QUESTO E' UN BLOG "DI PANCIA", SIA CHIARO


Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Gli autori del blog si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, gli autori non sono in alcun modo responsabili del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.

martedì 27 novembre 2012

L'ITALIA DEI MALUMORI

Direttivi convocati, a quanto sembra, dimenticandosi di invitare i membri dirigenti locali del partito. Un coordinatore, Coppolella, del quale si sono perse le tracce da mesi. Una bacheca lungo il Corso praticamente abbandonata. Che cosa sta succedendo all'Idv di Porto Recanati? E soprattutto, qual è la sua linea politica attuale in riferimento alle vicende del nostro paese?
Si narra di un coordinatore regionale (on. Favia, ex Forza Italia) che spinge per una futura alleanza dell'Idv cittadina con la compagine del nostro attuale sindaco. Si narra di divergenze accentuate all'interno del movimento.
Addirittura, una settimana dopo che il gruppo consiliare con il quale si erano candidati alle ultime elezioni comunali organizza un incontro, il 22 novembre, per parlare delle scogliere (incontro pubblicizzato ma di cui poi nulla si è saputo... qualcuno c'è andato?), i dipietristi portorecanatesi decidono di organizzarne un altro, invitando un sacco di gente, tra cui addirittura il sindaco (a nostro parere legittimamente) MA NON il capogruppo di opposizione a cui "dovrebbero" fare riferimento (ammesso che si sentano ancora all'opposizione): guardate qua...


Il gruppo "Uniti per Porto Recanati" organizza un incontro sulla difesa della costa


L'incontro dell'Idv che invita il sindaco ma non il proprio capogruppo di riferimento


Qualcuno potrebbe dirci come stanno veramente le cose? Dove va l'Italia dei Valori di Porto Recanati? Fa ancora parte della coalizione rappresentata in Consiglio da "Uniti per Porto Recanati"?
A seguire: articolo del Corriere Adriatico e lettera scritta all'Argano dal Sig. Stufano, membro del direttivo.


