SALME DI PERSONE CONIUGATE CON RESIDENTI NEL COMUNE O PARENTI DI PRIMO GRADO DI RESIDENTI. l'art. 36 dice invece che: UN FERETRO PUO' ESSERE TUMULATO PROVVISORIAMENTE NEI SEGUENTI CASI: IN ATTUAZIONE DELLE DELIBERAZIONI CHE DISCIPLINANO LA RISTRUTTURAZIONE O L'AMPLIAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE. quindi detto questo... non è lecito tumulare provvisoriamente le salme che rientrano nell'art. 29 quando i loculi definitivi sono disponibili.

    RispondiElimina
  2. Caro Cristian,
    questo che ci dici dirime ogni nostro dubbio. Appare dunque evidente che la prassi in uso è palesemente scorretta ed onerosa. E dolorosa per i familiari. Non sarebbe male se dalle parti di Palazzo Volpini qualcuno volesse fornirci qualche spiegazione. Il blog è a disposizione.

    RispondiElimina
  3. Chi prende la decisione di far sistemare una salma in un loculo provvisorio anziché in quello definitivo (in presenza di loculi liberi) dovrebbe dare una valida giustificazione.

    RispondiElimina
  4. cosa vuol dire...che si specula anche sui defunti????????datemi una spiegazione...tanto quelli del comune cosa possiamo aspettarci come risposta?

    RispondiElimina
  5. stanno ancora spostando le salme provvisorie del 2009 i posti definitivo per 35 anni vanno in ordine alla data di morte ancora e presto per quelli del 2012

    RispondiElimina
  6. finalmente qualcuno che scrive una notizia. mi sembrava strano che un comune facesse cose ILLECITE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo rimasti senza posti fissi per anni
      poi sono aumenti pure i prezzi e ridotta la durata del contratto da 50 a 35 anni

      Elimina