Apprendo con stupore, tramite stampa, che si sarebbe svolta una riunione dove si è proceduto alla nomina del Direttivo IdV di Porto Recanati
Comunico che come iscritto, ed altri come me, non ho ricevuto nessuna convocazione, la qual cosa mi lascia esterrefatto. Le motivazioni sono ovvie: non è stato rispettato ciò che prevede lo Statuto e se questo è stato il primo passo della tanto sospirata normalizzazione del movimento, come più volte richiesto, ed io tra questi, ai vertici provinciali e regionali, vuol dire calpestare il buon senso e la democrazia. Infatti, non è stato pubblicizzato il luogo della fantomatica riunione, non c’è stata una convocazione degli iscritti, non si conosce chi abbia partecipato né è stato pubblicizzato il verbale della riunione. Insomma tutto come prima, se non peggio.
Personalmente ho partecipato solo ad un incontro informale e colloquiale con il Sig. Coppolella, in presenza della Sig.ra Korosi e del Sig Di Prisco. In tale occasione ho cercato di esporre le motivazioni, su mandato di alcuni iscritti, per le quali chiedevo chiarimenti sia nella riunione aperta del 12.10.2012 e sia attraverso le richieste inoltrate ai livelli provinciali e regionali. Appurato che il concetto politico espresso, risultava essere totalmente diverso da quello di Coppolella, mi ero ripromesso di riproporlo nella sede opportuna che poteva essere appunto quella alla quale non sono stato convocato.
A meno che non sia stato deciso di tapparmi la bocca o di espellermi dal partito in virtù delle mie opinioni, ma , al momento, non ho ricevuto alcuna comunicazione.
• In ogni caso, il concetto di democrazia espresso dal coordinatore pro tempore lascia, a dir poco a desiderare.
Così come ha lasciato a desiderare in passato per la sua latitanza da Porto Recanati per mesi, adducendo ragioni personali, che nessuno vuol mettere in discussione, ma che avrebbe dovuta essere affrontata, per rispetto degli iscritti, con chiarezza. Non abbiamo avuto notizie per mesi e non si è degnato, nonostante i ripetuti solleciti, a partecipare ad incontri che a viva voce venivano fatti dagli iscritti. E’ noto che la nostra bacheca da mesi non è stata utilizzata e che esiste una sede, da circa 2 anni, mai inaugurata e mai utilizzata. E’ noto che io e altri iscritti, abbiamo ricevuto la tessera 2012 solo nel mese di Novembre e su nostra stessa sollecitazione. A tal proposito, ci si pone sempre il problema o l’enigma delle circa 70 tessere del 2012 fatte a Porto Recanati che, comunque, rappresentano un’anomalia rispetto alla realtà politica di tale Comune. E’ possibile conoscere i nominativi dei fantomatici tesserati? Siamo sicuri che il nostro sodalizio locale è ancora l’espressione politica e quindi dei valori dell’IdV? Qualche dubbio sorge spontaneo per come sono andate le cose in questo frangente e per l’allegra (per usare un eufemismo) gestione di ciò che doveva essere un primo passo verso la normalizzazione.
Insomma il concetto di democrazia, trasparenza e rispetto delle regole, tanto cari nostro leader Di Pietro, nel Circolo di Porto Recanati è un optional a uso e consumo del coordinatore Coppolella e da chi lo sostiene, lo appoggia e lo consiglia.
Da parte mia non ci sono ambizioni, né sono affetto da personalismi. Anzi, in assenza di regole, prendo, unitamente ad altri iscritti, un dovuto distacco dal movimento per non prestarci a giochi di potere poco chiari e sicuramente non democratici.
Mi vanto insieme ad altri di aver costituito a Porto Recanati un Circolo formato da pochi iscritti onesti e puliti che hanno dato voce a coloro che non ne avevano ma che, non avendo né padroni e né padrini potevano girare a fronte alta. Probabilmente per alcuni tutto ciò è un difetto, se non addirittura una colpa.
Comunque sia, intendo rimanere un iscritto e con me altri. Nessuno vuole abbandonare l’IdV, in particolare in momenti come quello che stiamo attraversando, ma non si può riconoscere un direttivo che, a rigor di logica, non è stato regolarmente eletto.
Sarebbe auspicabile che, per quel che riguarda le scelte politiche locali, resti la volontà di lottare per il bene dei cittadini, soprattutto quei cittadini che vivono le forti difficoltà di questi tempi, e ce ne sono tanti. Ad esempio coloro che non hanno lavoro, per chi ha difficoltà ad avere una casa, per i giovani, per coloro che sono in difficoltà, per la difesa dell’ambiente e per un territorio che non sia aggredito dal cemento, come avviene ora. Concetti, questi, che l’IdV ha sempre portato avanti e che però da parecchio tempo, senza motivazione apparente, il Circolo locale non li ha messi in risalto, se non in maniera molto astratta o marginale, attraverso la stampa locale o con comunicati affissi in bacheca che è vuota da mesi.
Dispiace per la situazione in cui ci si è venuti a trovare. Vorrei che i cittadini e soprattutto gli iscritti e simpatizzanti IdV si rendessero conto di cosa stia succedendo. Sono sempre disponibile ad un confronto pubblico, per il bene del nostro Circolo. Purtroppo fino ad ora non ci sono stati i presupposti per un incontro chiarificatore così come chiesto anche da altri iscritti.

Tommaso Stufano

34 commenti:

  1. Caro Stufano passa a vedere la nostra bacheca che ti spieghiamo (secondo noi) dove va Coppolella . Attilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BRUNO COPPOLELLA27 novembre 2012 20:02

      BRAVO ATTILIO CHE HAI PARAGRAFATO (SECONDO NOI)

      Elimina
    2. Perché mi denunci ? Ma fammi il piacere. La politica fa schifo perché esistono persone che si vendono e prendono in giro i cittadini. Questa cosa è ancora più triste se viene fatta a livello locale.

      Elimina
    3. Cosa c'e scritto?

      Elimina
  2. Sulla base di quanto dichiarato e lamentato da Stufano, direi che siano stati adottati metodi mafiosi.
    Possibile che i coordinamenti prov.le e reg.le dell’IdV non riescano a fare chiarezza ? A meno che non ci sia connivenza tra le parti. In tal caso si riuscirebbe a capire questo assordante silenzio e la lavata di mani alla Ponzio Pilato. L’importante per loro è riuscire ad avere una certa quantità di tessere e basta.
    Avevo preso parte all’incontro citato da Stufano, quello del 12 Ottobre scorso, e tra i promotori di tale iniziativa ricordo il Sig. Di Prisco e la Sig.a Korosi che lamentavano le cose che ha denunciato adesso Stufano. La presenza del nominativo della Sig.a Korosi nella locandina che preannuncia l’incontro sulla Bolkestein e scogliere, in qualità di componente dell’IdV di Porto Recanati , del prossimo 1° Dicembre, mi induce a porre un interrogativo alla Sig.a Korosi, vista la sua presenza sulle due sponde: cosa è successo in questo ultimo mese nell’ambito dell’IdV di Porto Recanati? Ho letto diversi suoi interventi su questo blog e spero che anche in questa occasione non mancherà di dire ciò che per i più appare come un mistero.
    Carlo Reboli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella iniziativa la firmai e appoggiai, visto l'assenza del coordinatore, poi tanti, ma tanti chiarimenti, hanno fatto comprendere il motivo.

      Elimina
    2. Stufano ha esposto un problema interno a noi, che dopo vari chiarimenti ci auguriamo siano superati.Dei metodi mafiosi me ne guarderei bene anche solo ad ipotizzarli. All'incontro ho lamentato sostenuto e firmato la denuncia, visto l'assenza del coordinatore.Le motivazioni del Coppolella, dal punto di vista umano, sono validissime, tanto che noi tutti, ci teniamo in stretto contatto per il bene comune del partito e non il singolo interesse. Al Sig Fiaschetti rispondo che ha sbagliato indirizzo politico quando parla di persone che si vendono prendendo in giro i cittadini.Dopo la tempesta arriva sempre il sereno e il gabbiano e' tornato a volare alto nel cielo azzurro.La Sig.ra Korosi ha dato una risposta da vera Signora qual'e' senza nessuna ambiguita'.Grazie Signori per l'attenzione costante. Gennaro Di Prisco

      Elimina
    3. Mi scusi ha la coda di paglia? Chi ha parlato di Lei o delle persone in questione,si tranquilizzi .

      Elimina
    4. Gentile Reboli in relazione alla sua domanda inerente il cambiamento di idee di Korosi credo sia legittimo cambiare posizione. A patto che ci siano delle motivazioni a supporto del repentino passaggio da contro la sindachessa a parlare sedute fianco a fianco in un convegno. Perche' veda Reboli cambiare idea e' prerogativa delle persone intelligenti.

      Elimina
    5. TRANQUILLO COME NON MAI, ANZI DI PIU'!!!
      IO QUANDO PARLO DIFENDO IL COLLETTIVO A CUI APPARTENGO DALLE INSINUAZIONI, ANCHE XCHE' DI ME AVREBBE BEN POCO DA DIRE.
      LA CODA DI PAGLIA NON MI APPARTIENE, MAI AVUTA!!

      Elimina
  3. BRUNO COPPOLELLA27 novembre 2012 20:01

    GENTILE SIG. REBOLI, RIMANDO A LEI LE SUE SUPPOSIZIONI SUI METODI MAFIOSI CHE NON CONSENTO A NESSUNO DI POTER ESPRIMERE SU DI ME E SU IDV TALI COMMENTI!!!!
    MI DISPIACE CHE UNA PERSONA DELLA SUA CARATURA ED INTELLIGENZA SI SIA SOFFERMATA SOLO SULL'ESPOSIZIONE DI LAMENTELE DELLA MIA MINORANZA INTERNA.
    PURTROPPO I MIEI, HANNO PECCATO SOLO DI INESPERIENZA COMUNICANDO FATTI CHE DOVEVANO RIMANERE INTERNE AL PARTITO!
    AD OGGI, IL PARTITO E' PIU' COMPATTO CHE MAI, ANZI SI SONO APPIANATE ANCHE LE DIVERGENZE CON TOMMASO!!!
    SE QUALCUNO FA LA TESSERA NON LO FA PER FARE BENEFICIENZA MA PERCHE' CREDE ANCHE NELLE PERSONE CHE RAPPRESENTANO IL PARTITO!
    LA SIG.A KOROSI ED IL SIG.DI PRISCO HANNO CAPITO CHE PIU' DEL PERSONALISMO E' IMPORTANTE ESSERE UNITI PER IL BENEDEL PARTITO E PER PORTARE AVANTI LE BATTAGLIE CHE DA SEMPRE CI HANNO CONTRADDISTINTO, CIOE' SEMPRE A FAVORE DELLA GENTE!
    VORREI FARE UNA PROVOCAZIONE: SE SIAMO COSI' CRETINI DA INTERESSARCI SOLO A DEI TESSEREMANTI FITTIZZI, COME MAI CI CHIEDETE SEMPRE SE CI SPOSIAMO O MENO CON LA UBALDI? VI PREGO DI RISPONDERE SINCERAMENTE E NON CON DELLA FALSA RETORICA!

    RispondiElimina
  4. 1)Senza alimentare ulteriori polemiche vorrei fare alcune precisazioni.Come ben sapete il nostro coordinatore, Bruno Coppolella è stato assente per diversi mesi per gravi problemi personali e di conseguenza IdV a Porto Recanati era in totale inattività. Grazie alla tenacia di poche persone è stato organizzato un incontro il 28 ottobre con l'on. David Favia coordinatore regionale e con Giovanni Torresi segretario provinciale per fare il punto della situazione. Dopo un ampia discussione, si è arrivati alla conclusione che il partito continuerà a essere sotto la guida di Bruno Coppolella, che ha avuto l'incarico di coordinare un direttivo provvisorio, per poter poi organizzare un Congresso Cittadino.
    Dopodiché Coppolella ha indetto una riunione alla quale io personalmente non ho potuto partecipare.
    Ci siamo rivisti il 15 novembre e mi è stato chiesto se fossi disponibile ad accettare un incarico per poter incominciare a lavorare per ricompattare e riorganizzare il nostro partito. Nonostante gli eventi negativi sia al livello nazionale che locale, la mia fiducia nel partito dell'Italia dei Valori non è cambiata e quindi mi sono offerta a dare il mio contributo. E' stato chiesto anche a Tommaso Stufano di partecipare nella riorganizzazione del direttivo dell'IdV locale ma l'ha rifiutato.
    Io non ho nessun interesse personale, non ci guadagno nulla, semmai spendo molto del mio tempo, e non solo, per un obbiettivo in cui ancora credo.
    2) "Bolkestein e scogliere" L'evento del primo dicembre lo stiamo preparando da fine ottobre, ci siamo messi al lavoro subito dopo il suddetto incontro con l'on.Favia. Il nostro intento è di seguire le problematiche del paese e di trovare modi per poter discuterne. La presenza del Sindaco è del tutto legittima visto il suo ruolo di amministratore della città. L’invito è rivolto a tutti, senza alcuna distinzione di appartenenza politica e partitica.
    Aranka Korosi

    RispondiElimina
  5. cervello in fuga27 novembre 2012 22:38

    ma con quale faccia questi presunti dirigenti lavano i loro panni sporchi in pubblico? Ma non si vergognano???? Vi rendete conto che siete ridicoli?? E' palese che si cerca di trovare un canale x inserire la SIGNORA a pieno diritto tra gli alleati di questo partito ormai screditato.
    Curioso di conoscere la posizione della sig.ra Korosi quando verrà ufficializzato questo matrimonio tanto a lungo atteso ed agognato.
    Per il sig. Fiaschetti se ci fa conoscere il contenuto della sua bacheca visto che il lavoro ci chiama lontani da Porto Recanati.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una persona si rende ridicola quando, senza le dovute conoscenze, parla per alimentare certe polemiche. Prima di fare certe affermazioni, occorrerebbe, almeno, cercare di informarsi! Non ho nulla di cui vergognarmi perché se Lei mi conoscesse saprebbe che il mio impegno nella politica è pura passione senza alcun tornaconto. Inoltre Le ricordo che la suddetta signora Korosi non ha bisogno di trovare dei canali per essere inserita, lo è già da molto tempo, la mia appartenenza al partito di IdV e il mio impegno all'interno è noto a tutte le persone che mi conoscono...tranne a Lei naturalmente. Comunque penso di non dover dare ulteriori spiegazioni a nessuno, figuriamoci ad una persona che si nasconde dietro ad un nickname.
      Cordiali saluti
      Aranka Korosi

      Elimina
    2. CONCORDO SOLO PER IL FATTO DI LAVARE I PANNI SPORCHI IN PUBBLICO, L'IDEALE ERA IN PRIVATO, SI DISCUTE, SI ALZA LA VOCE, CI SI MANDA A QUEL PAESE, MA IL GIORNO DOPO PIU' UNITI DI PRIMA AL BAR A PRENDERE UN BUON CAFFE'.VERGOGNARSI?RIDICOLI?LA SIGNORA?PARTITO SCREDITATO?
      FATTI!! NO SCEMENZE!!NOI TUTTI CI PRENDIAMO LE NOSTRE RESPONSABILITA',NON ABBIAMO UN NICKNAME, EGREGIO "CERVELLO IN FUGA" RITROVI IL CERVELLO PERDUTO FACCIA PACE CON SE STESSO E PENSI AL SUO LAVORO LONTANO CHE OGGI E'COSA RARA. LA SALUTO. GENNARO DI PRISCO

      Elimina
    3. cervello in fuga28 novembre 2012 21:39

      Un inciso e delle brevi considerazioni.
      L'inciso è x la sig.ra korosi che sembra essere mossa da un forte EGO e dal fuoco sacro della politica: si tranquillizzi quando mi riferivo alla SIGNORA era chiaramente inteso alla nostra AMMINISTRATRICE X ECCELLENZA NONCHE' SINDACA.

      CONSIDERAZIONE N. 1
      Voi di italia dei valori portorecanati state dando un pessimo spettacolo o meglio inquadrate perfettamente la politica di oggi.
      SIETE ONDIVAGHI vi muovete per bieco OPPORTUNISMO (X NON DIRE ALTRO e su questo concordo con fiaschetti) passando da uno schieramento di centro sinistra ad uno di centro destra cercando di farlo passare agli occhi dell'opinione pubblica come normale dialettica politica.

      CONSIDERAZIONE N. 2
      I vecchi marpioni della politica vi stanno usando (x non dire abusando) per poi buttarvi via come si fa con le cicche delle sigarette non appena avranno raggiunti i loro obiettivi sfruttando quelle che sono le vostre (mi spiace x voi) esigenze e bisogni vitali.

      CONSIDERAZIONE N. 3
      Reboli ha ragione quando vi dice che predicate in una maniera (contro l'attuale amministrazione, vero sig. ra korosi??)per poi fare l'esatto contrario ed organizzare con la SINDACA un convegno per sdoganarla agli occhi della cittadinanza.


      CONSIDERAZIONE N. 4
      Riservata esclusivamente al sig. prisco, veda le chiedo scusa ma quando si parla, c'è necessità di supportare le proprie affermazioni con fatti, circostanze, motivazioni e non con parole che suonano vuote

      CONSIDERAZIONE N. 5
      Evidentemente la vergogna è una emozione che non vi appartiene, ma abbiate almeno il buongusto di tacere e di non far volare gli stracci in pubblico sarebbe meglio x tutti ma innanzi tutto x il vostro futuro!!!!

      Elimina
    4. Innanzitutto mi chiamo Di Prisco, le sembrano fatti quelle elencate nelle "considerazioni"?
      Mi sembrano parole da monologo, retorica, partorite da un cervello vuoto, tanto piu' quando cita altre persone che ritengo non abbiano bisogno di un portavoce.
      Beh forse lei fa parte del direttivo Reg. o Prov. dell'I.D.V. per fare simili considerazioni?
      Infatti la vergogna non ci appartiene, raccolga tutte le informazioni possibili, non quelle pilotate.
      Penso che gli straccetti li abbiamo puliti a sufficienza e questa sera "noi" daremo anche una passata di candeggina.
      Per i consigli citofonare ad un altro portone, pensi al suo di futuro, visto che ci tiene tanto!!!

      Elimina
    5. Rispondo solo ed esclusivamente alla sua considerazione n.3 che mi riguarda personalmente, il resto lo ignoro, solo per il semplice fatto che vivendo in una (presunta) democrazia, ognuno è libero di esprimere la sua opinione.
      1) La presenza del Sindaco non l'ho decisa io.
      2) Non stiamo organizzando l'evento insieme a Lei, stiamo facendo tutto noi, dell'IdV.
      3) Sono una persona con un cervello, riesco ancora a ragionare e ad arrivare a certe conclusioni. Non vado dietro la gregge, le mie scelte saranno dettate in coerenza con i miei pensieri e convinzioni. Fino ad oggi non è stato preso nessuna decisione che riguardasse la nostra alleanza, ne con Pinco Pallino, ne con Tizio, Caio. Qualora non fossi d'accordo con la linea del partito, avrò la libertà di scegliere se continuare o meno in quella direzione.
      Distinti saluti
      Aranka Korosi

      Elimina
    6. Esimio "cervello in fuga" potrebbe chiarire cosa signica per lei "sdoganare" la SINDACA agli occhi della cittadinanza
      A me sembra che la SINDACA si sappia sdoganare da sola senza bisogno di cervelli che fuggono , dell'IDV locale, regionale e quant'altro

      Elimina
  6. Si ho incontrato Coppolella su sua richiesta e alcune divergenze le abbiamo chiarite, altre messe da parte, lo abbiamo fatto per il bene del circolo e di conseguenza della città. Tocca a lui in qualità di cocrdinatore provvisorio, fare le dovute precisazioni, sopratutto per quel che riguarda le attuali scelte politiche.
    Quelle future saranno oggetto di dibattito interno.
    Non c'è dubbio che saremo vigili, affinchè il dibattito interno a IdV abbia un regolare iter democratico.
    Ora basta così, ringrazio coloro che sono stati solidali cn me, si cali il sipario e lasciateci lavorare in pace.
    Tommaso STUFANO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimmi con chi vai ti diro' chi sei, recitava un antico adagio. Scusi stufano e' lei ke ha scritto a giornali e qui e adesso vuol calare il sipario? Ma che almeno si sappia voi con chi state!!! O forse e' fin troppo kiaro.

      Elimina
    2. Mi perdoni Tommaso, Lei si dichiara uno dei fondatori di IdV e ora non fa altro che demolirlo. Che bisogno aveva di gridare al vento i problemi interni se poi è bastato un incontro con Coppolella per chiarirvi. Cosa pensava di ottenere sputando veleno sul partito a cui Lei appartiene? Non crede di aver creato ulteriori malumori tra gli iscritti?

      Elimina
    3. Tommaso STUFANO29 novembre 2012 11:01

      Coloro che scrivono sotto l'Anonimato o pseudonimo, x me sn persone non degne di considerazione, dal momento che lanciano la pietra sotto la maschera, x educazione non scrivo altro...... quindi le loro insinuazioni, illazioni ecc..... le restituico al mittente.
      Stufano in qualsiasi cosa fa, ci mette sempre la faccia e comunque la pensiate è quella.
      Ripeto se abbiamo creato questa situazione lo abbiamo fatto propio per il bene del partito, ho dovuto lavare i panni sporchi in pubblico xchè lo sporco non si riusciva toglierlo in privato tutto qui.
      Accordi con Coppolella non ne ho fatti, solo un approccio x ricomporre la situazione in IdV, una richiestra di ripristino di democrazia interna, alcune cose chiarite, se l'italiano x queste xsone è una lingua comprensibile, l'ho scritto.
      E spero di essere stato altrettanto chiaro quando ho detto che saremo vigili.
      Posso tranquillamente asserire che IdV allo stato attuale non ha fatto nessun accordo cn nessuno, ho scritto anche questo, le varie illazioni le restituisco al mittente.
      Io personalmente mi reputo una persona pulita e intraprendo un percorso solo se ci credo, il primo a crederci dv essere io e nessuno mi dv tirare la giacca e forse in questa circostanza l'ho dimostrato.
      Tommaso STUFANO

      Elimina
    4. Chi scrive e da giudizi attraverso la maschera dell'anonimato, secondo me non è degno di considerazione, quindi il sottoscritto, essendo una persona pulita,onesta, trasparente e orgogliosa, non mi permetto minimamente di rispondere a questi.
      Detto questo rpt non ho creato questo bailamme x motivi personali, ne voglio il male di IdV, anzi il contrario..... quello che ho fatto è stato propio x il bene del partito per la sua dignità e ciò è avvenuto dopo un travaglio personale e collettivo e un percoso insieme ad altri iscritti.
      Se taluni vogliono degnarsi di leggere attentamente ciò che è stato prodotto possono tranquillamente capire il mio travaglio, coloro che mi conoscono bene hanno capito, altri hanno dato solo giudizi pretestuosi, superficiali e di parte.
      Continuo a far parte del Circolo, non escludo di collaborare se verranno ripristinati i presupposti da noi richiesti, il mio pensiero non cambia, insieme ad altri mi assumo la responsabilità di quello che ho provocato, era per il bene di IdV era necessario, anzi non so se altri hanno la capacità e il coraggio di fare quello che abbiamo fatto noi, io personalmente ne sono fiero.

      Tommaso STUFANO

      Elimina
  7. ALCUNE PRECISAZIONI
    AL SIG. COPPOLELLA:
    Ho utilizzato l’espressione ‘METODO MAFIOSO’ con molta leggerezza, e me ne dolgo. Sarebbe stato più opportuno utilizzare l’espressione ‘METODO NON DEMOCRATICO’ e con ciò spero di non offendere il Sig. Coppolella che però nel suo intervento non ha dato risposte a quanto denunciato da Stufano e dagli altri intervenuti: quando c’è stata la riunione (di cui parla la Sig.a Korosi) e chi vi ha partecipato, e in rappresentanza di chi ? E’ stato stilato un verbale ? Sono state prese delle decisioni (nomine, programmi) ?
    Relativamente al tesseramento 2012 (70 tessere, ritenute un’anomalia per Porto Recanati) può fare chiarezza ?
    ALLA SIG.A KOROSI E ALL’ANONIMO (per nascondersi, non sarebbe il caso di utilizzare almeno un NickName) DEL 28/11 h. 13,57:
    Non conosco (in termini di frequentazione) la Sig.a Aranca ma qualche volta abbiamo scambiato qualche battuta e, a pelle, la reputo una persona per bene e di cui ci si può fidare. Per tal motivo mi sono rivolto ad essa per conoscere cosa sia successo nell’ambito dell’IdV locale, tra la riunione di metà Ottobre e la pubblicazione della locandina relativa all’iniziativa del 1° Dicembre p.v. Non l’ho mai accusata di alcunché e reputo del tutto legittimo ‘il cambiamento di idee’. Ciò rende l’uomo moderno diverso da quello dell’età della pietra: evoluzione della specie.
    Puntualizzo, infine, che il mio intervento è dovuto alla stima per un movimento come l’IdV che, a livello nazionale, è sempre stato il portavalori di Giustizia e Democrazia e per tal motivo mi reputo un possibile tesserato o, almeno, un potenziale votante. Vorrei poter fare le stesse valutazioni a livello locale. Datemene l’opportunità con risposte adeguate. Resto in attesa di riscontro.
    Carlo Reboli

    RispondiElimina
  8. BRUNO COPPOLELLA29 novembre 2012 19:20

    GENTILE REBOLI, LEI E' UNA PERSONA INTELLIGENTE E CHE STIMO, PER QUESTO MI SONO MERAVIGLIATO DELL'ESPRESSIONI CHE HA UTILIZZATO! CAPITO L'EQUIVICO LESSICALE CHE C'E' STATO, MI AUGURO DI CONOSCERLA DI PERSONA, SPERO IL 1° AL NS EVENTO PER POTER AFFRONTARE CON LEI DI PERSONA OGNI TEMA CHE VOGLIA AFFRONTARE CHE SOPRATUTTO POSSA SPIEGARLE L'IDV HA PORTORECANATI CHI E' E COSA VUOL FARE!GRAZIE

    RispondiElimina
  9. credo che la vicenda che interessa l'IDV di Porto Recanati possa riguardare tante forze politiche che avrebbero bisogno di elevare il livello della partecipazione dei propri aderenti e il livello della discussione. Perdonatemi ma penso che una discussione interna ad un gruppo, un associazione o ad un partito debba interessare prima di tutto i propri aderenti. Ma quando qualcuno, utilizzando la stampa locale e i social network, rende note le proprie posizioni critiche, ma qualche cosa in più della critica, dovrebbe essere disponibile al confronto e magari deve saper rispondere anche alle critiche a lui o lei rivolte. anche quando dispiacciono.
    Io credo invece che l'Italia dei Valori debba una risposta a quanti si interrogano sulla sua linea politica locale dove dal 2009 sostiene una coalizione di centro sinistra e ora sembra non esserne più convinta. la coerenza e la linearità nei propri comportamenti non è cosa secondaria, sopratutto in tempi di disaffezione e sfiducia dalla politica. Compito di un partito serio sarebbe quello di sgomberare il campo da equivoci e sottintesi che non lasciano presagire nulla di buono.
    Sull'esperienza della giunta Ubaldi - Pagano, che ora tenendo conto della situazione data chiameremmo Ubaldi - Ubaldi, visto il suo assoluto predominio, occorre dare un giudizio esplicito, di merito e non attendere che qualche dirigente regionale venga nella nostra cittadina "a dettare la linea". Ogni realtà ha proprie specificità e peculiarità, non tenerne conto sarebbe assurdo e sbagliato. e poi per chissà quali ragioni si vuole esportare un modello che in altre realtà può aver funzonato ma da noi, per tante e motivate ragioni, no!
    Del resto basterebbe citare la cementificazione del territorio ed il consumo a fondo perduto dello stesso (vogliamo citare le lottizzazioni Mengoni?)per farci dire che è necessario cambiare con energie fresche , preparate, conoscitrici del territorio.

    RispondiElimina
  10. Giusto per capire, il primo Dicembre UPP sarà fra i relatori oppure no?

    RispondiElimina
  11. cervello "fortunatamente" in fuga29 novembre 2012 21:56

    Certo che se la politica locale è affidata ai vari di prisco, coppolella, ecc ecc stiamo messi proprio bene.........
    Pertanto prendo atto delle risposte dei dirigenti portorecanatesi di idv.
    Prendo atto inoltre del tenore ma soprattutto del livello mostrato.
    Che dire, vedremo se la vostra politica pagherà in termini di consenso vorrà dire che avrete avuto ragione.
    Ad maiora

    RispondiElimina
  12. .....beh allora che dire, prendo atto, tutti invitati per l'incontro del 1°Dicembre alle ore 17:30 sala Biagetti, ovviamente anche il nostro ILLUMINATO FORTUNATAMENTE che potrebbe (ma non credo proprio) alzare il livello socioculturalpolitico dell'evento.
    Noto che l'argomento I.D.V. le sta molto a cuore, quindi se ci vuole onorare della sua presenza saremo ben lieti.
    Veda abbiamo apprezzato le critiche di chi si firma e di chi vive nell'ombra.
    Passo e chiudo.

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. piccoli scilipoti crescono

    RispondiElimina
  15. Basta anonimi, metteteci la faccia. E poi carissimi dell'argano, quando ci si riferisce a persone fisiche sino quasi all'offesa sarebbe opportuno, sooprassedere

    RispondiElimina
  16. Caro Giorgio, ci spieghi dettagliatamente dove e quando ci saremmo riferiti a persone fisiche fino quasi all'offesa, nel post in questione?

    RispondiElimina